Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Fori, fessure e occhiali stenopeici

Leggi e teorie della fisica

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIanero, Foto UtentePietroBaima

0
voti

[1] Fori, fessure e occhiali stenopeici

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 9 mag 2017, 14:23

Questa mi mancava, per lo meno come applicazione in commercio.

Io da sempre sono leggermente astigmatico, mezza diottria o giù di li, talmente lieve da non aver mai usato occhiali.
Da astigmatico avevo verificato secoli fa che "strizzare gli occhi" aumenta l'acuità visiva: la sera in particolare, con gli occhi stanchi, riesco a leggere molto meglio le scritte sul video della TV (quindi lontano) ponendo davanti agli occhi le dita a formare due fessure.

Ovviamente me l'ero spiegato con una riduzione dei fenomeni di dispersione e aberrazione cromatica, e per gli astigmatici con una eliminazione della parte di lente "difettosa" visto che l'astigmatismo è una irregolarità nella curvatura.
Qualche info per esempio qui
https://it.wikiversity.org/wiki/Foro_stenopeico

Cerco di farla breve... oggi al lavoro ho fatto la visita medica periodica, che ha confermato l'arrivo (notato da qualche mese) della classica presbiopia "da vecchio". Ho resistito anche troppo.
Il medico (non oculista) mi ha anche dato ragione riguardo la mia fissa di non "piegarmi" all'uso delle lenti, dicendo che anche secondo lei l'occhio si abitua alle lenti e si "impigrisce".

Ma...e arrivo al dunque, mi ha consigliato senza ricordarne il nome "degli occhiali con forellini che riposano la vista e fanno vedere un po' meglio".
Dopo breve ricerca li ho trovati, sono detti occhiali stenopeici.
http://occhio.it/occhiali-stenopeici-occhiali-forati/
http://www.visionebenessere.it/occhiali.htm
e ovviamente non manca qualcuno che ci attacca l'etichetta "bio" che fa tendenza....
https://www.vistaserena.it/bio-occhiali/

E allora qualche domanda, sia pratica che fisica, mi sorge spontanea, vediamo che ne pensate

1) la teoria del foro singolo stenopeico è comprensibile, ma i fori multipli? L'occhio ne usa uno alla volta?

2) non capisco come la luce possa passare dai fori esterni e incidere sulla piccola pupilla... i fori più esterni li mettono solo per fare scena? Se così non fosse hanno unna disposizione precisa?

E ovviamente
3) qualcuno li ha presi, li usa? E' possibile possano avere effetti collaterali nocivi come dice qui?
http://www.sopti.it/occhiali-stenopeici/
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
26,8k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7307
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[2] Re: Fori, fessure e occhiali stenopeici

Messaggioda Foto UtenteDatman » 22 gen 2019, 15:04

Il messaggio è vecchio, ma solo ora l'ho notato.
L'occhio vede attraverso un foro per volta. I fori sono molti per ampliare l'angolo complessivo di visione. Il foro permette alla luce proveniente da un punto di un oggetto di colpire solo una piccolissima area del cristallino, per cui i difetti del cristallino danneggiano meno la visone. Più o meno è così, comunque funzionano e dalla Cina costano pochissimi euro.
Avatar utente
Foto UtenteDatman
40 2
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 10 apr 2017, 22:57

0
voti

[3] Re: Fori, fessure e occhiali stenopeici

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 22 gen 2019, 15:35

beh insomma...io ne avevo presi due per curiosità, bisogna abituarsi e la luminosità ne risente drasticamente.

inoltre usandoli per leggere a me hanno dato anche un senso di nausea...quindi ora sono li a prendere polvere
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
26,8k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7307
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08


Torna a Fisica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti