Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Iniziare con i PIC

Tipologie, strumenti di sviluppo, hardware e progetti

Moderatore: Foto UtentePaolino

0
voti

[1] Iniziare con i PIC

Messaggioda Foto UtenteMacelettronic » 31 gen 2020, 20:21

Ciao ragazzi, da tempo vorrei iniziare a giocare con i PIC, tempo fa volevo prendere il pickit3, ma poi ho abbandonato l'idea ed ho continuato a fare i miei piccoli circuiti con millefori e NE555

Adesso mi è tornata la voglia di cambiare e di iniziare appunto con i PIC, vorrei prendere il pickit4, visto che i precedenti sono fuori produzione, però vorrei prendere anche una scheda demo per provare i vari programmi che posso scrivere, ricordo che per il pickit3 c'erano le demo board ma per la versione 4 non trovo nulla.
Inoltre vorrei prendere la basetta per la programmazione del chip, Manon ricordo come si chiama :(

Potete consigliarmi qualcosa per iniziare?

Ho letto questa pagina del sito ed ho già scaricato i programmi indicati a fine articolo.
https://www.electroyou.it/francescofp/w ... -microchip

Grazie per l'aiuto e buona serata :)
Avatar utente
Foto UtenteMacelettronic
50 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 199
Iscritto il: 1 feb 2012, 11:08

0
voti

[2] Re: Iniziare con i PIC

Messaggioda Foto Utenteboiler » 31 gen 2020, 21:49

L'articolo che indichi ha 7 anni.
I PIC ci sono ancora e sono ampiamente utilizzati. Ma lo standard, soprattutto nell'industria, si è spostato sui Cortex-M (ce ne sono di diversi produttori).

Quindi la domanda è: c'è un motivo per cui hai scelto proprio i PIC?

Saluti, Boiler
Avatar utente
Foto Utenteboiler
15,7k 4 7 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2700
Iscritto il: 9 nov 2011, 12:27

0
voti

[3] Re: Iniziare con i PIC

Messaggioda Foto Utentepusillus » 1 feb 2020, 11:21

In effetti converrebbe iniziare con i Cortex-M addirittura modulo di programmazione/debug e scheda di sviluppo (stm32) te la cavresti con 5€ e con una MCU a 32bit
Immagine
https://github.com/ScarsFun
“Non è morto ciò che può vivere in eterno,
E in strani eoni anche la morte può morire.”
Avatar utente
Foto Utentepusillus
1.812 1 5 11
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 679
Iscritto il: 5 mar 2016, 15:19
Località: Latina

0
voti

[4] Re: Iniziare con i PIC

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 1 feb 2020, 16:19

boiler ha scritto:spostato sui Cortex-M (ce ne sono di diversi produttori).

Quindi la domanda è: c'è un motivo per cui hai scelto proprio i PIC?

Personalmente, in passato ho avuto occasione di prendere confidenza con i concetti di programmazione realtime (minicalcolatori di processo, anni '70), e adesso faccio piccole applicazioni monolitiche, ognuna destinata soltanto ad uno specifico apparecchio.
Tutto rigorosamente DoItYourself, anche il colloquio con i sensori, senza alcun sistema operativo commerciale RTOS o meno. Addio connettività di rete, tanto per adesso non mi serve.
Ecco perché mi stanno bene i dsPic coi relativi compilatori C della Microchip.
Già per passare al pic32 ho delle rogne (la semplice istruzione C che dichiara le InterruptServicingRoutine non funziona più).
In queste condizioni non sarebbe un errore ricominciare daccapo coi Cortex o altro?
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.493 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3350
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

0
voti

[5] Re: Iniziare con i PIC

Messaggioda Foto UtenteMacelettronic » 1 feb 2020, 17:25

Ciao ragazzi, Partiamo da cosa devo fare, mi servirebbe semplicemente per creare qualche piccolo schema per i diorami, tipo un crepuscolare che faccia accendere i Led quando corpo la fotoresistenza, oppure l'effetto lampeggianti nei modellini della polizia, carabinieri o altro, diciamo tutto quello che potrebbe tornare utili in diorami statici.

Attualmente faccio tutto con NE555 o similari, per carità bello ed ottengo quello che voglio, ma vorrei cambiare magari ottenendo effetti più realistici con "meno fatica", tempo fa quando avevo avuto la stessa idea, cercando online ho trovato in vari forum discussioni riguardo i PIC e pensavo potevano fare al mio caso, poi la cosa l'ho abbandonata perché mi ero fermato anche con i diorami, adesso avendo più tempo libero mi è rivenuto il pallino di passare dal NE555 ai PIC, ma sono aperto anche ad altri consigli, mi interessa solo che la basetta finale risulti quanto più piccola possibile e soprattutto che sia facile da usare, calcolate che sono a zero per la programmazione e quasi a zero a livello elettronico.
Dimenticavo cosa anche importante che non devo svenarmi per acquistare il materiale necessario per iniziare ed in futuro che i microprocessori siano economici.
Calcolando che oltre a questo passaggio vorrei pure iniziare a crearmi le basette ed abbandonare la millefori, prima che la vista abbandoni me :lol:
Avatar utente
Foto UtenteMacelettronic
50 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 199
Iscritto il: 1 feb 2012, 11:08

1
voti

[6] Re: Iniziare con i PIC

Messaggioda Foto Utentepusillus » 1 feb 2020, 17:44

Foto UtenteMacelettronic se sei a zero di programmazione e le tue necessità sono solo quelle che hai descritto ho un suggerimento: usa Arduino e vivi felice! Per imparare con le MCU in C ci vuole un bel po di tempo e potresti desistere.
Su aliexpress trovi i cloni a 2€ anche meno:
#Aliexpress € 1,52 | Nano With the bootloader compatible Nano 3.0 controller for arduino CH340 USB driver 16Mhz Nano v3.0 ATMEGA328P/168P
https://a.aliexpress.com/_Ucwyu
Per programmarlo ti basta un cavo USB e trovi un sacco di documentazione
Immagine
https://github.com/ScarsFun
“Non è morto ciò che può vivere in eterno,
E in strani eoni anche la morte può morire.”
Avatar utente
Foto Utentepusillus
1.812 1 5 11
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 679
Iscritto il: 5 mar 2016, 15:19
Località: Latina

0
voti

[7] Re: Iniziare con i PIC

Messaggioda Foto UtenteMacelettronic » 1 feb 2020, 18:34

Avevo visto Arduino, ma non mi ispirava più di tanto.
Non so perché ma non mi convince più di tanto, forse perché per quello che ho capito si trovano già le schede pronte solo da programmare e non c'è la parte di realizzazione della basetta, che è una parte che mi rilassa
Avatar utente
Foto UtenteMacelettronic
50 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 199
Iscritto il: 1 feb 2012, 11:08

0
voti

[8] Re: Iniziare con i PIC

Messaggioda Foto Utentespeedyant » 1 feb 2020, 19:13

Puoi sempre costruirti la versione "standalone"...
Son quello delle domande strane!
Avatar utente
Foto Utentespeedyant
3.646 3 6 8
Master
Master
 
Messaggi: 2526
Iscritto il: 9 lug 2013, 18:29
Località: Torino

0
voti

[9] Re: Iniziare con i PIC

Messaggioda Foto Utentepusillus » 1 feb 2020, 19:15

Puoi anche realizzare la basetta. gli schemi sono di pubblico dominio. Poi devi programmare un Atmega con il bootloader di arduino e a tal scopo Puoi usare un arduino come programmatore:
https://www.arduino.cc/en/tutorial/arduinoISP
Immagine
https://github.com/ScarsFun
“Non è morto ciò che può vivere in eterno,
E in strani eoni anche la morte può morire.”
Avatar utente
Foto Utentepusillus
1.812 1 5 11
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 679
Iscritto il: 5 mar 2016, 15:19
Località: Latina

1
voti

[10] Re: Iniziare con i PIC

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 1 feb 2020, 19:24

Io non rinunzierei ad una schedina pronta Arduino con le sue saldature SMD. Poi una scheda ospite (shield) su scala tradizionale puoi sempre farla per le alimentazioni, adattamenti in entrata, in uscita, segnalazioni, comandi e tutto quello che serve.
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.493 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3350
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

Prossimo

Torna a Realizzazioni, interfacciamento e nozioni generali.

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti