Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Relè sempre eccitato

Circuiti e campi elettromagnetici

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[1] Relè sempre eccitato

Messaggioda Foto UtenteNikkk » 7 ago 2019, 13:32

Salve a tutti, Ho acquistato una scheda contenente 2 relè SONGLE SRD-12VDC-SL-C.
Questa scheda andrà ad ampliare un impianto antifurto, per ragioni di sicurezza i relè devono restare sempre eccitati (non posso utilizzare il contatto NA). Volevo chiedere se questa cosa è fattibile senza danni ai relè stessi in quanto capiterà quasi sicuramente che rimangono eccitati anche per anni (segnaleranno l'apertura di una linea anti sabotaggio).
Grazie
Avatar utente
Foto UtenteNikkk
5 3
 
Messaggi: 39
Iscritto il: 2 feb 2015, 14:51

1
voti

[2] Re: Relè sempre eccitato

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 7 ago 2019, 13:43

Se il relè è di buona qualità non ha problemi a convivere col priapismo :mrgreen:
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
76,7k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9235
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[3] Re: Relè sempre eccitato

Messaggioda Foto Utentegianluca.ciacciofera » 7 ago 2019, 14:09

in alternative potresti utilizzare (se la centrale ha uscite O.C.) un rele' di scambio Per Uscite Open Collector, cosi non rimane eccitata una bobina ma bensi e' polarizzato un transistor (High - Low). poi dipende da che uso ne devi fare.
Avatar utente
Foto Utentegianluca.ciacciofera
10 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 172
Iscritto il: 4 ott 2006, 10:57

0
voti

[4] Re: Relè sempre eccitato

Messaggioda Foto UtenteNikkk » 7 ago 2019, 17:05

Grazie, buona l'idea del relè per uscite o.c. La terrò in mente per il futuro, visto che non ci sono controindicazioni per il momento userò il relè già in mio possesso.
Avatar utente
Foto UtenteNikkk
5 3
 
Messaggi: 39
Iscritto il: 2 feb 2015, 14:51

0
voti

[5] Re: Relè sempre eccitato

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 7 ago 2019, 18:37

La corrente/tensione di mantenimento della eccitazione è inferiore a quella necessaria alla eccitazione,
forse, per ridurre dissipazione, temperatura e consumo, potresti inserire un resistore in serie alla bobina, cortocircuitabile durante l'eccitazione,..ma forse è una complicazione inutile
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
6.195 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2441
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[6] Re: Relè sempre eccitato

Messaggioda Foto UtenteWALTERmwp » 7 ago 2019, 22:25

Nikkk ha scritto:(...) capiterà quasi sicuramente che rimangono eccitati anche per anni (segnaleranno l'apertura di una linea anti sabotaggio). Grazie
probabilmente hai fatto le tue considerazioni, ma proprio proprio non c'è un'alternativa ?

Saluti
W - U.H.F.
Avatar utente
Foto UtenteWALTERmwp
22,1k 4 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6364
Iscritto il: 17 lug 2010, 18:42
Località: le 4 del mattino

0
voti

[7] Re: Relè sempre eccitato

Messaggioda Foto UtenteNikkk » 8 ago 2019, 10:27

WALTERmwp ha scritto:
Nikkk ha scritto:(...) capiterà quasi sicuramente che rimangono eccitati anche per anni (segnaleranno l'apertura di una linea anti sabotaggio). Grazie
probabilmente hai fatto le tue considerazioni, ma proprio proprio non c'è un'alternativa ?

Saluti


Per come la vedo io l'unica alternativa sarebbe quella di utilizzare il contatto NA e quindi alimentare la bobina solamente in caso d'allarme, ma preferirei evitare questa soluzione perché ritengo che lascia molto a desiderare dal punto di vista della sicurezza:
Se tagliano il cavo, la centrale viene sabotata (o ha un guasto) ecc... l'allarme non parte.
Collegandolo sempre alimentato nel caso di questi eventi mancherebbe l'alimentazione e dunque il contatto si apre in modo indipendente dalla centrale
Avatar utente
Foto UtenteNikkk
5 3
 
Messaggi: 39
Iscritto il: 2 feb 2015, 14:51

0
voti

[8] Re: Relè sempre eccitato

Messaggioda Foto UtenteTITAN » 8 ago 2019, 11:00

Quanto detto da MarcoD è usato nel professionale (resistenza in serie una volta eccitato)
Avatar utente
Foto UtenteTITAN
516 3 5
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 809
Iscritto il: 31 dic 2012, 20:22

0
voti

[9] Re: Relè sempre eccitato

Messaggioda Foto Utentegianluca.ciacciofera » 8 ago 2019, 13:30

Nikkk ha scritto:
WALTERmwp ha scritto:
Nikkk ha scritto:(...) capiterà quasi sicuramente che rimangono eccitati anche per anni (segnaleranno l'apertura di una linea anti sabotaggio). Grazie
probabilmente hai fatto le tue considerazioni, ma proprio proprio non c'è un'alternativa ?

Saluti


Per come la vedo io l'unica alternativa sarebbe quella di utilizzare il contatto NA e quindi alimentare la bobina solamente in caso d'allarme, ma preferirei evitare questa soluzione perché ritengo che lascia molto a desiderare dal punto di vista della sicurezza:
Se tagliano il cavo, la centrale viene sabotata (o ha un guasto) ecc... l'allarme non parte.
Collegandolo sempre alimentato nel caso di questi eventi mancherebbe l'alimentazione e dunque il contatto si apre in modo indipendente dalla centrale



Dipende tutto da cosa deve attivare questo rele' e perche.....
si usa la modalita' Safe Lock o Safe secure, per esempio, a seconda dei casi.
Avatar utente
Foto Utentegianluca.ciacciofera
10 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 172
Iscritto il: 4 ott 2006, 10:57

0
voti

[10] Re: Relè sempre eccitato

Messaggioda Foto UtenteWALTERmwp » 8 ago 2019, 23:21

Nikkk ha scritto:(...) Se tagliano il cavo, la centrale viene sabotata (o ha un guasto) ecc... l'allarme non parte (...)
si, questo lo sappiamo, si tratterebbe appunto di realizzare il collegamento in sicurezza senza ricorrere alla perenne energizazzione; poi dipende con cosa e come metti insieme il sistema.

Saluti
W - U.H.F.
Avatar utente
Foto UtenteWALTERmwp
22,1k 4 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6364
Iscritto il: 17 lug 2010, 18:42
Località: le 4 del mattino


Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti