Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Necessità messa a terra alimentatore DIY

Tecniche per la costruzione e la riparazione di apparecchiature elettriche e non. Ricerca guasti. Adattamenti e riutilizzazioni

Moderatore: Foto Utentestefanob70

0
voti

[1] Necessità messa a terra alimentatore DIY

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 26 mar 2018, 11:53

Un saluto a tutti.

Dopo un lungo periodo di latenza dovuto alla spedizione dalla Cina ho finalmente ricevuto i miei due moduli Ruideng e mi sto costruendo il mio alimentatorino doppio DIY.

Schema banale, toroidale + doppio ponte diodi e condensatore, e due moduli RUideng in uscita.

La domanda riguarda la sicurezza elettrica: è necessario mettere a terra la carcassa metallica?

Al momento ho previsto un ingresso diretto della tensione di rete nel primario del toroidale, senza interruttore né fusibile.

Ha senso una scelta così minimale o il rischio di perdita di isolamento costringe a tutelarsi?

Non massacratemi troppo, sia per la sicurezza che per il "progettone" :mrgreen:

Allego foto per visualizzare l'attuale configurazione

alim_doppio-RID.jpg
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
26,4k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7148
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

1
voti

[2] Re: Necessità messa a terra alimentatore DIY

Messaggioda Foto UtenteMike » 26 mar 2018, 13:26

E' una massa, per cui la messa a terra è necessaria.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,2k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14111
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[3] Re: Necessità messa a terra alimentatore DIY

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 26 mar 2018, 13:33

Ok grazie Mike, provvedo...

Che poi mi chiedo perché porsi simili domande #-o
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
26,4k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7148
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

2
voti

[4] Re: Necessità messa a terra alimentatore DIY

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 26 mar 2018, 13:40

richiurci ha scritto:Un saluto a tutti.
Non massacratemi troppo,

Che cosa sono quei due cavi di colore giallo/verde che escono dai morsetti mammut? :D
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
5.488 2 4 6
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1680
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

0
voti

[5] Re: Necessità messa a terra alimentatore DIY

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 26 mar 2018, 13:44

richiurci ha scritto:mettere a terra la carcassa metallica?

Posso capire. Ragionare su un libro o una lavagna è diverso da ragionare su un filo e un soprammobile, con un cacciavite e un saldatore in mano. Creare un contatto elettrico fra persone ignare e una presa nel muro.. cosa ci sarà mai dietro quella presa.. siamo sicurissimi?
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.114 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2909
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

0
voti

[6] Re: Necessità messa a terra alimentatore DIY

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 26 mar 2018, 13:59

Goofy ha scritto:
richiurci ha scritto:Un saluto a tutti.
Non massacratemi troppo,

Che cosa sono quei due cavi di colore giallo/verde che escono dai morsetti mammut? :D


Mike si è astenuto per decenza :mrgreen:

Eh ragazzi lo sapete che riciclo quello che ho in giro...

Ma poi le convenzioni sui cavi cosa sono se non rigide norme stataliste che il bravo progettista può interpretare?

Scherzo, questo è ovviamente per uso personale e tutti i cavi "sbagliati" sono a bassa tensione...comunque visto che devo sostituire quello di rete con un tripolare farò una bonifica....

Però cavoli mi ammazzate la creatività
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
26,4k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7148
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[7] Re: Necessità messa a terra alimentatore DIY

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 26 mar 2018, 14:13

EcoTan ha scritto:
richiurci ha scritto:mettere a terra la carcassa metallica?

Posso capire. Ragionare su un libro o una lavagna è diverso da ragionare su un filo e un soprammobile
...


Hai ragione, forse è meglio che spieghi nel dettaglio il mio ragionamento malato :mrgreen:

Non si vede molto in foto, ma il toroidale è montato su undistanziale di gomma spesso 7-8mm, e fissato con fascette elastiche.

Quindi non vedo una concreta possibilità che la tensione di rete possa entrare in contatto con la carcassa, considerato che il cavo passa in un passacavo di gomma ed è fissato anch'esso con fascette in modo da non poter toccare la carcassa (neanche se si libera dal mammuth)

In realtà la domanda sulla sicurezza forse dovrebbe riguardare anche l'assenza di fusibile in ingresso. L'uscita è protetta da corti dai due moduli Ruideng, ma visto che devo cambiare il cavo di alimentazione ci metto anche un fusibile in ingresso.

Sono pur sempre cinesate sti moduli ;-)
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
26,4k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7148
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

1
voti

[8] Re: Necessità messa a terra alimentatore DIY

Messaggioda Foto UtenteGuidoB » 26 mar 2018, 15:45

Anch'io metterei fusibile e interruttore sul primario, sempre e comunque.
Ho visto che un condensatore (non ricordo da quanto) in parallelo al primario del trasformatore riduce molto i picchi di tensione al secondario che talvolta si presentano allo spegnimento.

Poi conviene che colleghi a terra anche il comune dell'uscita in continua (o entrambi i negativi) attraverso una resistenza da circa 100 k con in parallelo un condensatore poliestere da qualche microfarad.
Serve a scaricare a terra eventuali cariche elettrostatiche ed eventuali residui della tensione di fase che possono arrivare all'uscita per via capacitiva attraverso il trasformatore.

Io l'ho fatto, e adesso il cercafase non si accende più sui morsetti d'uscita. Non so se l'alimentatore adesso è ESD-safe secondo tutte le norme, ma i circuiti elettronici ringraziano :-)
Big fan of ƎlectroYou!
Avatar utente
Foto UtenteGuidoB
14,0k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2138
Iscritto il: 3 mar 2011, 16:48
Località: Madrid

0
voti

[9] Re: Necessità messa a terra alimentatore DIY

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 26 mar 2018, 16:01

sisi già cambiato il cavo, messo fusibile in ingresso e massa sulla carcassa.

Interruttore no perché non avevo voglia di smontare tutto e fare un foro in più sul frontalino, e poi non sono sicuro di averne nei cassettini :mrgreen:

Sulle resistenze da 100k e condensatori non so, temo potrebbero interferire col funzionamento dei modulini Ruideng, sui quali non c'è molta documentazione.

Ecco in foto il vecchio "mixed technology" e il nuovo, decisamente più presentabile...

singolo&doppio.jpg
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
26,4k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7148
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08


Torna a Costruzione, riparazione, riutilizzo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti