Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Calcolo resistore in serie per caduta tensione - Domanda

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[1] Calcolo resistore in serie per caduta tensione - Domanda

Messaggioda Foto UtenteKagliostro » 12 dic 2017, 20:12

Come sapete la mia ignoranza ha confini indefiniti, non dico sia assoluta, ma mi mancano studi in materia e vado avanti con quel poco che conosco tirando ad arrangiarmi

Per un amico sto sistemando un vecchio giradischi a valvole (valvola ad essere precisi :mrgreen: ), nel cambio tensione è presente la posizione per linea a 240 V ma l'autotrasformatore che fa da trasformatore di alimentazione arriva con le prese fino a 220 V massimo, la fabbrica, per evitare di avere il giradischi bloccato se si setta il cambio tensione a 240 V aveva cortocircuitato i pin 240 V e 220 V assieme

Ora dove abita l'amico la tensione di rete è circa 245 V (qui da me invece sono a circa 224 V) ed ho pensato di eliminare il collegamento tra i pin 220 e 240 sostituendolo con un resistore per arrivare ad una caduta di tensione di circa 25 V

La corrente assorbita dal giradischi è di 170 mA ed appoggiandomi ad un calcolatore basato sulla legge di Ohm avevo calcolato di dover usare una resistenza da 157R con dissipazione di 4.25 W che in pratica diventavano una resistenza da 150R da 17W ( quella avevo :D )

Prove pratiche mi hanno poi portato ad aumentare la resistenza fino ad usarne una da 330R 9W che (oltre a scaldarsi dopo poco) mi fa avere una caduta di tensione di 23.5 V

Evidentemente la cosa è fuori della mia portata per quanto riguarda i calcoli, ipotizzo che la formuletta V/I per il calcolo del valore resistivo da usare possa essere usabile solo per la Corrente Continua, mentre qui si tratta di Corrente Alternata .......

Ma è solo un'ipotesi

Qualcuno per favore mi aiuta e mi dice quale sarebbe il calcolo corretto da fare per stabilire il valore resistivo della resistenza da usare conoscendo la corrente e la caduta di tensione desiderata e quale per stabilire la potenza dispersa in W (che per me sarebbe V x I)

Grazie

K
Avatar utente
Foto UtenteKagliostro
3.039 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2034
Iscritto il: 19 set 2012, 11:32

3
voti

[2] Re: Calcolo resistore in serie per caduta tensione - Domanda

Messaggioda Foto Utentepgiagno » 13 dic 2017, 0:10

Se "La corrente assorbita dal giradischi è di 170 mA", suppongo a 220 V, i watt assorbiti sono circa 40. Puoi far "cadere" 24 V senza praticamente dissipazione, con questo circuito (se ricordo bene!)



Prendi un trasformatore da 40W 24 V. Devi stare attento a quale terminale del secondario colleghi, perché in un caso le tensioni si sommano. Collega un capo qualunque, se rilevi con un voltmetro in AC 270V circa, collega l'altro capo.

Ciao,
P.
Avatar utente
Foto Utentepgiagno
325 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 177
Iscritto il: 5 gen 2015, 21:27

1
voti

[3] Re: Calcolo resistore in serie per caduta tensione - Domanda

Messaggioda Foto Utentemistervolt » 13 dic 2017, 2:12

Se il collegamento 220 - 240 è ponticellato significa che il gira poteva funzionare con entrambe le tensioni (240 per GB) quindi potrebbe avere l'avvolgimento per 230 v. Con una tolleranza sui 230 (proprio per funzionare a 240) del 5-6% su detta tensione ci stai dentro pelo pelo.
Avatar utente
Foto Utentemistervolt
237 1 4 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 229
Iscritto il: 11 feb 2013, 11:24
Località: Roma

0
voti

[4] Re: Calcolo resistore in serie per caduta tensione - Domanda

Messaggioda Foto UtenteKagliostro » 13 dic 2017, 17:04

Grazie Foto Utentepgiagno e Foto Utentemistervolt

@ pgiagno

Un paio di giorni fa un amico, su un forum americano, mi stava consigliando la stessa cosa, solo che lui dice che il trasformatore, stante che deve sopportare solo la frazione relativa alla differenza di tensione, basta che sia da 5 VA o, per uso continuativo, un 10 VA

Questa mattina ho fatto un altro po' di prove con le resistenze e mettendone due da 150R 17 W in serie il riscaldamento delle medesime resta entro limiti accettabili

Ho anche cercato tra i trasformatori di recupero che ho e per il momento ne ho trovato uno da 5 VA - 31 V, comunque continuerò la ricerca, solo che una parte di questo materiale di recupero la tengo da in un altro magazzino

--

@ mistervolt

Per quanto riguarda l'autotrasformatore sono propenso a pensare che l'avvolgimento sia al massimo proprio per linea a 220 V, lo desumo dal fatto che sul piatto c'è un'etichetta che indica 160 V per la sua alimentazione e all'uscita 160 V dell'autotrasformatore misuro una tensione leggermente superiore (la linea è a 224 V e sulla presa 160 V che alimenta motore e circuito, sotto carico misuro 168 V)

Sul fatto che magari tutto l'ambaradan possa andare anche a 240 V senza modifiche ..... concordo, un tempo le tolleranze della componentistica degli amplificatori a valvole (compresi i trasformatori) erano dell'ordine del 20%

è che probabilmente sono un po' paranoico e visto che era saltato il diodo e che le resistenze risultavano un po' abbrustolite (tranne una che letteralmente fumava) mi è venuto spontaneo pensare di adattare il tutto alla nuova situazione della rete di distribuzione

Comunque le resistenze adesso sono da 2 W ed il vecchio diodo al selenio è stato sostituito con uno al silicio e questo dovrebbe già essere sufficiente ad evitare problemi anche se l'alimentazione fosse un po' alta

K
Avatar utente
Foto UtenteKagliostro
3.039 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2034
Iscritto il: 19 set 2012, 11:32

1
voti

[5] Re: Calcolo resistore in serie per caduta tensione - Domanda

Messaggioda Foto Utentepgiagno » 13 dic 2017, 18:58

Mi hai confuso con mistervolt.

E' vero. Il trasformatore basta che abbia una potenza inferiore.

Ciao,
P.
Avatar utente
Foto Utentepgiagno
325 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 177
Iscritto il: 5 gen 2015, 21:27

0
voti

[6] Re: Calcolo resistore in serie per caduta tensione - Domanda

Messaggioda Foto UtenteKagliostro » 13 dic 2017, 19:10

Scusa Foto Utentepgiagno ho toppato mentre facevo il copia incolla del nikname

(li copio altrimenti va a finire che scrivo nomi storpiati :mrgreen: )

Corretto il post precedente abbinando le risposte ai relativi nik

Grazie

K
Avatar utente
Foto UtenteKagliostro
3.039 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2034
Iscritto il: 19 set 2012, 11:32

1
voti

[7] Re: Calcolo resistore in serie per caduta tensione - Domanda

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 13 dic 2017, 20:33

Se di mezzo c'è un diodo, non mi è chiaro in che modo sia collegato, comunque di certo la forma d'onda non è più sinusoidale e probabilmente per questo non ti trovi con i conti: il tester non dice il vero quando misuri correnti o tensioni non sinusoidali.
Le resistenze seguono sempre la legge di ohm con correnti continue, alternate e di qualsiasi forma :-)
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
32,2k 7 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6236
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

0
voti

[8] Re: Calcolo resistore in serie per caduta tensione - Domanda

Messaggioda Foto UtenteKagliostro » 13 dic 2017, 21:03

Grazie Foto UtenteBrunoValente

Il diodo è nella parte circuito di amplificazione, la misura della corrente l'ho fatta sulla presa AC prima che la tensione venga raddrizzata

il tester dovrebbe (almeno credo) dare risultati corretti sia in AC che in DC, l'importante è settare correttamente lo strumento per la lettura, all'inizio per una svista avevo misurato la corrente sull'ingresso del cambiotensione con il selettore su DC e la misura era di circa 40mA, accortomi dell'errore, una volta settato il tester per la lettura AC, la corrente è risultata essere sensibilmente superiore, 170mA

--

Ma se le formule per il calcolo delle resistenze valgono sia per la DC che per l'AC, come si spiega il fatto che con 170mA di corrente per avere una riduzione di circa 23 V devo usare una resistenza da 300R anziché quella calcolata di 150R ???

K
Avatar utente
Foto UtenteKagliostro
3.039 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2034
Iscritto il: 19 set 2012, 11:32

2
voti

[9] Re: Calcolo resistore in serie per caduta tensione - Domanda

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 14 dic 2017, 0:35

Come ti ho detto, la corrente che hai misurato evidentemente non è sinusoidale e il tester in quelle condizioni sbaglia.

Il fatto che hai eseguito la misura di corrente a monte del diodo non ti garantisce affatto che sia sinusoidale: sul punto di ingresso della rete è la tensione ad essere sinusoidale ma non necessariamente la corrente la cui forma d'onda dipende da quanto sono lineari i circuiti a valle e se a valle c'è un diodo...
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
32,2k 7 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6236
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

0
voti

[10] Re: Calcolo resistore in serie per caduta tensione - Domanda

Messaggioda Foto UtenteKagliostro » 14 dic 2017, 1:52

Ah, d'accordo Foto UtenteBrunoValente, grazie

Mi sono accorto anche di un altro pasticcio che ho combinato facendo la misura

Stupidamente ho misurato la caduta di tensione ottenuta misurando sul tap a 160 V che alimenta il circuito anziché subito dopo il resistore messo in serie all'alimentazione

Questo, ovviamente, falsa la lettura ( credo un 25% circa)

:oops: :oops: :oops:

E' chiaro che tra una cosa e l'altra non potevo ritrovarmi con i calcoli fatti, pazienza, almeno ho imparato qualcosa

K
Avatar utente
Foto UtenteKagliostro
3.039 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2034
Iscritto il: 19 set 2012, 11:32

Prossimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Feedfetcher e 29 ospiti