Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Consiglio Impianto Ktm exc 250 1997

Allestimenti, motori, impianti elettrici ed elettronici sulle automobili
1
voti

[1] Consiglio Impianto Ktm exc 250 1997

Messaggioda Foto UtenteDgelfo » 8 mag 2018, 8:17

Salve a tutti, da un po di tempo mi appresto a rimettere in sesto la mia vecchia ktm exc 250 del 97. Dopo essermi dedicato al motore,ora sto rivedendo l’impianto elettrico. Allora io sto in Germania e ho da poco ho portato qui la moto e vorrei iscriverla regolarmente in Germania. Quindi per prima cosa devo affrontare il fatidico Tüv (la revisione in Germania),quindi tutto deve essere perfetto: gas di scarico,luci,frecce,freni,contachilometri,specchietti,ecc.. essendo una vecchia due tempi da enduro SENZA BATTERIA ora cominciano a soregere i problemi. Allora la moto ha l’accensione nuova,non originale ma una personalizzata fatta su misura,poiché quelle originali hanno problemi. Allora in Italia per quanto riguarda le luci non mi sono mai fatto problemi (visto che di sera non la uso neanche),le frecce che avevo prima erano soltanto per figura. Ora dovendo rivedere il tutto con pazienza ho rifatto tutto l’impianto Elettrico; frecce,luci,clacson,relais frecce,cablaggio tutto nuovo. Ora il problema è che dallo statore arriva troppo poca corrente per alimentare tutte le luci,quindi accendendo anabbaglianti luce di posizione e frecce insieme,a mala pena si vedono. Al minimo mi arrivano 8v per le luci in alternata da questa specie di piccola centralina collegata con lo statore. Troppo poco per alimentare tutto l’impianto. Vedendo gli 8 volt ho pensato che magari avesse un impianto a 6 volt, quindi cambiate tutte le lampadine da 12v con 6v ma niente. Ora pensavo di mettere una piccola batteria per alimentare l’impianto,niente di complicato, però volevo capire se in qualche modo era possibile anche ricaricarla attraverso lo statore. Quindi prima raddrizzarla e con un regolatore mantenerla a 12 volt in continua . Ma è fattibile? Se ho capito bene i regolatori di tensione raddrizzano e stabilizzano insieme a 12 v continui,quindi dovrei prendere soltanto un regolatore collegarlo alla batteria e il gioco è fatto? Oppure c’e qualche modo per far funzionare tutto anche senza avere bisogno di una batteria? Da questa piccola scatolina collegata allo statore e a sua volta alla bobina,escono tre cavi: 1 che va a massa sul telaio,1 per far spegnere la moto( andando in corto con massa,non ricordo come si chiama di preciso),1 giallo da cui prendo la corrente che al minimo oscilla tra 7/8 volt ma salendo su di giri arriva fino a 18/20 volt. Spero di essermi spiegato
Avatar utente
Foto UtenteDgelfo
15 2
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 7 mag 2018, 22:03

0
voti

[2] Re: Consiglio Impianto Ktm exc 250 1997

Messaggioda Foto Utentevenexian » 8 mag 2018, 8:36

Dgelfo ha scritto:Allora la moto ha l’accensione nuova,non originale ma una personalizzata fatta su misura,poiché quelle originali hanno problemi. Allora in Italia per quanto riguarda le luci non mi sono mai fatto problemi (visto che di sera non la uso neanche),le frecce che avevo prima erano soltanto per figura. Ora [in Germania] dovendo rivedere il tutto con pazienza ho rifatto tutto l’impianto Elettrico; frecce,luci,clacson,relais frecce,cablaggio tutto nuovo.

Eh, già: in Germania le leggi si rispettano, in Italia si possono anche fanculare. Giusto?

A parte l'inciso di cui sopra, ciò che ti serve è un regolatore di carica per batteria, non un semplice stabilizzatore di tensione. Ad ogni modo, se l'alternatore (impropriamente lo statore) non ha una potenza sufficiente, come sembra dal racconto che hai fatto, non puoi farci nulla: se non c'è sufficiente potenza non la puoi inventare, devi cambiare l'alternatore.
Immagine
Avatar utente
Foto Utentevenexian
4.456 1 4 6
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1441
Iscritto il: 13 mag 2017, 10:07
Località: Venezia (ma va?)

0
voti

[3] Re: Consiglio Impianto Ktm exc 250 1997

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 8 mag 2018, 8:43

Dgelfo ha scritto:... essendo una vecchia due tempi da enduro SENZA BATTERIA



venexian ha scritto:Eh, già: in Germania le leggi si rispettano, in Italia si possono anche fanculare. Giusto?

A parte l'inciso di cui sopra, ciò che ti serve è un regolatore di carica per batteria,


sicuro sicuro? :mrgreen:
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
24,5k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6910
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[4] Re: Consiglio Impianto Ktm exc 250 1997

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 8 mag 2018, 8:51

Ciao Dgelfo... che ricordi!

La EXC del 1996 è stata la mia moto "della ripresa", comprata usata a 37 anni (nel lontano 2001) e poi rottamata nel 2013 :cry:

Il limite sulle luci è classico del 2T, ti avrei consigliato di controllare statore e rotore ma da quanto dici li hai già cambiati quindi...

In questi mezzi le luci erano considerate quasi un "optional" inutile, essendo mezzi da fuoristrada per uso racing...quindi il problema non è tanto prevedere una batteria, quanto aumentare la potenza in uscita dal generatore!

Il fatto che al minimo le luci si abbassino è perché quella moto ha uscita in AC con un semplice regolatore, e al minimo il generatore "non genera"...

La via di prevedere una batteria la vedo complicata e forse inutile, probabilmente si scaricherebbe troppo in fretta.
Una via alternativa, che magari in Germania è legale a differenza che in Italia, è sostituire le lampadine originali con una a LED tipo quella descritta in questo articolo:
http://www.electroyou.it/richiurci/wiki ... anti-a-led
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
24,5k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6910
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[5] Re: Consiglio Impianto Ktm exc 250 1997

Messaggioda Foto Utentevenexian » 8 mag 2018, 9:03

richiurci ha scritto:sicuro sicuro? :mrgreen:

Sì.

Dgelfo ha scritto:Ora pensavo di mettere una piccola batteria per alimentare l’impianto,niente di complicato, però volevo capire se in qualche modo era possibile anche ricaricarla attraverso lo statore.

richiurci, questo è un esempio del tuo modo di postare su questo sito: leggere quattro parole di un post e sparare a cazzo qualcosa per fare scena. L'unico segno tangibile della tua presenza.
Immagine
Avatar utente
Foto Utentevenexian
4.456 1 4 6
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1441
Iscritto il: 13 mag 2017, 10:07
Località: Venezia (ma va?)

0
voti

[6] Re: Consiglio Impianto Ktm exc 250 1997

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 8 mag 2018, 9:05

ma va, c'erano le faccine... e comunque non puoi parlare di illegalità e poi suggerire modifiche all'impianto elettrico: è vietato fare anche quello ;-)

Venexian rilassati, è un forum mica devi dimostrare niente
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
24,5k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6910
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[7] Re: Consiglio Impianto Ktm exc 250 1997

Messaggioda Foto Utentevenexian » 8 mag 2018, 9:11

richiurci ha scritto:... e comunque non puoi parlare di illegalità e poi suggerire modifiche all'impianto elettrico

Ancora!

Dgelfo ha scritto:Quindi per prima cosa devo affrontare il fatidico Tüv

Se tu leggessi il doppio e scrivessi la metà, tutti ci guadagnerebbero. Anche tu.
Immagine
Avatar utente
Foto Utentevenexian
4.456 1 4 6
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1441
Iscritto il: 13 mag 2017, 10:07
Località: Venezia (ma va?)

0
voti

[8] Re: Consiglio Impianto Ktm exc 250 1997

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 8 mag 2018, 9:29

io quella moto come detto l'ho avuta, eccomi in piena azione, 2010 o giù di li:

cunisium004_migliore.jpg
cunisium004_migliore.jpg (16.8 KiB) Osservato 360 volte


poiché l'impianto era in AC, non sarebbe propriamente semplice inserire una batteria. E inoltre bisogna verificare se una modifica del genere sarebbe accettata dal TUV... e se accetterebbe una ben più semplice sostituzione della sola lampadina.
Anche perché sarebbe complicato anche semplicemente trovare lo spazio per la batteria ed assicurarla in maniera affidabile.

poiché avevo avuto anche io problemi di rotore consiglio comunque un controllo, uno dei pochi fogli che avevo "digitalizzato" è questo:
ktm1.jpg


riferito al modello successivo, ma i valori dovrebbero essere gli stessi.

Ed infine una foto del mio "nuovo" statore prodotto da EMP e da me acquistato nel 2010, e a dx quello originale SEM che era resinato, ma ormai degradato
SEM_vs_EMP.JPG


Il punto, prima di ipotizzare modifiche, è capire cosa si vuole ottenere: non è sicuramente una moto adatta ad uso stradale, vista l'età e le emissioni da 2T euro0... se è previsto un uso fuoristrada, o un ripristino come moto d'epoca, la modifica oltre che complicata è sconsigliata.
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
24,5k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6910
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[9] Re: Consiglio Impianto Ktm exc 250 1997

Messaggioda Foto UtenteDgelfo » 8 mag 2018, 10:04

venexian ha scritto:
Dgelfo ha scritto:Allora la moto ha l’accensione nuova,non originale ma una personalizzata fatta su misura,poiché quelle originali hanno problemi. Allora in Italia per quanto riguarda le luci non mi sono mai fatto problemi (visto che di sera non la uso neanche),le frecce che avevo prima erano soltanto per figura. Ora [in Germania] dovendo rivedere il tutto con pazienza ho rifatto tutto l’impianto Elettrico; frecce,luci,clacson,relais frecce,cablaggio tutto nuovo.

Eh, già: in Germania le leggi si rispettano, in Italia si possono anche fanculare. Giusto?

Non intendo questo,il fatto è che la moto era di mio e per quel poco che la usava,era riuscito a passare la revisione con lo stesso impianto e con le frecce soltanto per figura,cosa qui in Germania impossibile. Se l’avessi avuta prima in Italia l’avreI sistemata anche li.

A parte l'inciso di cui sopra, ciò che ti serve è un regolatore di carica per batteria, non un semplice stabilizzatore di tensione. Ad ogni modo, se l'alternatore (impropriamente lo statore) non ha una potenza sufficiente, come sembra dal racconto che hai fatto, non puoi farci nulla: se non c'è sufficiente potenza non la puoi inventare, devi cambiare l'alternatore.



A me non interessa ricaricarla al minimo,anche perché con 8 volt c’è poco da fare, ma magari in moto quando arriva anche a 15/17 volt. Ma il problema è raddrizzarli da alternata a continua e stabilizzarla con un regolatore. Così ho pensato di fare ma non so se sia possibile.
Avatar utente
Foto UtenteDgelfo
15 2
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 7 mag 2018, 22:03

1
voti

[10] Re: Consiglio Impianto Ktm exc 250 1997

Messaggioda Foto UtenteDavideChinelli » 8 mag 2018, 10:13

Ma era un cross che hai fatto divebtare enduro?

Sulla mia kx, che è diventata kxe (Kawasaki del 1998, 125CC) si trovava il kit da enduro.
Prevedeva l'accensione con potenza maggiorata, regolatore di carica integrato e finalmente le luci si accendevano. Certo non a piena potenza al minimo, ma già a 3-4000 rpm (che inun 2T sono nulla) erano sufficienti per la revisione (in Italia).

Purtroppo l'ho dovuta vendere finiti gli studi per comprare la macchina per andare a lavorare...
Avatar utente
Foto UtenteDavideChinelli
25 1 4
 
Messaggi: 45
Iscritto il: 7 feb 2018, 13:39

Prossimo

Torna a Autovetture, motori endotermici ed elettronica relativa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti