Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Magnetotermico differenziale, cavi invertiti

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo

0
voti

[1] Magnetotermico differenziale, cavi invertiti

Messaggioda Foto Utentered5goahead » 28 dic 2017, 20:09

Buiongiorno

Sto cercando di risolvere qualche problema con l'impianto elettrico di una casa di metà anni '70 . quindi neanche tante vecchia direi. Un prima questione l'ho risolta. Un altro interruttore magneto-termico differenziale rispetto al Gewiss in figura (Bticino) l'ho sostituito perché non teneva più ma in realtà ho poi trovato una dispersione fase-terra data da un impendenza di circa 5,5 kohm dovuta ad una presa / spina lavastoviglie cotta

Immagine

(mi è spento tutto il 25 Natale dopo l'antipasto :shock: ..)

questo è ora risolto e su tutti i cavi di terra rispetto l'impedenza è su infinito. prima uno dei essi (cucina) era 5,5 K ohm

il nuovo magneto-termico differenziale Gewiss ora montato
Immagine

il problema che ho ora è che per farlo funzionare devo invertire fase e neutro. con il cercafase ho verificato che il cavo Nero è la fase e come si vede in figura devo necessariamente connetterlo al morsetto N cioè come NON dovrei fare. Collegato in modo opportuno non si riarma. Vi dico anche che con un magneto-termico semplice che ho usato come back-up temporaneo anch'esso si riarmava solo con i cavi montati in un senso.
Secondo voi a cosa è dovuto? E a livello di sicurezza ora come sono messo?

grazie mille
e auguri di buone feste a tutti
Avatar utente
Foto Utentered5goahead
0 2
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 24 dic 2017, 13:00

0
voti

[2] Re: Magnetotermico differenziale, cavi invertiti

Messaggioda Foto UtenteJAndrea » 28 dic 2017, 20:31

In primis potresti usare il servizio di caricamento immagini presente nel forum...
Probabilmente se per fare restare armato il differenziale devi invertire i cavi significa che hai una dispersione fase-terra di una certa consistenza. Tuttavia invertendo fase e neutro la dispersione diviene neutro-terra, in questo modo l'impedenza di guasto è soggetta ad una tensione piccola al punto da far circolare correnti ben al di sotto della Idn.
Anche se l'interruttore sta su, non significa sia un lavoro ben fatto.
Data l'età della casa sei sicuro il conduttore di protezione sia distribuito a tutte le apparecchiature e l'impianto di terra presente?
Tra l'altro quello è l'unico interruttore di protezione presente in casa? Se così fosse mi spiegherei ben presto il perché della presa fusa, un C25 non fa certo nulla per la presa da 16...
Avatar utente
Foto UtenteJAndrea
2.857 2 5 9
Master
Master
 
Messaggi: 1528
Iscritto il: 16 giu 2011, 15:25
Località: Rovigo

0
voti

[3] Re: Magnetotermico differenziale, cavi invertiti

Messaggioda Foto Utentegabrisav » 28 dic 2017, 20:34

Prima di tutto hai verificato i fili collegati a quella presa Schuko della lavastoviglie?
Il problema con il differenziale si presenta anche con i fili a valle scollegati
Avatar utente
Foto Utentegabrisav
1.211 2 4 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 1239
Iscritto il: 13 set 2015, 18:26
Località: Borgosatollo (Bs)

0
voti

[4] Re: Magnetotermico differenziale, cavi invertiti

Messaggioda Foto Utentegabrisav » 28 dic 2017, 20:38

Ha già risposto in modo esauriente JAndrea O_/
Avatar utente
Foto Utentegabrisav
1.211 2 4 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 1239
Iscritto il: 13 set 2015, 18:26
Località: Borgosatollo (Bs)

0
voti

[5] Re: Magnetotermico differenziale, cavi invertiti

Messaggioda Foto Utentered5goahead » 28 dic 2017, 21:31

JAndrea ha scritto:In primis potresti usare il servizio di caricamento immagini presente nel forum...
[...]
Tra l'altro quello è l'unico interruttore di protezione presente in casa? Se così fosse mi spiegherei ben presto il perché della presa fusa, un C25 non fa certo nulla per la presa da 16...


Grazie, senz'altro devo andare a fondo. Nel seminterrato ci sono sia un magnetotermico da 16A sia un differenziale da 0.3A. il motivo per cui ho preso un 25A è in previsione di un passaggio ad un contratto da 4.5 kW. Quello che mi è stato detto anche da altri è che ora continua a funzionare il differenziale ma il magnetotermico no. A conferma il tastino di test funziona e disarma l'interruttore.
Comunque mi confermate che anche invertendo i cavi in condizioni normali dovrebbe funzionare?
La prova che abbiamo con mio fratello a Natale, con i cavi come sono ora quindi invertiti è stata verificare che tra le varie fasi o i vari neutri e i vari cavi di terra nella prima scatola di derivazione non ci fosse continuità e abbiamo trovato quello verso la cucina avente quei 5.5k ohm. Risolto quel problema, cioè sistemato la presa e la spina, ha ricominciato a funzionare. Dovrei però controllare quindi che una dispersione non ci sia anche verso gli altri conduttori perché se non sbaglio abbiamo solo verificato un set di cavi quindi forse solo neutro-terra e non anche fase-terra
PS: ok per le immagini , uso quasi sempre imgur per comodità anche dei forum stessi
Avatar utente
Foto Utentered5goahead
0 2
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 24 dic 2017, 13:00

0
voti

[6] Re: Magnetotermico differenziale, cavi invertiti

Messaggioda Foto Utentegabrisav » 28 dic 2017, 22:40

red5goahead ha scritto:il motivo per cui ho preso un 25A è in previsione di un passaggio ad un contratto da 4.5 kW.


Il tuo impianto è formato da un unico circuito che fa sia luce e prese , quindi lo puoi proteggere solo con un 16A per evitare guasti peggiori di una presa bruciata
Avatar utente
Foto Utentegabrisav
1.211 2 4 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 1239
Iscritto il: 13 set 2015, 18:26
Località: Borgosatollo (Bs)

0
voti

[7] Re: Magnetotermico differenziale, cavi invertiti

Messaggioda Foto Utentered5goahead » 28 dic 2017, 23:23

Ok bene. annotato! :ok:

nel seminterrato comunque c'è quello da 16A. Mi stai dicendo che non potrei comunque passare alla 4,5 kW mai? anche avendo l'accortezza di non usare mai troppi apparecchi collegati ad una presa?
Avatar utente
Foto Utentered5goahead
0 2
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 24 dic 2017, 13:00

0
voti

[8] Re: Magnetotermico differenziale, cavi invertiti

Messaggioda Foto UtenteJAndrea » 28 dic 2017, 23:30

Se hai più interruttori posta uno schema del tuo impianto. Quell'interruttore è relativo al montante principale, alla linea prese o cos'altro?
P.S. se l'interruttore sostituito è un vecchio BTcino, quelli con due o tre pulsanti sul frontale 0-1 e P, in passato esistevano delle dime, quadretti per riutilizzare la scatola ad incasso ed avere esteriormente un quadretto esteticamente gradevole. Quando posso cerco se c'è ancora qualcosa a catalogo.
Avatar utente
Foto UtenteJAndrea
2.857 2 5 9
Master
Master
 
Messaggi: 1528
Iscritto il: 16 giu 2011, 15:25
Località: Rovigo

0
voti

[9] Re: Magnetotermico differenziale, cavi invertiti

Messaggioda Foto Utentered5goahead » 28 dic 2017, 23:41

quello è l'unico interruttore , non ho più linee (prese, carichi ecc) . magari :D
Avatar utente
Foto Utentered5goahead
0 2
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 24 dic 2017, 13:00

0
voti

[10] Re: Magnetotermico differenziale, cavi invertiti

Messaggioda Foto UtenteJAndrea » 28 dic 2017, 23:57

e il 16A 0.3 del seminterrato?
Avatar utente
Foto UtenteJAndrea
2.857 2 5 9
Master
Master
 
Messaggi: 1528
Iscritto il: 16 giu 2011, 15:25
Località: Rovigo

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 12 ospiti