Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Neutro e fase

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike

0
voti

[1] Neutro e fase

Messaggioda Foto Utenteenrico27 » 11 nov 2018, 19:31

Buongiorno a tutti. Mi è sorto un dubbio concettuale che non riesco a risolvere..Sento spesso parlare di neutro e fase (filo rosso e filo blu). Il rosso è la fase e il blu è il neutro quindi io li vedo come una andata verso il carico e un ritorno dal carico..Ora io non riesco a capire questo: supponiamo che sto costruendo un semplice circuito; compro una spina e collego i due cavi rosso e blu. Poi collego all'altro lato una presa a cui collegherò qualcosa..Ora collegando i fili in un certo modo ho supposto che il rosso sia la fase e il blu sia il neutro..ma come faccio ad essere sicuro che la corrente non scorra nell'altro verso? La mia domanda sorge perché mi viene detto in un forum che in un relay (o in un interruttore) è meglio collegare il filo di fase e non il filo di terra; per questo io mi dico "ok ci collego il filo rosso" ma poi cosa ne so se è effettivamente quello che porta la fase?
Avatar utente
Foto Utenteenrico27
0 2
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 30 ott 2018, 11:07

0
voti

[2] Re: Neutro e fase

Messaggioda Foto UtenteSerTom » 11 nov 2018, 20:57

Infatti il consiglio di mettere il contatto che "taglia" la fase può essere rispettato su impianti fissi (l'interruttore accanto alla porta che ti accende la luce nella stanza …) ma diventa impossibile in apparecchi alimentati da spine e prese. Almeno in Italia.
In Inghilterra, ad esempio, le prese e spine sono "polarizzate" e sai sempre qual è la fase e quale il neutro.

In apparecchi alimentati da presa, se è necessario per questioni di sicurezza, allora si usano interruttori o relè con doppio contatto, il primo taglia un filo ed il secondo l'altro. In questo modo la fase è sicuramente sempre tagliata.

Il ragionamento che hai fatto meriterebbe un qualche chiarimento … per questo ho semplificato molto.

Bye O_/ Ser.Tom.
Avatar utente
Foto UtenteSerTom
4.199 1 4 9
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1955
Iscritto il: 18 mag 2012, 9:57

0
voti

[3] Re: Neutro e fase

Messaggioda Foto Utenteenrico27 » 12 nov 2018, 0:27

Grazie per la gentile risposta! Voglio capire però se è comunque possibile definire una fase e un neutro negli impianti “mobili”. Ad esempio se io ho la mia spina con i due cavi posso riuscire a capire quale è il neutro e quale la fase ad esempio con il cercafase? Oppure se parlo di spina è impossibile definire neutro e fase? Perché se fosse possibile stabilirlo potrei inserire la fase nel relè che viene comandato dal microcontrollore Arduino.
Avatar utente
Foto Utenteenrico27
0 2
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 30 ott 2018, 11:07

0
voti

[4] Re: Neutro e fase

Messaggioda Foto UtenteFranco012 » 12 nov 2018, 0:45

Nelle prese è possibile sapere dove sia la fase utilizzando un cercafase. Nelle spine questo non è possibile (perlomeno fino a che non vengono collegate alla presa), a meno che non smonti la spina per distinguere, all'interno, il filo marrone (non rosso) che porta la fase e il filo blu che porta il neutro. Ma non serve a niente, visto che i dispositivi casalinghi muniti di spina (es. lampadine ed elettrodomestici vari) funzionano ugualmente, a prescindere dalla posizione della fase e del neutro all'interno della spina.
Big fan of ƎlectroYou
Avatar utente
Foto UtenteFranco012
3.102 2 3 6
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1343
Iscritto il: 8 ago 2015, 19:40
Località: Sardegna

0
voti

[5] Re: Neutro e fase

Messaggioda Foto Utentemassimoxl » 12 nov 2018, 0:52

Per prima cosa è indispensabile che tu specifichi se è corrente alternata (AC) oppure corrente continua (DC).
Nel sistema a corrente alternata, il filo rosso non è piu a norma. Per la fase si usa uno dei 3 colori : marrone, nero, grigio
Per il neutro si usa il blu.

Invece nei sistemi a corrente continua si usa il rosso per identificare il positivo, il nero per il negativo.

La mia domanda sorge perché mi viene detto in un forum che in un relay (o in un interruttore) è meglio collegare il filo di fase e non il filo di terra

Non confondere il filo di terra con quello neutro, sono due cose COMPLETAMENTE DIVERSE.
Il fili di terra è il filo di colore giallo/verde ed è usato nei sistemi AC per proteggere tutte le apparecchiature predisposte ed è collegato verso un picchetto di dispersione verso TERRA.

Nei relè è corretto far arrivare il positivo, negli interruttori il positivo.
Questo per motivi di sicurezza. Pensa un attimo a cosa potrebbe succedere se ad esempio ad un portalampade fai arrivare il positivo e qualcuno con le dita tocca dentro... Si farebbe molto male...

Nelle prese il discorso cambia, perché il tutto dipende da come inserisci la spina, se inverti l'inserimento (180°), inverti anche i poli, ma non succederebbe nulla alle apparecchiature ad esse collegate perché si parla di corrente alternata.
Se vuoi sapere quale sia la fase, ti occorre un cercafase. Se si illumina, è FASE.
Avatar utente
Foto Utentemassimoxl
47 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 91
Iscritto il: 20 feb 2018, 19:05

0
voti

[6] Re: Neutro e fase

Messaggioda Foto Utenteenrico27 » 12 nov 2018, 10:32

Grazie a tutti per le risposte. Ieri mi sono documentato meglio e ho capito quanto segue: trattandosi di corrente alternata il verso della corrente cambia 50 volte al secondo per cui non ha molto senso dire che la fase va verso il carico e il neutro torna dal carico perché questo sarebbe valido solo in alcuni istanti. Piuttosto ho capito che il filo di fase è quello che si trova ad alta tensione rispetto alla terra (idealmente potrei misurare tensione tra filo di fase e un tubo dell’acqua) mentre il neutro è quello a bassa tensione (circa uguale a quella di terra). Nel relè di Arduino conviene collegare il filo di fase così quando il circuito è aperto all’utilizzatore non arriva niente e nel neutro non passa corrente. Riprendendo la mia idea, ho una spina, cavo di fase e cavo neutro e una presa a valle. Quello che posso fare è capire quale delle due sia veramente la fase guardando il colore dei fili della presa di casa alla quale collegherò la mia spina che porterà corrente all’altra presa oppure posso utilizzare un cerca fase per distinguere tra i due. Mi confermate di aver capito bene?
Avatar utente
Foto Utenteenrico27
0 2
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 30 ott 2018, 11:07

0
voti

[7] Re: Neutro e fase

Messaggioda Foto UtenteFranco012 » 12 nov 2018, 14:20

Sì, hai capito bene.
Tuttavia, individuare la fase dal colore del filo non è un sistema sicuro, in quanto fase e neutro potrebbero essere stati erroneamente inveriti (a volte capita, ad esempio all'uscita del contatore) senza che la funzionalità dell'impianto ne risenta.
Un altro metodo può essere quello di misurare sulla presa in esame la tensione che c'è tra i due poli e la messa a terra (il terzo polo centrale). Tra la fase e la terra ci sarà all'incirca la stessa tensione nominale dell'impianto (230 volt), mentre tra il neutro e la terra ci sarà al massimo qualche volt.
Inoltre, a voler essere pignoli, la presa sul muro che hai definito "a valle" in realtà di trova "a monte" rispetto al circuito che vuoi alimentare.
Big fan of ƎlectroYou
Avatar utente
Foto UtenteFranco012
3.102 2 3 6
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1343
Iscritto il: 8 ago 2015, 19:40
Località: Sardegna

0
voti

[8] Re: Neutro e fase

Messaggioda Foto UtenteDavideDaSerra » 15 nov 2018, 16:01

Da 'amatore': se stai usando faendo un progetto con un arduino, potresti prevedere un contattore pilotato in bassa tensione a due contatti, in modo da interrompere sempre entrambi i conduttori attivi.
Avatar utente
Foto UtenteDavideDaSerra
143 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 220
Iscritto il: 21 gen 2018, 18:41


Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 37 ospiti