Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

sterzare a destra per girare a sinistra (& viceversa)

Leggi e teorie della fisica

Moderatori: Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtentePietroBaima, Foto UtenteIanero

0
voti

[1] sterzare a destra per girare a sinistra (& viceversa)

Messaggioda Foto UtenteRobi64 » 1 set 2018, 0:41

Nelle solite dispute accademiche degli uffici tecnici nell'ora di pranzo è venuto fuori che il motociclista per fare la curva deve abbattere la moto girando il manubrio, ma questo avverrebbe nella direzione opposta a quella della curva. Io non sono un motociclista e non so "piegare".
Sono venute fuori varie teorie fra le quali occorrerebbe sterzare dalla parte opposta perché in tal modo si produce una forza centrifuga che abbatte la moto dal lato giusto rispetto alla curva. Abbattere la moto è uno dei modi, anzi parrebbe il solo, per curvare e così parrebbe quasi che sterzare il manubrio (e poi pure dalla parte della curva) "non serve".
Chiedo lumi sul fenomeno.
Avatar utente
Foto UtenteRobi64
40 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 129
Iscritto il: 30 giu 2016, 10:21

0
voti

[2] Re: sterzare a destra per girare a sinistra (& viceversa)

Messaggioda Foto UtenteSerTom » 1 set 2018, 8:49

Mai vista una gara di Speedway ?

Bye O_/ Ser.Tom
Avatar utente
Foto UtenteSerTom
4.199 1 4 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1956
Iscritto il: 18 mag 2012, 9:57

0
voti

[3] Re: sterzare a destra per girare a sinistra (& viceversa)

Messaggioda Foto UtenteIanero » 1 set 2018, 9:23

Servo, dai a costui una moneta, perché ha bisogno di trarre guadagno da ciò che impara.
Euclide.
Avatar utente
Foto UtenteIanero
7.309 5 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3767
Iscritto il: 21 mar 2012, 15:47

0
voti

[4] Re: sterzare a destra per girare a sinistra (& viceversa)

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 1 set 2018, 10:20

La mia risposta è più affermativa che negativa comunque i casi sono tanti, c'è anche la spallata, forse per ridurre il problema conviene guardare i modelli radiocomandati dove la spallata non c'è. Quelli potentissimi con motore a scoppio credo che siano privi del volano nascosto nella ruota posteriore (altro elemento che imbastardisce il problema) ed effettivamente si guidano sterzando inizialmente al contrario ma non è facile.
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.350 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3225
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

1
voti

[5] Re: sterzare a destra per girare a sinistra (& viceversa)

Messaggioda Foto Utenteabusivo » 1 set 2018, 10:29

Foto UtenteIanero ha centrato l'argomento!
Avatar utente
Foto Utenteabusivo
8.875 4 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 4970
Iscritto il: 16 ott 2012, 18:43
Località: L'Aquila

0
voti

[6] Re: sterzare a destra per girare a sinistra (& viceversa)

Messaggioda Foto UtenteDavideChinelli » 1 set 2018, 11:56

https://youtu.be/Dia8oto8cLg


Chi è appassionato di moto e segue la MotoGP dovrebbe aver fatto caso che lo fanno spesso
Avatar utente
Foto UtenteDavideChinelli
35 1 4
 
Messaggi: 49
Iscritto il: 7 feb 2018, 13:39

1
voti

[7] Re: sterzare a destra per girare a sinistra (& viceversa)

Messaggioda Foto Utentestardust79 » 1 set 2018, 12:30

Ciao a tutti.
Ammetto di avere diverse lacune nel campo dell'elettronica e dei controllo, ma essendo ing. meccanico veicolista tento finalmente questa volta di dare un seppur minimo contributo a questo forum.

Dunque, il pneumatico è un elemento molto complesso e non lineare, si puo' dimostrare che l'impronta a terra ha delle zone che, durante l'atto di moto di rotolamento, non si muovono rispetto al terreno mentre altre che slittano; inoltre l'impronta a terra è funzione della stessa deformabilità del pneumatico.
Tutto questo per dire che il pneumatico rispetto al mozzo crea delle forze (longitudinali e trasversali rispettivamente per accelerare/frenare e per avere la tenuta in curva) ma anche dei momenti !
tali momenti sono generati da ogni singola area infinitesima dell'imponta a terra dale forze sopracitate e con braccio pari alla distanza tra area e mozzo.
Tali momenti possono creare questi strani effetti. Presempio vi sarà capitato di notare che se si parte con l'auto con lo sterzo girato e si accelera lentamente, questo tende ad allinearsi, mentre se si accelera bruscamente lo sterzo tende ad aprire ancora di piu' . perché questo ? perché il momento di autoallienamento del pneumatico è in funzione dello slittamento longitudinale del pneumatico.
Ora considera una moto: assetto variabile, geometria del cannotto, impronta a terra fortemente variabile e non lineare, grado di apertura dell'acceleratore che puo' far fare diverse cose alla ruota posteriore, ecco.. possono nascere cose contro ogni logica fisica.
Avatar utente
Foto Utentestardust79
55 1 7
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 144
Iscritto il: 24 dic 2013, 18:13

0
voti

[8] Re: sterzare a destra per girare a sinistra (& viceversa)

Messaggioda Foto UtenteKagliostro » 1 set 2018, 12:42

https://www.youtube.com/watch?v=S9oIedfI8Dw

Qui si vede bene some si guida nelle gare di speedway

da notare che si corre su una pista con fondo coperto di mattoni rotti e non di asfalto

la cosa, ovviamente, influisce in modo drastico sul modo di guidare per avere il miglior controllo

e la velocità più alta

Se invece di controsterzare si sterzasse normalmente la spinta del motore porterebbe la ruota anteriore

a sovrasterzare con tendenza del veicolo ad "impuntare" e con possibilità di ribaltamento verso il senso

di marcia

Ah, i piloti per una guida tanto particolare, si aiutano con il piede che sta verso l'interno della curva

tant'è che viene usato un "sottoscarpa" con punta e suola in metallo per resistere al consumo dovuto

all'attrito con il materiale di cui è composta la pista

K
Avatar utente
Foto UtenteKagliostro
3.034 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2034
Iscritto il: 19 set 2012, 11:32

0
voti

[9] Re: sterzare a destra per girare a sinistra (& viceversa)

Messaggioda Foto Utentespeedyant » 1 set 2018, 13:02

Nelle gare di speedway e supermotard e' molto esasperato, ma il "concetto teorico" viene usato anche in motogp, superbike e anche su strada normale. La tecnica viene detta in gergo "controsterzo".
Son quello delle domande strane!
Avatar utente
Foto Utentespeedyant
3.451 3 6 8
Master
Master
 
Messaggi: 2436
Iscritto il: 9 lug 2013, 18:29
Località: Torino


Torna a Fisica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti