Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Stella e Triangolo

Trasformatori, macchine rotanti ed azionamenti

Moderatori: Foto Utentefpalone, Foto UtenteSandroCalligaro, Foto Utentemario_maggi

0
voti

[1] Stella e Triangolo

Messaggioda Foto UtenteKKMeph » 23 ago 2019, 12:38

Salve a tutti!

Ho un dubbio che mi attanaglia...ma ho paura a fare la domanda!

Nella distribuzione elettrica, ho distribuzione a triangolo trifase. Poi in cabina (nei sistemi TT), il mio trafo tipicamente ha primario a triangolo e secondario a stella, con neutro in partenza dal centro stella del trafo. Quindi differenza di potenziale 230V.

Fin qui dovrebbe essere corretto, se non sbaglio.

Motori trifase: sulla targa ho indicato

230/400V
26,50/15,20A

e fin qui torna tutto. Poi il mistero. Il simbolo. Ho simbolo Triangolo/Stella!

Quindi si capisce che a triangolo ho 230V e 26A e con la stella 400V e 15A.

Qualcuno mi può illuminare?

Grazie
Avatar utente
Foto UtenteKKMeph
8 2
 
Messaggi: 39
Iscritto il: 4 lug 2017, 8:45

0
voti

[2] Re: Stella e Triangolo

Messaggioda Foto Utenteadmin » 23 ago 2019, 14:19

La tensione nominale di un sistema trifase è la tensione tra i fili ( o concatenata)
Gli avvolgimenti sono dimensionati per 230 V, 15,2 A.
Con il collegamento a stella si può utilizzare un sistema trifase a 400 V.
Con il collegamento a triangolo la tensione del sistema trifase deve essere 230 V.
In entrambi i casi la corrente negli avvolgimenti è di 15,2 A
Con il collegamento a stella 15,2 A è anche la corrente che circola nei fili di linea
Con il collegamento a triangolo, la corrente nei fili di linea è \sqrt 3 volte la corrente dell'avvolgimento, quindi 15{,}2 \times \sqrt 3 = 26{,}3 \, \text{A}
Avatar utente
Foto Utenteadmin
180,5k 9 12 17
Manager
Manager
 
Messaggi: 11153
Iscritto il: 6 ago 2004, 13:14

0
voti

[3] Re: Stella e Triangolo

Messaggioda Foto UtenteKKMeph » 23 ago 2019, 14:45

Ciao, grazie della risposta. Però non mi è chiara una cosa, sinceramente.

Dal mio inverter mi escono i miei 400V. Tensione concatenata, perché non ho neutro. Tu dici che se voglio dare i 400V al mio motore, devo per forza collegarlo a stella (avvolgimenti in parallelo) perché gli avvolgimenti sono dimensionati a 230V.

Se invece voglio fare il triangolo e sfruttare più coppia (dato il rapporto corrente-coppia), devo fornire alimentazione trifase a 230V e collegare gli avvolgimenti in serie.

Chiaro il calcolo, c'è sempre la radice di tre di mezzo fra concatenata e stellata. L'unica cosa che mi turba è come mai nei motori si ragiona al contrario: stellata, alta tensione bassa corrente; concatenata bassa tensione, corrente alta.
Avatar utente
Foto UtenteKKMeph
8 2
 
Messaggi: 39
Iscritto il: 4 lug 2017, 8:45

0
voti

[4] Re: Stella e Triangolo

Messaggioda Foto Utenteadmin » 23 ago 2019, 15:19

Non c'è alcun ragionamento al contrario. La corrente massima nell'avvolgimento deve essere sempre pari a quella di dimensionamento.
Avatar utente
Foto Utenteadmin
180,5k 9 12 17
Manager
Manager
 
Messaggi: 11153
Iscritto il: 6 ago 2004, 13:14

0
voti

[5] Re: Stella e Triangolo

Messaggioda Foto UtenteKKMeph » 23 ago 2019, 16:23

Pardon, quindi facendo i faciloni:

se dal mio inverter arrivano 400V, devo collegare in modo da avere i 400V.
se dal mio inverter arrivano i 230V trifasi, devo collegare in modo da avere i 230V?

Grazie!
Avatar utente
Foto UtenteKKMeph
8 2
 
Messaggi: 39
Iscritto il: 4 lug 2017, 8:45

0
voti

[6] Re: Stella e Triangolo

Messaggioda Foto Utenteadmin » 23 ago 2019, 16:32

Certo. Nel primo caso colleghi a stella (che non significa avvolgimenti in parallelo); nel secondo a triangolo (che non significa che gli avvolgimenti sono in serie)
Avatar utente
Foto Utenteadmin
180,5k 9 12 17
Manager
Manager
 
Messaggi: 11153
Iscritto il: 6 ago 2004, 13:14


Torna a Macchine elettriche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti