Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

black out Marche Abruzzo

Fonti energetiche e produzione e fornitura dell'energia elettrica.

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentemario_maggi

0
voti

[1] black out Marche Abruzzo

Messaggioda Foto Utenteazocchi » 18 gen 2017, 10:14

Ciao ragazzi, ma vi sembra normale che con la neve di questi giorni 2 regioni rimaste al buio per più di 2 giorni? Addirittura linee Terna ad alta tensione? Catastrofe naturale o mancata manutenzione? :shock:
Ultima modifica di Foto Utenteazocchi il 18 gen 2017, 10:49, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Foto Utenteazocchi
86 1 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 185
Iscritto il: 29 set 2011, 15:03

1
voti

[2] Re: black out Marche Abruzzo

Messaggioda Foto UtenteWALTERmwp » 18 gen 2017, 10:48

azocchi ha scritto:(...) rimaste al buoi (...)
è un problema perché in compagnia agli animali da reddito non ce la si passa bene, sono in alcune zone privi di mangime.

Chissà che qualche situazione, diventata critica con l'evento sismico, abbia contribuito a rendere vulnerabile la rete in concomitanza della nevicata: solo con questa, in altre circostanze, probabilmente non sarebbe accaduto nulla, forse.

Saluti
W - U.H.F.
Avatar utente
Foto UtenteWALTERmwp
23,1k 4 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6815
Iscritto il: 17 lug 2010, 18:42
Località: le 4 del mattino

1
voti

[3] Re: black out Marche Abruzzo

Messaggioda Foto Utenteabusivo » 18 gen 2017, 12:06

WALTERmwp ha scritto:...diventata critica con l'evento sismico...

Confermo.
Adesso anche l'entroterra è al buio.
Mi stanno chiamando parenti e amici, in questo momento, per sapere cosa sta succedendo a me che mi trovo a Roma!
Se quello che funziona basta non lo tocca' sennò te lassa!
Avatar utente
Foto Utenteabusivo
11,3k 4 6 10
Master
Master
 
Messaggi: 6269
Iscritto il: 16 ott 2012, 18:43
Località: L'Aquila

0
voti

[4] Re: black out Marche Abruzzo

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 18 gen 2017, 12:09

WALTERmwp ha scritto:non sarebbe accaduto nulla, forse.

Saluti

Ah, bene, allora è tutto a posto, possiamo tornare a occuparci delle altre emergenze più costituzionali.
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.659 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3542
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

2
voti

[5] Re: black out Marche Abruzzo

Messaggioda Foto UtenteWALTERmwp » 18 gen 2017, 12:29

EcoTan ha scritto:Ah, bene, allora è tutto a posto, possiamo tornare a occuparci delle altre emergenze più costituzionali.
non ho banalizzato o sminuito la situazione, ho semplicemente fornito una interpretazione più che generica.
La rete elettrica nella sua quotidiana distribuzione appare una funzione ovvia ma in alcune particolari situazioni possono verificarsi degli effetti con particolari conseguenze a catena.
Che poi le causali possano anche essere dovute a negligenze o inefficienze (magari sottintese) non sono in grado di affermarlo ne di escluderlo ma non mi precipito a scavalcare un lamento.

Saluti
W - U.H.F.
Avatar utente
Foto UtenteWALTERmwp
23,1k 4 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6815
Iscritto il: 17 lug 2010, 18:42
Località: le 4 del mattino

7
voti

[6] Re: black out Marche Abruzzo

Messaggioda Foto Utentefpalone » 18 gen 2017, 13:16

La situazione è ancora complessa, e molte utenze risultano ancora disalimentate.
Come riportato da enel e dalle agenzie di stampa, il problema più comune è la formazione di manicotti di neve sulle linee aeree, che tendono a sovraccaricare meccanicamente i conduttori ed i sostegni.
La norma cei 11-4 esplicitava le condizioni di verifica meccanica includendo, per la sola zona B (tutta l'Italia settentrionale e tutte le località a quota superiore a 800 m), la presenza di un manicotto di ghiaccio di 12 mm di spessore.
Se la sollecitazione meccanica dovuta alla formazione del manicotto di neve supera quella di progetto, la linea può subire un danno meccanico, oppure può scaricare per ridotte distanze di isolamento.
Diciamo che la formazione di manicotti di ghiaccio nell'Italia c.le a bassa quota è un fenomeno anomalo; molte delle località rimaste isolate si trovano ben al di sotto degli 800 m slm. Evidentemente il clima sta cambiando e questi fenomeni meteo estremi iniziano a verificarsi anche a quote più basse...
Avatar utente
Foto Utentefpalone
13,0k 5 7 10
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2534
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

1
voti

[7] Re: black out Marche Abruzzo

Messaggioda Foto Utentematti » 20 gen 2017, 12:24

leggermente OT, un parziale "sovraccarico" della linea è ancora un metodo in uso per prevenire la formazione di ghiaccio sui conduttori?
Avatar utente
Foto Utentematti
270 2 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 86
Iscritto il: 17 ott 2016, 14:39
Località: CR

4
voti

[8] Re: black out Marche Abruzzo

Messaggioda Foto Utentefpalone » 21 gen 2017, 15:17

Foto Utentematti,
sì, compatibilmente con i vincoli di esercizio della rete, far circolare una maggiore corrente nei conduttori tende ad evitare la formazione del manicotto.
Tuttavia dato che le reti a 132 e 150 kV (quelle che più hanno sofferto in questi giorni) non svolgono funzioni di trasmissione ma di sub-trasmissione, se il carico delle cabine primarie da esse alimentate è basso non si può far molto per aumentare la corrente sulle linee.
Qui ci sono un po' di informazioni sul sistema sviluppato da RSE che, tra le altre cose, consente una stima della corrente di anti-icing.
Avatar utente
Foto Utentefpalone
13,0k 5 7 10
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2534
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

1
voti

[9] Re: black out Marche Abruzzo

Messaggioda Foto Utentemario_maggi » 21 gen 2017, 17:22

Se per qualche motivo la linea AT va fuori uso meccanicamente, ovviamente non sarà possibile far circolare la corrente necessaria per tenerla calda.
Qualche grosso guaio c'è stato anche in AT: http://download.terna.it/terna/0000/0890/11.PDF
Ciao
Mario
Mario Maggi
https://www.evlist.it per la mobilità elettrica e filiera relativa
https://www.axu.it , inverter speciali, convertitori DC/DC, soluzioni originali per la qualità dell'energia
Innovazioni: https://www.axu.it/mm4
Avatar utente
Foto Utentemario_maggi
16,2k 3 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3512
Iscritto il: 21 dic 2006, 9:59
Località: Milano

0
voti

[10] Re: black out Marche Abruzzo

Messaggioda Foto UtenteWALTERmwp » 21 gen 2017, 18:46

E' più probabile ci siano stati cedimenti a causa dei manicotti "agevolati" da una concomitanza di fattori: forse una sottostima dell'evento metereologico, quindi la mancanza di verifiche, il dimensionamento meccanico posto al limite, l'assenza di vincoli normativi (come ha segnalato Foto Utentefpalone in [6]) sotto certe quote d'altitudine invece interessate dall'intensità (intensità, non eccezionalità), ...

[FT]
Potrebbero anche aver inciso le oscillazioni termiche.
Qualche giorno fa, da "queste parti", è scesa una pioggerella molto leggera che dopo non molto dall'inizio delle precipitazioni ha iniziato a gelare al suolo, c'erano anche le foglie delle siepi lucide, sembravano glassate: due o tre millimetri di ghiaccio formatosi rapidamente.
Una situazione anche pericolosa perché di fatto tutte le superfici umide sono diventate delle trappole scivolose.
Come si fosse palesata un'inversione termica.
[/FT]

Saluti
W - U.H.F.
Avatar utente
Foto UtenteWALTERmwp
23,1k 4 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6815
Iscritto il: 17 lug 2010, 18:42
Località: le 4 del mattino


Torna a Energia e qualità dell'energia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti