Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Condizioni di validità metodi risolutivi base

Circuiti e campi elettromagnetici

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteEdmondDantes

1
voti

[1] Condizioni di validità metodi risolutivi base

Messaggioda Foto UtenteNico98 » 27 giu 2018, 12:12

Buongiorno a tutti. Avrei qualche dubbio sulle condizioni di applicazione di alcuni procedimenti che non ho trovato nel mio libro di testo né in altre discussioni.
Quali sono le condizioni da rispettare per poter applicare Norton e Thevenin, la sovrapposizione degli effetti o il metodo dei nodi?
Inoltre, il metodo dei nodi con modifica topologica consiste semplicemente nel nortonizzare i lati o consiste di altri procedimenti?

PS mi scuso se il titolo non è corretto, ma non sapevo come meglio riassumerlo, se avete suggerimenti lo cambio subito
Avatar utente
Foto UtenteNico98
10 3
 
Messaggi: 3
Iscritto il: 26 giu 2018, 18:21

0
voti

[2] Re: Condizioni di validità metodi risolutivi base

Messaggioda Foto Utenteharpefalcata » 27 giu 2018, 14:01

Non sono sicuro di aver capito molto bene la domanda, comunque sono tutti metodi che si applicano in circuiti a regime, quindi la condizione per applicare entrambi è che il transitorio sia estinto. E' questo che chiedevi?
Avatar utente
Foto Utenteharpefalcata
295 1 3 5
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 324
Iscritto il: 28 lug 2015, 21:03

0
voti

[3] Re: Condizioni di validità metodi risolutivi base

Messaggioda Foto UtenteNico98 » 27 giu 2018, 14:46

In parte sì, ma per esempio Millmann non si può applicare se se su un lato c’è solamente un generatore di tensione. Per gli atri metodi risolutivi ci sono altre condizioni simili o si possono applicare in tutti i circuiti lineari a regime?
Ultima modifica di Foto UtenteRenzoDF il 27 giu 2018, 15:12, modificato 2 volte in totale.
Motivazione: Millman si scrive con una sola n :)
Avatar utente
Foto UtenteNico98
10 3
 
Messaggi: 3
Iscritto il: 26 giu 2018, 18:21

2
voti

[4] Re: Condizioni di validità metodi risolutivi base

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 27 giu 2018, 15:21

Nico98 ha scritto:Quali sono le condizioni da rispettare per poter applicare Norton e Thevenin, la sovrapposizione degli effetti o il metodo dei nodi?


Thevenin: la rete deve essere lineare, deve esistere una tensione di circuito aperto (esempio un generatore di corrente ideale non ha equivalente thevenin) e deve esistere una resistenza equivalente (ipotesi verificata praticamente sempre)

Norton: la rete deve essere lineare, deve esistere una corrente di corto circuito (esempio un generatore di tensione ideale non ha equivalente Norton) e deve esistere una resistenza equivalente (ipotesi verificata praticamente sempre)

Sovrapposizione degli effetti: la rete deve essere lineare

metodo dei nodi: discende dalle leggi di Kirchhoff

Naturalmente per tutti i metodi si deve essere in condizioni di basso campo e di bassa frequenza.

Nico98 ha scritto:, il metodo dei nodi con modifica topologica consiste semplicemente nel nortonizzare i lati o consiste di altri procedimenti?

due reti si dicono equivalenti se hanno le stesse equazioni di Kirchhoff, quindi qualunque modifica topologica ti venga in mente che le conservi è ammissibile.
Unica condizione è che il nodo o la maglia esistano in entrambe le reti, se non è così sono uguali tutte le altre tensioni e correnti.

Nico98 ha scritto:Millmann non si può applicare se se su un lato c’è solamente un generatore di tensione.

perché il teorema di Millman è in realtà un corollario del teorema di Norton, quindi ha le stesse sue ipotesi

Nico98 ha scritto:Per gli atri metodi risolutivi ci sono altre condizioni simili o si possono applicare in tutti i circuiti lineari a regime?

Come per tutti i teoremi di questo mondo essi hanno delle ipotesi, che sono specificate caso per caso.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
77,1k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9402
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

1
voti

[5] Re: Condizioni di validità metodi risolutivi base

Messaggioda Foto UtenteNico98 » 27 giu 2018, 15:32

Grazie mille, gentilissimo. Mi hai chiarito tutti i dubbi!
Avatar utente
Foto UtenteNico98
10 3
 
Messaggi: 3
Iscritto il: 26 giu 2018, 18:21


Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti