Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

caricabatteria avanzato per celle NI-MH

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[1] caricabatteria avanzato per celle NI-MH

Messaggioda Foto Utenteernenek » 24 feb 2016, 21:30

Dispongo di un caricabatteria della La Crosse Technology, che permette la misura dei parametri più interessanti rilevati durante la carica e scarica delle batterie grandezza AA ed AAA ( V-I-VAh-tempo) e controlla la temperatura delle batterie ( cosa molto importante!)
Esistono altri costruttori che vendono apparecchi con caratteristiche simili.
Mi ha incuriosito il fatto che risulta possibile la carica o scarica indipendente da una a 4 celle.
Sui data sheets ho trovato molti integrati che eseguono la carica ,la verifica della temperatura, della tensione, del tempo, ecc, ma prevedono sempre di lavorare con batterie in serie e quindi occorre alimentare il circuito con tensioni elevate ( circa 2 v per ciascun elemento- n° 4 batterie = circa 8-9 V).Se un elemento si guasta durante la carica si blocca tutto il funzionamento del caricatore!
Sul mio caricatore se un elemento si guasta, gli altri elementi continuano ad essere caricati normalmente.
Non ho intenzione di "aprire" il mio caricatore per evitare di trovarmi in panne, qualcuno può indicarmi come può essere stato progettato il circuito elettronico, anche senza scendere nei minimi particolari?
Non penso che abbiano inserito n° 4 circuiti di regolazione uguali ( per questioni di costo e di ingombro),però l'alimentatore è unico ( 3 V -2,6 A)
Qualcuno può suggerirmi una risposta? Il solito PIC o simili multifunzione?
Avatar utente
Foto Utenteernenek
0 1 3
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 24 mag 2005, 17:38
Località: Legnano

0
voti

[2] Re: caricabatteria avanzato per celle NI-MH

Messaggioda Foto UtenteFranco012 » 24 feb 2016, 21:46

ernenek ha scritto:Non penso che abbiano inserito n° 4 circuiti di regolazione uguali ( per questioni di costo e di ingombro),però l'alimentatore è unico ( 3 V -2,6 A)

Perché non dovrebbe invece essere proprio così?
Considera che l'alimentazione è sicuramente unica, un circuito di controllo occupa pochissimo spazio, costa di più (ma anche i caricabatterie con celle indipendenti costano di più degli altri!) e le funzioni in comune sono veramente poche, visto che ogni cella è indipendente, e gestisce la tipologia di batteria (AA oppure AAA), l'azione principale da svolgere (carica oppure scarica), le modalità e i tempi di erogazione della corrente, il controllo della carica, il controllo della temperatura, ecc. ecc.
Forse esistono integrati che inglobano 2 oppure 4 circuiti uguali ...
Avatar utente
Foto UtenteFranco012
2.758 2 3 6
Master
Master
 
Messaggi: 1186
Iscritto il: 8 ago 2015, 19:40
Località: Sardegna

0
voti

[3] Re: caricabatteria avanzato per celle NI-MH

Messaggioda Foto UtenteTITAN » 24 feb 2016, 22:01

quoto quanto detto da Franco012 , ha 4 canali indipendenti , ma non ho postato solo per dargli ragione piuttosto per la tensione e corrente che hai menzionato , sei sicuro di quei valori ? perché mi sembrano entrambi bassi e limitativi per i tempi di ricarica.
io ho un Powerex Maha c 9000 (similare al tuo) ma l'alimentatore è da 12V 2A.
Avatar utente
Foto UtenteTITAN
539 3 5
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 823
Iscritto il: 31 dic 2012, 20:22

0
voti

[4] Re: caricabatteria avanzato per celle NI-MH

Messaggioda Foto Utenteernenek » 24 feb 2016, 23:17

il mio alimentatore a spina e' piccolo ed alimenta il BC700 venduto per accu da 300 a 3000 mAh- dovrebbe alimentare 4 elementi a 700 mA cad
i dati riportati sull'alimentatore a spina sono: 3V-2,8 A
Il Maha è sicuramente più potente!
Lo uso per elementi da 1500-2500 mAh ed utilizzo la carica " base" a 200 mA.
Fino ad oggi sono riuscito a trovare solo le sbs da 2700 mAh effettivamente valide, adesso ho preso 4 eneloop nere Panasonic da 2500 mAh...vedarem!
Se è come scrivete voi, cioè che il caricatore è realizzato con 4 unità separate, i cinesini hanno fatto un bel lavoro, il circuito stampato deve essere 60 x 70 mm circa!
Avatar utente
Foto Utenteernenek
0 1 3
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 24 mag 2005, 17:38
Località: Legnano

0
voti

[5] Re: caricabatteria avanzato per celle NI-MH

Messaggioda Foto UtenteFranco012 » 24 feb 2016, 23:41

L'alimentatore del BC700 ha in effetti le caratteristiche citate, ossia 3 volt a 2,8 ampere. L'ho visto sul mio Technoline BC700, che sarebbe il "La Crosse" rimarchiato (oppure è il contrario).
Evidentemente l'alimentatore fornisce tensione alle 4 celle in parallelo, per cui ogni cella dispone dei 3 volt, più che sufficienti a caricare una batteria da 1,5 volt nominali.
Quanto alla potenza, le istruzioni prevedono alcune limitazioni riguardanti la massima corrente erogabile (ad esempio, se per la prima batteria inserita è stata prevista una corrente di 500 mA, le altre 3 batterie non possono essere caricate con una corrente maggiore), mentre il Powerex Maha C9000 non ha di queste limitazioni.
Avatar utente
Foto UtenteFranco012
2.758 2 3 6
Master
Master
 
Messaggi: 1186
Iscritto il: 8 ago 2015, 19:40
Località: Sardegna

0
voti

[6] Re: caricabatteria avanzato per celle NI-MH

Messaggioda Foto UtenteAlbertoBianchi » 25 feb 2016, 11:33

Ciao, il mio charger Duracell CEF80 ha in effetti una configurazione in serie pur mantenendo un gestione individuale delle singole batterie. L'alimentazione è 12V con alimentatore a spina. A suo tempo feci delle ricerche ed approdai a questo brevetto dove si capisce abbastanza bene come funziona https://www.google.it/patents/US20030160593?hl=it&dq=serial+connected+battery+charger
Alberto
La vita è come una bicicletta, devi sempre pedalare per rimanere in equilibrio

Annuncio sempre valido: http://www.electroyou.it/forum/viewtopic.php?f=10&t=62668
Avatar utente
Foto UtenteAlbertoBianchi
1.999 3 5
Master
Master
 
Messaggi: 836
Iscritto il: 4 dic 2014, 18:30
Località: Lastra a Signa (FI)

0
voti

[7] Re: caricabatteria avanzato per celle NI-MH

Messaggioda Foto Utenteernenek » 25 feb 2016, 11:51

ok, comunque accettato il fatto che possono essere state realizzate n° 4 celle di regolazione/controllo separate ( quindi anche le NTC dovrebbero essere singole per ciascuna cella) non c'è qualche idea circa la tipologia di circuito utilizzata?
Come detto sui data sheets non ho trovato integrati per celle in parallelo ma solo per celle in serie.
Di solito ( ved MAX 712/713 ,MAX 2003,LTC1265) sono integrati che verificano la tensione, la temperatura, il tempo di carica, qualcuno prevede anche la carica centellinante ( dopo il cut off della carica).
Il problema di questi integrati è che richiedono sempre tensioni di alimentazione minime di 5-6 V, mentre la carica di celle in parallelo richiede una alimentazione di 3 V.
Quindi dovrei disporre di due tensioni: 3 V per il regolatore serie con 2-4 A e 5-6 V con pochi mA per il controllo dei sensori a mezzo OP-AMP o simili.
Vorrei costruirmi un alimentatore che funzioni come il mio La Crosse ( senza tutte quelle utilissime misure!)con le celle da caricare indipendenti partendo da un alimentatore a parete.
Mi date una dritta?
Grazie!
Avatar utente
Foto Utenteernenek
0 1 3
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 24 mag 2005, 17:38
Località: Legnano

0
voti

[8] Re: caricabatteria avanzato per celle NI-MH

Messaggioda Foto UtenteAlbertoBianchi » 25 feb 2016, 12:14

Ho visto qual è (ha una miriade di cloni) vista la presenza del display c'è sicuramente un microcontrollore che gestisce il tutto e la regolazione della corrente potrebbe essere benissimo fatta a discreti. Oggi tutti i microcontrollori sono alimentati o alimentabili a 3.0- 3.3v quindi anche la doppia alimentazione potrebbe non essere necessaria, o potrebbe essere realizzata internamente con un boosterino.
Vorrei costruirmi un alimentatore che funzioni come il mio La Crosse ( senza tutte quelle utilissime misure!)con le celle da caricare indipendenti partendo da un alimentatore a parete

Sarebbe interessante progettarne uno gestito da un microcontrollore, hai le capacità per farlo?
Alberto
La vita è come una bicicletta, devi sempre pedalare per rimanere in equilibrio

Annuncio sempre valido: http://www.electroyou.it/forum/viewtopic.php?f=10&t=62668
Avatar utente
Foto UtenteAlbertoBianchi
1.999 3 5
Master
Master
 
Messaggi: 836
Iscritto il: 4 dic 2014, 18:30
Località: Lastra a Signa (FI)

0
voti

[9] Re: caricabatteria avanzato per celle NI-MH

Messaggioda Foto Utenteernenek » 25 feb 2016, 16:26

No, Alberto, purtroppo con i microcontrollori vado in crisi, e non ho più l'età per pedalare, come dice la tua massima!
Comunque ti ringrazio per avermi inviato gli elementi del brevetto per uso delle celle in serie.
Hanno fatto un bel minestrone di transistor e di MOS!
non penso di seguire quella filosofia!
Ho trovato dalla distrelec un alimentatorino che mi da 3,3 V +/- 10% con 4,5 V e costa solo 17 €,partirò da quello, mettendo in fila un po' di discreti. Lascerò per ora le misure e relativo display ( però può essere che lo farò in secondo tempo, però occorre che qualcuno mi programmi il micro!)...
Quindi un regolatore serie generale e 4 catene di controllo separate per le 4 celle NI-MH ( temperatura, tensione, corrente, tempo).
Per la scarica vedrò in un secondo tempo, anche se ho notato che è sempre bene iniziare a trattare la cella con una bella scaricata fino a 0,9-1 V, prima di caricarla!
Ringrazio per le notizie!
Avatar utente
Foto Utenteernenek
0 1 3
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 24 mag 2005, 17:38
Località: Legnano

0
voti

[10] Re: caricabatteria avanzato per celle NI-MH

Messaggioda Foto UtenteAlbertoBianchi » 25 feb 2016, 16:47

OK, in bocca al lupo allora... :ok:
Alberto
La vita è come una bicicletta, devi sempre pedalare per rimanere in equilibrio

Annuncio sempre valido: http://www.electroyou.it/forum/viewtopic.php?f=10&t=62668
Avatar utente
Foto UtenteAlbertoBianchi
1.999 3 5
Master
Master
 
Messaggi: 836
Iscritto il: 4 dic 2014, 18:30
Località: Lastra a Signa (FI)


Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 17 ospiti