Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

distribuzione 24 V in quadro

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G

0
voti

[1] distribuzione 24 V in quadro

Messaggioda Foto Utentemarkov20 » 27 set 2018, 13:41

Ciao,

per un'esperienza all'università (sono un "interno") mi sto occupando della costruzione di un quadro elettrico per automazione e acquisizione dati. Per inciso, non sono un quadrista, ma ho esperienza come elettricista,

Nel progetto del quadro c'è un ripartitore modulare Legrand 04884, tetrapolare.
https://www.legrand.com/ecat_export/004 ... ck-4p.html
Tramite questo modulo devo ripartire la linea 24Vcc verso diverse utenze, cioè una trentina di morsetti. La cosa che non capisco è se dei quattro "poli" (barre di ottone con relative viti per le derivazioni) ne posso usare una per il GND o se invece va usato tutto il modulo per il +24 V.
Per la massa, lo schema indica una "linea" GND che corre su tutti i fogli, da cui si dipartono le varie derivazioni.
Cosa mi consigliate di fare??
Avatar utente
Foto Utentemarkov20
5 2
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 27 set 2018, 12:16

0
voti

[2] Re: distribuzione 24 V in quadro

Messaggioda Foto Utentearabino1983 » 27 set 2018, 14:53

Occhio perché per i quadri di bordo macchina ci sono precise indicazioni vedi IEC 60204-1:2016.
specie per la messa a terra.
Avatar utente
Foto Utentearabino1983
302 2 4 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1659
Iscritto il: 30 ott 2009, 18:28

0
voti

[3] Re: distribuzione 24 V in quadro

Messaggioda Foto Utentemarkov20 » 27 set 2018, 17:30

Il progetto però riporta come riferimento la norma EN 61439. Devo considerare anche la norma che citi?
Ad ogni modo, cosa mi consigli di fare?
Avatar utente
Foto Utentemarkov20
5 2
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 27 set 2018, 12:16

0
voti

[4] Re: distribuzione 24 V in quadro

Messaggioda Foto Utentemarkov20 » 27 set 2018, 22:41

mi sono accorto che dal link che ho postato sopra non è visibile il ripartitore che dovrei usare.
Ecco l'oggetto:

Immagine

Mi sembra di capire che posso entrare solo dal basso, perciò arrivi e uscite sono aggregate.
La cosa strana è che non ho trovato da nessuna parte un'indicazione specifica sull'uso di linee diverse; credo si possa fare quanto detto (ovvero portare il +24 V e il GND all'interno dello stesso ripartitore).

Attendo il parere di chi magari ha installato qualcosa di simile...

Per inciso, la linea 24Vdc arriva da due alimentatori da 10A l'uno, in parallelo.
Avatar utente
Foto Utentemarkov20
5 2
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 27 set 2018, 12:16

0
voti

[5] Re: distribuzione 24 V in quadro

Messaggioda Foto Utentearabino1983 » 28 set 2018, 20:53

"Per ogni alimentazione deve essere previsto un morsetto, in prossimità dei morsetti dei
conduttori di fase associati, per il collegamento della macchina al sistema di protezione
esterno di messa a terra o al conduttore esterno di protezione, a seconda del sistema di
distribuzione dell’alimentazione...."
"...In ciascun punto di ingresso dell’alimentazione, il morsetto di connessione del sistema di
messa a terra di protezione esterno o il conduttore di protezione esterno deve essere marcato
o contrassegnato con le lettere PE (vedere IEC 60445)."
"Ogni punto di connessione del conduttore di protezione deve essere marcato o etichettato
utilizzando il segno grafico IEC 60417-5019 (DB:2002-10):
oppure, con le lettere PE, preferendo il segno grafico, o utilizzando la combinazione bicolore
GIALLO-VERDE o qualsiasi combinazione dei precedenti."

Devi usare una morsettiera a se con il simbolo della terra.
Avatar utente
Foto Utentearabino1983
302 2 4 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1659
Iscritto il: 30 ott 2009, 18:28

0
voti

[6] Re: distribuzione 24 V in quadro

Messaggioda Foto Utentearabino1983 » 28 set 2018, 20:54

Se è indicato 61439 a giusta ragione, la prescrizione di usare una morsettiera a se con il simbolo di terra sopra vale ugualmente
Avatar utente
Foto Utentearabino1983
302 2 4 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1659
Iscritto il: 30 ott 2009, 18:28

0
voti

[7] Re: distribuzione 24 V in quadro

Messaggioda Foto Utentemarkov20 » 29 set 2018, 14:55

arabino1983 ha scritto:Devi usare una morsettiera a se con il simbolo della terra.

cioè avrei dovuto avere una morsettiera per il solo GND??

Nella pratica "quadristica" se devo derivare da una linea (polo positivo o negativo che sia) altre linee, devo sempre avere una morsettiera/ripartitore modulare o posso anche fare "giunture" volanti?? Ricordo che in alcuni quadri mi è capitato di vedere qualcosa del genere, attraverso forbox, mammut, "fischiotti" (forse era un termine locale), ecc, ma non ho mai capito se fossero fuori norma.
Avatar utente
Foto Utentemarkov20
5 2
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 27 set 2018, 12:16

0
voti

[8] Re: distribuzione 24 V in quadro

Messaggioda Foto Utentevenexian » 29 set 2018, 15:39

markov20 ha scritto:avrei dovuto avere una morsettiera per il solo GND??

Ma no...

Prima di tutto quella prescrizione si riferisce solo alla connessione del quadro alle linee esterne.

Poi, cosa ancora più importante, la tua linea è GND, non PE. Non importa se elettricamente sono in connessione, la funzione è diversa. Le connessioni del +24 V e del GND le puoi fare con i cavi rosso e nero, come è auspicabile siano, e puoi utilizzare quella morsettiera per entrambe le connessioni, anche contemporaneamente.

Ciò che non puoi fare è collegare l'ingresso PE di un dispositivo a questa linea. I PE devono essere connessi alla loro linea PE, utilizzando il cavo verde-giallo ecc. ecc.
Immagine
Avatar utente
Foto Utentevenexian
6.244 3 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 2185
Iscritto il: 13 mag 2017, 10:07
Località: Venezia (ma va?)

0
voti

[9] Re: distribuzione 24 V in quadro

Messaggioda Foto Utentearabino1983 » 29 set 2018, 16:05

venexian ha scritto:Prima di tutto quella prescrizione si riferisce solo alla connessione del quadro alle linee esterne.


Non mi risulta.
venexian ha scritto:
markov20 ha scritto:avrei dovuto avere una morsettiera per il solo GND??

Ma no...

Prima di tutto quella prescrizione si riferisce solo alla connessione del quadro alle linee esterne.

Poi, cosa ancora più importante, la tua linea è GND, non PE. Non importa se elettricamente sono in connessione, la funzione è diversa. Le connessioni del +24 V e del GND le puoi fare con i cavi rosso e nero, come è auspicabile siano, e puoi utilizzare quella morsettiera per entrambe le connessioni, anche contemporaneamente.

Ciò che non puoi fare è collegare l'ingresso PE di un dispositivo a questa linea. I PE devono essere connessi alla loro linea PE, utilizzando il cavo verde-giallo ecc. ecc.


Si scusami ha ragione, ero andato a diritto pensando che mi stessi dicendo del conduttore di protezione PE.
Avatar utente
Foto Utentearabino1983
302 2 4 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1659
Iscritto il: 30 ott 2009, 18:28

0
voti

[10] Re: distribuzione 24 V in quadro

Messaggioda Foto UtenteJeY3 » 29 set 2018, 17:15

il temine GND è molto in uso da parte degli elettronici puri

nella quadristica è fortunatamente in abbandono in quanto equivoco, GND di fatto è l'abbreviazione di Ground (terra) per cui è foriero di equivoci in quanto identificabile erroneamente con il PE, abbreviazione di protection earth (terra di protezione) che è la messa a terra (a massa se preferite) vera, cioè garantita senza alcuna interruzione
la tendenza moderna è quella di chiamare questo polo 0V, (zero volt), cioè il polo che rifirisce il circuito a terra (reference ground), questo polo pur essendo nella pratica francamente connesso a terra non è di fatto indispensabile che lo sia sempre e comunque come lo è il PE

una discussione che spesso avviene tra i tecnici è sul punto ove il polo negativo (-) debba essere connesso al PE originando lo 0V
taluni sostengono che il collegamento debba essere fatto direttamente alla fonte, cioè sul polo negativo dell'alimentatore, è ovvio che nell'ambito di questa tesi i fusibili di protezione genrale debbano essere posti solo sul polo positivo e non sul nagativo
altri (io sono tra questi) sostengo che il collegamento tra il polo negativo ed il PE debba essere attuato subito a valle dei fusibili di protezione generale dell'alimentatore, ciò permette di mettere i fusibili stessi non solo sul positivo ma anche sul negativo in quanto il reference è comunque sempre garantito cioè è lecito dare per scontato che negativo, 0V distribuiti e PE siano comunque equipotenziali (se vogliamo essere pignoli "equipotenziali circa") in ogni condizione
visto dal punto di vista dell'alimentatore al contrario è evidente che la mancanza di reference per interruzione dei fusibili generali è del tutto irrilevante , anzi dal punto di vista della sicurezza essendo figlio di una situazione di quadro potrebbe perfino essere conservativo

chiaro che se riferiamo questo discorso ad un quadro di automazione leggera con un alimentatore 24 Vdc da 20 A può apparire fin troppo cavilloso, ma se lo riportiamo ad un sistema di circuiti ausiliari a 110 Vdc da 100 A quale quello di una cabina primaria o di una stazione non può essere affrontato alla leggera
Avatar utente
Foto UtenteJeY3
-5 3
---
 
Messaggi: 30
Iscritto il: 13 set 2018, 21:18

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti