Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Certificazione simulatore per collaudi

L'iter relativo alla marcatura CE e problemi connessi.

Moderatore: Foto UtenteGuerra

0
voti

[1] Certificazione simulatore per collaudi

Messaggioda Foto UtenteTreste » 26 set 2018, 16:44

Buongiorno a tutti O_/

chiedo il vostro parere in merito alla possibilità/necessità di certificare un simulatore per un dispositivo di automazione, mi spiego meglio:

Se progetto e realizzo un simulatore (anche complesso) con un quadro industriale con alimentatori, schede azionamenti, PLC, panel PC.. da utilizzare esclusivamente per collaudare e verificare i movimenti di una macchina/quasi-macchina anch'essa da me progettata, ma realizzata da una ditta terza che si occupa quindi del montaggio e del collaudo su mia istruzione, quali certificazioni (CE) prove e verifiche devo fare per fornire questo strumento al terzista in modo che sia lui che l'operatore che va ad utilizzarlo lo possano fare senza "problemi".

Il simulatore non viene venduto, ne' immesso sul mercato, è realizzato da me e fornito per eseguire le prove.

A vostra esperienza come mi dovrei muovere? cosa può richiedere il fornitore e cosa dovrei fornirgli??

grazie in anticipo
Avatar utente
Foto UtenteTreste
140 3 9
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 181
Iscritto il: 18 lug 2012, 11:34
Località: Trento

0
voti

[2] Re: Certificazione simulatore per collaudi

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 27 set 2018, 12:13

Premetto che sono poco competente.
Secondo me, se l'apparato non è destinato al pubblico indistinto, è esente da certificazione CE.
Potresti condurre una analisi dei rischi nell'utilizzarlo e come hai fatto a minimizzarli.
Quali prescrizioni per l'utilizzo?
È almeno un grado di protezione IP20 ?
Ferrari un corso di istruzione per l'operatore?
Scrivi un breve documento che archivi.
Sto scrivendo da uno Smart e mi è scomodo
Magari proseguo dopo :-)
O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
6.755 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2901
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[3] Re: Certificazione simulatore per collaudi

Messaggioda Foto UtenteTreste » 27 set 2018, 16:43

grazie Foto UtenteMarcoD per la tua risposta

il dispositivo è utilizzato da persone formate, è sicuramente IP20 e chi lo usa è stato informato quantomeno per saperlo usare, vediamo se qualcuno sa dirci se rientra in uno strumento da laboratorio o qualcosa di simile e se necessità o meno di qualche forma di certificazione.
Avatar utente
Foto UtenteTreste
140 3 9
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 181
Iscritto il: 18 lug 2012, 11:34
Località: Trento

1
voti

[4] Re: Certificazione simulatore per collaudi

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 27 set 2018, 17:05

Proseguo nella risposta, anche se probabilmente produco "aria fritta" :-)
Sempre basandomi sui miei ricordi, mi pare che la certificazione CE sia una autocertificazione
il cui scopo è dichiarare che l'apparato NON crea pericoli (hazard) a chi lo adopera e non crea danni agli apparati vicini:

Il contenitore:
non presenta spigoli vivi.
è stabile o di peso contenuto, non può venire rovesciato/cadere inavvertitamente
non ha parti calde a vista
non ha connettori maschi i cui pin presentano tensioni pericolose
Non ha parti in movimento non protette
Il contenitore se NON di materiale isolante è connesso alla terra di protezione

..ossia è progettato ragionevolmente bene... :-)

Non emette disturbi irradiati o condotti sulla rete di alimentazione superiori alla normativa
Non è suscettibile ai disturbi della rete di alimentazione definiti dalla normativa.

La certificazione CE non verifica che l'apparato funzioni ossia che faccia cosa è previsto fare,
e neppure che non si usuri e non si guasti.. a questo, per queste certificazioni si ricorre al IMQ.

Qualcuno più competente di me può smentirmi..

Hai condotto l'analisi, che documenti e archivi presso la Qualià aziendale (forse te stesso) e presenti se qualcuno che ne ha l'autorità la chiede.

O_/ Marco
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
6.755 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2901
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

2
voti

[5] Re: Certificazione simulatore per collaudi

Messaggioda Foto Utenteluxinterior » 27 set 2018, 17:47

Intervengo non come esperto nel senso che ho conoscenza della materia ma come esperto nel senso che ho esperienza di vicende simili.
Le domande che devi farti sono due:
Se domani qualcuno si fa male o il mio sistema crea danno all'azienda che l'utilizza io probabilmente sarò coinvolto, con i documenti che ho in mano sono tranquillo ?
Se domani l'azienda committente non paga e sono costretto a fare causa ho tutta la documentaizone a posto ? (intendo per un giudice non per un tecnico)

Purtroppo sono costi che vanno quantificati e fatti pagare. Immagino che un dispositivo fatto in unico esemplare e forse anche di una certa complessità non può costare pochi euro, non saranno i costi di certificazione o collaudo la voce principale.
Avatar utente
Foto Utenteluxinterior
2.858 2 4 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1679
Iscritto il: 6 gen 2016, 17:48

0
voti

[6] Re: Certificazione simulatore per collaudi

Messaggioda Foto UtenteTreste » 28 set 2018, 8:53

Foto UtenteMarcoD
Proseguo nella risposta, anche se probabilmente produco "aria fritta" :-)

..direi proprio di no, anzi hai lanciato spunti interessanti

in effetti
..ossia è progettato ragionevolmente bene... :-)

progettato a regola d'arte? :D
Non emette disturbi irradiati o condotti sulla rete di alimentazione superiori alla normativa
Non è suscettibile ai disturbi della rete di alimentazione definiti dalla normativa.

prove di compatibilità elettromagnetica?
Non ha parti in movimento non protette
Il contenitore se NON di materiale isolante è connesso alla terra di protezione

valutazione dei rischi??

in pratica non serve certificarlo quindi evito manuali, istruzioni d'uso dichiarazioni varie, ma in sostanza devo fare tutto quello che farei per farlo..

o come dice Foto Utenteluxinterior
Se domani qualcuno si fa male o il mio sistema crea danno all'azienda che l'utilizza io probabilmente sarò coinvolto, con i documenti che ho in mano sono tranquillo ?


grazie per i vostri pareri =D> .. effettivamente sarebbe utile trovare nero su bianco in merito a queste tipologie di dispositivi che immagino vengano impiegati abbastanza abitualmente, continuo a cercare o vedrò se qualcuno ha qualche news in merito O_/
Avatar utente
Foto UtenteTreste
140 3 9
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 181
Iscritto il: 18 lug 2012, 11:34
Località: Trento


Torna a Direttiva Macchine

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti