Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Vettori sul piano complesso

Circuiti e campi elettromagnetici

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[1] Vettori sul piano complesso

Messaggioda Foto Utenteantoelectronic » 3 nov 2018, 13:59

Ciao a tutti! Sul piano complesso posso rappresentare anche il valore medio della grandezza tenendo conto del fattore di scala 2/pi greco rispetto al valore massimo? Grazie
Avatar utente
Foto Utenteantoelectronic
0 4
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 16 mag 2017, 11:39

0
voti

[2] Re: Vettori sul piano complesso

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 3 nov 2018, 14:12

Booooh ?, La domanda mi pare poco chiare e mal posta.
I vettori servono per scienza delle costruzioni o per calcoli con circuiti reattivi e tensioni sinuoidali ?
Il valore medio di una grandezza sinusoidale è zero !
Se non ti soddisfa la risposta, formula meglio la domanda :-)

2/pi greco è il rapporto fra il valore medio della sinusoide raddrizzata a doppia semionda e il valore massimo ??
O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
5.388 2 6 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1932
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[3] Re: Vettori sul piano complesso

Messaggioda Foto Utenteantoelectronic » 3 nov 2018, 14:18

Sai meglio di me che sul piano complesso si disegna il vettore rotante che rappresenta il valore massimo della grandezza sinosoidale...sul mio libro di elettrotecnica c'è scritto che si può rappresentare al posto del valore massimo, il valore efficace tenendo conto che è più corto di radice di 2...domanda: quindi anche il valore medio nel semiperiodo ovviamente, che è 2/pi greco il valore massimo? Meglio di così non riesco a spiegarmi scusa
Avatar utente
Foto Utenteantoelectronic
0 4
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 16 mag 2017, 11:39

0
voti

[4] Re: Vettori sul piano complesso

Messaggioda Foto UtenteEdmondDantes » 3 nov 2018, 14:24

Esprimo alcuni dubbi. Parli di valore medio, radice 2 e altra roba. Secondo me ti stai riferendo al fasore e non al vettore. Credo di non sbagliarmi.
Sono due cose completamente diverse anche se sembrano uguali.
E vedo che la confusione e' diffusa.

Per quanto riguarda le grandezze a valore medio nullo, in elettrotecnica per tali grandezze alternate si considera il valore medio del loro modulo nel periodo; si continua a chiamarlo valore medio per convenzione.
Il Conte di Montecristo

Se non studio un giorno, me ne accorgo io. Se non studio due giorni, se ne accorge il pubblico.
La scienza non è democratica e le sue leggi non si decidono per alzata di mano.
Non seguo il metodo Montessori.
Avatar utente
Foto UtenteEdmondDantes
7.774 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2355
Iscritto il: 25 lug 2009, 22:18
Località: Marsiglia

0
voti

[5] Re: Vettori sul piano complesso

Messaggioda Foto Utenteantoelectronic » 3 nov 2018, 14:33

Nel libro di elettrotecnica Calderoli non si parla di fasori...è delle superiori...e dice che al posto del valore massimo si può disegnare il vettore valore efficace scalato di radice di 2...volevo sapere se è possibile farlo anche con il valore medio tutto qui!
Avatar utente
Foto Utenteantoelectronic
0 4
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 16 mag 2017, 11:39

1
voti

[6] Re: Vettori sul piano complesso

Messaggioda Foto UtenteEdmondDantes » 3 nov 2018, 14:38

L'ampiezza del fasore e' il valore efficace della grandezza sinusoidale. In alcuni testi si usa il valore massimo.
Sono entrambi corretti, ma bisogna stare attenti ad alcuni coefficienti numerici, soprattutto quando calcoli la potenza.
Relativamente al fasore, il valore medio non e' mai usato. E mi fermo qui.
Io sono della scuola valore efficace, mi cadono le braccia appena sento parlare di valore massimo... figuriamoci del valore medio.
------------------------------------------------------------------------------------------------
Puoi usarlo?
Dovresti mettere un banner gigante per avvisare tutti i possibili lettori del tuo lavoro e soprattutto ricalcolarti i coefficienti numerici per far "quadrare i conti".
Direi proprio che non dovresti farlo.

P.S.
Si chiamano fasori.
I vettori sono entita' fisiche con un proprio punto di applicazione. Il fasore e' solo un oggetto matematico.
Il Conte di Montecristo

Se non studio un giorno, me ne accorgo io. Se non studio due giorni, se ne accorge il pubblico.
La scienza non è democratica e le sue leggi non si decidono per alzata di mano.
Non seguo il metodo Montessori.
Avatar utente
Foto UtenteEdmondDantes
7.774 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2355
Iscritto il: 25 lug 2009, 22:18
Località: Marsiglia

0
voti

[7] Re: Vettori sul piano complesso

Messaggioda Foto Utenteantoelectronic » 3 nov 2018, 17:34

Non è corretto neppure usare il valore efficace sul piano complesso in teoria giusto?
Avatar utente
Foto Utenteantoelectronic
0 4
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 16 mag 2017, 11:39

2
voti

[8] Re: Vettori sul piano complesso

Messaggioda Foto UtenteEdmondDantes » 3 nov 2018, 17:52

Lasciamo perdere il valore medio che e' una cosa che stai inventando tu e che non si puo' sentire.

Ci sono due scuole di pensiero: una usa il valore efficace, l'altra usa il valore massimo.
Storicamente si e' sempre usato il valore efficace, in quanto nella risoluzione delle reti elettriche si evita di considerare il fattore \frac{1}{2} nel calcolo delle potenze.
L'uso del valore massimo nello studio delle reti elettriche e' pertanto sconsigliato, secondo il mio parere. Ad ogni modo e' usato anche nel mondo accademico (non in quello industriale. Se prendi un libro di impianti non troverai mai il valore massimo nella rappresentazione dei fasori).

In altre applicazioni, potrebbe essere effettivamente utile l'uso del valore massimo nella rappresentazione fasoriale. Infatti, con tale notazione il fasore coincide con il coefficiente di Fourier dello sviluppo complesso.
Il Conte di Montecristo

Se non studio un giorno, me ne accorgo io. Se non studio due giorni, se ne accorge il pubblico.
La scienza non è democratica e le sue leggi non si decidono per alzata di mano.
Non seguo il metodo Montessori.
Avatar utente
Foto UtenteEdmondDantes
7.774 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2355
Iscritto il: 25 lug 2009, 22:18
Località: Marsiglia

1
voti

[9] Re: Vettori sul piano complesso

Messaggioda Foto Utentevenexian » 3 nov 2018, 19:17

EdmondDantes ha scritto:I vettori sono entita' fisiche con un proprio punto di applicazione.

Volendo fare la punta agli elettroni, i 'vettori' hanno solo modulo direzione e verso. I 'vettori applicati' hanno anche il punto di applicazione. C'è chi per evitare fraintendimenti chiama i primi 'vettori liberi', ma non si può sentire...

Concordo con il fatto che fasori e vettori hanno in comune poco più dell'essere dritti e di avere la punta.
Immagine
Avatar utente
Foto Utentevenexian
5.633 2 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 2016
Iscritto il: 13 mag 2017, 10:07
Località: Venezia (ma va?)

0
voti

[10] Re: Vettori sul piano complesso

Messaggioda Foto UtenteEdmondDantes » 3 nov 2018, 19:31

Precisazione doverosa.
Era rimasto nel mio subconscio (meccanica razionale... che ricordi), ma hai fatto bene a chiarirlo.
Il vettore applicato e' la coppia ordinata \left ( p, \bar{v} \right )\in P\times V con P spazio dei punti e V spazio dei vettori.
Il Conte di Montecristo

Se non studio un giorno, me ne accorgo io. Se non studio due giorni, se ne accorge il pubblico.
La scienza non è democratica e le sue leggi non si decidono per alzata di mano.
Non seguo il metodo Montessori.
Avatar utente
Foto UtenteEdmondDantes
7.774 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2355
Iscritto il: 25 lug 2009, 22:18
Località: Marsiglia

Prossimo

Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 14 ospiti