Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Aron

Circuiti e campi elettromagnetici

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[1] Aron

Messaggioda Foto Utentemarc96 » 22 feb 2019, 23:22

Studiando l'inserzione Aron ho trovato in rete diverse giustificazioni (alcune semplici, altre articolate) sul fatto che la potenza attiva totale è la somma delle indicazioni dei due strumenti. Non ho dubbi su queste giustificazioni.
Vorrei porvi una domanda: è possibile affermare che al carico trifase senza neutro si accede da due porte (assumendo una linea come riferimento per le altre due) e quindi basta sommare la potenza entrante da queste due porte?
Per porta intendo due morsetti dai quali entra ed esce la stessa corrente. Vi ringrazio anticipatamente per l'attenzione che vorrete prestarmi.
Avatar utente
Foto Utentemarc96
285 1 8
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 177
Iscritto il: 16 ott 2011, 10:03

2
voti

[2] Re: Aron

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 23 feb 2019, 6:52

A me sembra che quanto dici sia perfettamente sensato. Aspettiamo anche i big dell'elettrotecnica, non la ricordo molto bene.
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
102,7k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18286
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[3] Re: Aron

Messaggioda Foto Utentemarc96 » 23 feb 2019, 11:59

Il mio dubbio è dovuto all'esistenza di un teorema di Blondel che limita ad n-1 wattmetri la misura della potenza attiva totale in un sistema ad n fili. L'esigenza di un teorema ad hoc, che secondo la mia ipotesi dovrebbe essere quasi banale, mi insospettisce.
Inoltre: è possibile rappresentare il carico trifase come un quadripolo alimentato da due porte?
Avatar utente
Foto Utentemarc96
285 1 8
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 177
Iscritto il: 16 ott 2011, 10:03

2
voti

[4] Re: Aron

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 24 feb 2019, 5:49

TienI presente che il teorema di Blondel è di fine 1800 e allora tante cose non erano ovvie. Un carico trifase puoi rappresentarlo come doppio bipolo se colleghi insieme due dei quattro fili. Ottieni un tripolo che è il carico originale.
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
102,7k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18286
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[5] Re: Aron

Messaggioda Foto Utentemarc96 » 24 feb 2019, 10:34

IsidoroKZ ha scritto:Un carico trifase puoi rappresentarlo come doppio bipolo se colleghi insieme due dei quattro fili. Ottieni un tripolo che è il carico originale.

Si, come il transistore che da tre poli diventa quadripolo.
Però dovrei anche separare il generatore trifase in due generatori bipolari, uno per ogni porta, ...e questo mi rassicurerebbe sul concetto di porta che prevede la stessa corrente sui due morsetti.
Di certo nei testi di elettrotecnica di livello base (che conosco io) non lo impostano cosi; sarà una complicazione inutile.
Solo che sapere significa anche sistemare il nuovo nella vecchia stanza che ti è familiare.
Avatar utente
Foto Utentemarc96
285 1 8
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 177
Iscritto il: 16 ott 2011, 10:03

2
voti

[6] Re: Aron

Messaggioda Foto UtenteRenzoDF » 24 feb 2019, 13:12

IsidoroKZ ha scritto:TienI presente che il teorema di Blondel è di fine 1800 e allora tante cose non erano ovvie.

Esatto, e per i più "curiosi", il più volte citato

Proceedings of the International Electrical Congress held in the city of Chicago, August 21st to 25th, 1893

https://archive.org/details/proceedingsinte01chicgoog/page/n145
"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
Avatar utente
Foto UtenteRenzoDF
51,7k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 12296
Iscritto il: 4 ott 2008, 9:55

0
voti

[7] Re: Aron

Messaggioda Foto Utentemarc96 » 24 feb 2019, 16:39

Spiegato il mistero del teorema di Blondel di cui si trova solo l'enunciato! :D
Avatar utente
Foto Utentemarc96
285 1 8
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 177
Iscritto il: 16 ott 2011, 10:03

0
voti

[8] Re: Aron

Messaggioda Foto UtenteEdmondDantes » 12 mar 2019, 1:29

Ripeto ciò che mi fu detto tanti anni fa dal maestro Foto UtenteRenzoDF*: scusami, ma non credo che tu abbia letto tutti i libri sull'argomento per poter scrivere una affermazione del genere. :mrgreen:


Cito i due testi che ho avuto modo di avere tra le mani.
- Electric Power Generation, Transmission, and Distribution, di Leonard L. Grigsby (un paragrafo discorsivo). Abbastanza recente;
- Alternating currents and transients, di Colebrook. Vecchiotto, a breve compierà 100 anni :D :D - trattazione analitica.

Ci sono altri due testi che ho letto, ma di cui non ricordo i titoli e gli autori, che trattano analiticamente il teorema (1940 e 1960 indicativamente).


*Tempo permettendo, cercherò la discussione :mrgreen:
Il Conte di Montecristo

Se non studio un giorno, me ne accorgo io. Se non studio due giorni, se ne accorge il pubblico.
La scienza non è democratica e le sue leggi non si decidono per alzata di mano.
Non seguo il metodo Montessori.
Avatar utente
Foto UtenteEdmondDantes
8.637 8 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2689
Iscritto il: 25 lug 2009, 22:18
Località: Marsiglia

0
voti

[9] Re: Aron

Messaggioda Foto Utentemarc96 » 12 mar 2019, 12:19

Che non ho letto tutti i testi è un fatto certo! :D
Grazie per le indicazioni.
Avatar utente
Foto Utentemarc96
285 1 8
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 177
Iscritto il: 16 ott 2011, 10:03


Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti