Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Suggerimenti da brushed a brushless

Trasformatori, macchine rotanti ed azionamenti

Moderatori: Foto Utentefpalone, Foto UtenteSandroCalligaro, Foto Utentemario_maggi

0
voti

[1] Suggerimenti da brushed a brushless

Messaggioda Foto Utentemarcusbarnet » 23 apr 2016, 11:23

Ciao a tutti,

attualmente, utilizzo un sistema per trazione di tipo elettrico composto nella seguente maniera:

Motore a magneti permanenti da 1000W, 24VDC, 2200 RPM, 4Nm.
Il motore lavora in accoppiamento con un motoriduttore angolare con rapporto di riduzione 1/60.
Controllo il motore in catena aperta in PWM (molto banalmente).
Il sistema è alimentato da una batteria AGM 24 V 200Ah.

La configurazione attuale funziona benissimo e non ho problemi a livello di trazione o di potenza.

Siccome siete sicuramente molto più esperti di me, vorrei chiedervi se è possibile ottenere la stessa configurazione usando un motore brushless e quali potrebbero essere i vantaggi.
Non ne so molto su motori brushless, ma credo che a livello di controllo sicuramente necessitano di hardware che ha costi maggiori rispetto a quello necessario per i motori a spazzole.
Per il resto, otterrei dei ventaggi? Ad esempio, un motore brushless avrebbe ingombri minori rispetto ad un brushed? Avrebbe bisogno di un motoriduttore diverso o potrei usare sempre lo stesso?

Vi ringrazio! :D
Avatar utente
Foto Utentemarcusbarnet
19 2
New entry
New entry
 
Messaggi: 94
Iscritto il: 12 dic 2011, 21:54

0
voti

[2] Re: Suggerimenti da brushed a brushless

Messaggioda Foto UtenteSerTom » 27 apr 2016, 9:09

marcusbarnet ha scritto:...La configurazione attuale funziona benissimo e non ho problemi a livello di trazione o di potenza. ...


Infatti ! Chi te lo fa fare di complicarti la vita ?
Tra l'altro parliamo di un motore da 1kW mica di un giocattolino...

Certo i Brishless sulla carta sono più compatti, possono sviluppare coppie maggiori, il rendimento è migliore, ma sopratutto sono silenziosi e non hanno parti (salvo i cuscinetti) soggetti ad usura. Le spazzole invece sono il vero tallone di Achille... rumorose (anche per le EMI) e si consumano.

Ma un Brushed ... dai tensione e quello gira !
Lo controlli con un semplice PWM e monitorando tensione e corrente hai già un feedback importante.
Per un Brushless hai bisogno di una elettronica piuttosto sofisticata solo per farlo girare. Se non hai almeno 3 encoder è difficile anche solo mantenere una velocità costante al variare della coppia ...
E se vuoi controllarlo a dovere devi, o appoggiarti ad una scheda già fatta o ti aspettano (semplifico) 6 MOS di potenza un bel Driver e migliaia di righe di codice.
I prezzi poi, ad oggi sono nettamente sfavorevoli per i Brushless.

In ambito industriale stanno prendendo piede proprio grazie alle prestazioni, nel civile (elettrodomestico) sono entrati nei Top di gamma (lavatrici, climatizzatori, frigo) ma faticano nelle gamme medie e basse.
In altri settori (es. auto elettriche) non hanno rivali ... ma è dove il motore non è il componente più costoso.

Bye O_/ Ser.Tom
Avatar utente
Foto UtenteSerTom
4.199 1 4 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1956
Iscritto il: 18 mag 2012, 9:57

0
voti

[3] Re: Suggerimenti da brushed a brushless

Messaggioda Foto Utentemarcusbarnet » 27 apr 2016, 9:29

Ti ringrazio per i suggerimenti! :)

Più che altro, l'idea era di capire se ci fossero dei vantaggi dal punto di vista dei costi e delle prestazioni rispetto alla soluzione che sto utilizzado ora.. ma mi sembra di capire che non ce ne siano.
Avatar utente
Foto Utentemarcusbarnet
19 2
New entry
New entry
 
Messaggi: 94
Iscritto il: 12 dic 2011, 21:54

0
voti

[4] Re: Suggerimenti da brushed a brushless

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 27 apr 2016, 14:28

ne so pco in merito, ti rispondo in base alle mie poche conoscenze.

il brushless è molto più versatile visto che lo puoi controllare in velocità, ed a coppie che vanno da zero al massimo con pochi giri di scarto, essendo il tutto controllato e retroazionato, non avendo spazzole dovrebbe essere eterno, certo che l'elettronica usata per questo è tutt'altro che ridicola specialmente ragionando in Kilowatt!

ritengo che le migliorie siano notevoli, sempre valutando l'impiego che se ne fa, si rendano necessarie altrimenti è una notevole complicazione per nulla.

saluti.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
2.146 2 7 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2418
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

0
voti

[5] Re: Suggerimenti da brushed a brushless

Messaggioda Foto Utentemario_maggi » 27 apr 2016, 14:37

marcusbarnet,
non hai detto di che tipo di trazione si tratta, quindi non sappiamo se ti serve una buona dinamica.

Il motore lavora in accoppiamento con un motoriduttore angolare

non sappiamo se a ingranaggi o a vite senza fine. In quest'ultimo caso, se trovi un riduttore più efficiente - non a VSF - potrai usare un motore da circa 700 W ed ottenere in uscita le stesse prestazioni, con un'autonomia della batterie aumentata del 40%

Ciao
Mario
Mario Maggi
https://www.evlist.it per la mobilità elettrica e filiera relativa
https://www.axu.it , inverter speciali, soluzioni originali, cobot
Innovazioni: https://www.axu.it/mm4
Avatar utente
Foto Utentemario_maggi
15,4k 3 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3382
Iscritto il: 21 dic 2006, 9:59
Località: Milano

0
voti

[6] Re: Suggerimenti da brushed a brushless

Messaggioda Foto UtenteSandroCalligaro » 27 apr 2016, 23:13

A proposito di riduzione meccanica, aggiungo che in molte soluzioni di trazione a bassa potenza si utilizzano motoruote (motore integrato nella ruota), ossia la trazione è "direct drive", con motori a numero di poli elevato.

Se non hai almeno 3 encoder è difficile anche solo mantenere una velocità costante al variare della coppia ...

Scusate se preciso, ma magari è utile per chi non è esperto... Le soluzioni a basso costo usano 3 sensori di Hall, non 3 encoder. Con questo tipo di sensori è possibile sia effettuare controllo "brushless DC" (che presupporrebbe tensioni indotte trapezoidali) sia sinusoidale (FOC), interpolando la misura di posizione.
Avatar utente
Foto UtenteSandroCalligaro
1.863 4 4
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 811
Iscritto il: 6 ago 2015, 19:25

0
voti

[7] Re: Suggerimenti da brushed a brushless

Messaggioda Foto Utenteflori2 » 28 apr 2016, 10:19

Se si vuole risparmiare si usa anche un solo sensore di Hall (ipotesi corrente uguale su tutti i rami) con le dovute conseguenze
Avatar utente
Foto Utenteflori2
1.077 4 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 929
Iscritto il: 10 ott 2006, 11:36

0
voti

[8] Re: Suggerimenti da brushed a brushless

Messaggioda Foto UtenteSandroCalligaro » 28 apr 2016, 10:59

flori2 ha scritto:Se si vuole risparmiare si usa anche un solo sensore di Hall (ipotesi corrente uguale su tutti i rami) con le dovute conseguenze

Scusa, non capisco l'ipotesi di corrente uguale su tutti i rami: nel tuo post parlavi di encoder, quindi ho immaginato ti riferissi ai sensori di posizione.
Spesso si usano 3 sensori di Hall per la posizione del rotore (sentono la presenza del campo dei magneti di rotore), mentre la corrente si può misurare con un solo shunt sul negativo del bus DC (senza fare ipotesi di corrente uguale sulle 3 fasi, ci sono solo delle restrizioni sul duty-cycle).
Avatar utente
Foto UtenteSandroCalligaro
1.863 4 4
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 811
Iscritto il: 6 ago 2015, 19:25

0
voti

[9] Re: Suggerimenti da brushed a brushless

Messaggioda Foto Utenteflori2 » 28 apr 2016, 11:33

SandroCalligaro ha scritto:
flori2 ha scritto:Se si vuole risparmiare si usa anche un solo sensore di Hall (ipotesi corrente uguale su tutti i rami) con le dovute conseguenze

Scusa, non capisco l'ipotesi di corrente uguale su tutti i rami: nel tuo post parlavi di encoder, quindi ho immaginato ti riferissi ai sensori di posizione.

Sicuro?
Avatar utente
Foto Utenteflori2
1.077 4 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 929
Iscritto il: 10 ott 2006, 11:36

0
voti

[10] Re: Suggerimenti da brushed a brushless

Messaggioda Foto UtenteSerTom » 28 apr 2016, 11:36

Ero io a parlare di "Encoder"
Ed intendevo proprio dei sensori di posizione (Hall o simili) con i quali verificare esattamente la posizione del rotore.

Bye O_/ Ser.Tom
Avatar utente
Foto UtenteSerTom
4.199 1 4 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1956
Iscritto il: 18 mag 2012, 9:57

Prossimo

Torna a Macchine elettriche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti