Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

iscrizione albo

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike

0
voti

[1] iscrizione albo

Messaggioda Foto UtenteIngMar » 1 mag 2020, 9:54

Buongiorno,
facendo solamente l'iscrizione all'albo, senza inarcassa(poiché lavoro in azienda per esempio), quali sono i vantaggi e svantaggi?
secondo: quali sono le limitazioni tecniche?
Grazie
Avatar utente
Foto UtenteIngMar
10 1 2 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 226
Iscritto il: 11 giu 2017, 11:05

0
voti

[2] Re: iscrizione albo

Messaggioda Foto UtenteAria » 1 mag 2020, 12:10

Vantaggi hai accesso agli sconti dell'albo con le aziende/negozi convenzionati, non servono a granchè onestamente.
Svantaggi paghi la quota ma non puoi praticare la professione perché per farlo devi avere un tot di punti.
Punti che per avere devi frequentare dei corsi di aggiornamento.
Personalmente sono anni che pago una quota di iscrizione per niente.
Avatar utente
Foto UtenteAria
192 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 156
Iscritto il: 6 lug 2019, 8:53

0
voti

[3] Re: iscrizione albo

Messaggioda Foto UtenteFilippo995 » 1 mag 2020, 20:52

scusate se mi intrometto, anche io mi sto per iscrivere all'ordine degli ingegneri e lavoro in azienda.. dovrò occuparmi di firmare progetti elettrici, ma una volta ottenuto il "timbro" devo fare i corsi di aggiornamento e solo successivamente firmare i progetti?
Avatar utente
Foto UtenteFilippo995
0 2
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 5 apr 2020, 23:55

0
voti

[4] Re: iscrizione albo

Messaggioda Foto Utentepegasus » 4 mag 2020, 13:24

Il timbro ti viene consegnato una volta che ti sei iscritto, parti con un minima di crediti che ti vengono dati come "base load".
Per esercitare la professione la formazione è obbligatoria. Attenzione che "esauriti" i crediti potresti essere soggetto a sanzione disciplinare (non ne sono sicuro al 100%).
Personalmente sono contrario a questo modo di fare: l'azienda per cui lavori ti chiede di sottoscrivere dei progetti e di rendertene responsabile; il problema è che (tipicamente) questa cosa NON è riconosciuta dal punto di vista economico e di responsabilità (fai una verifica per quanto riguarda la RC), ovviamente la responsabilità penale è sempre personale.

Inoltre il regolamento di deontologia professionale impone che l'ingegnere sottoscriva SOLO i progetti che redige personalmente (il violamento della deontaologia professionale comporta indagine dal consiglio di disciplina).

Non volgio fare terrorismo ma l'apposizione di timbri in modo superficiale è sempre sbagliata.
Avatar utente
Foto Utentepegasus
15 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 59
Iscritto il: 20 mar 2007, 13:54

0
voti

[5] Re: iscrizione albo

Messaggioda Foto Utentegdiisimone » 4 mag 2020, 13:37

Anche io lavoro in Azienda e non ho al momento la necessità di firmare e quindi non ho molto tempo per fare i corsi (che sono tra l'altro anche costosi). L'ordine di Roma a cui appartengo mi ha detto che posso pure andare a crediti zero e quando penso che avrò necessità di firmare farò dei corsi per poter raggiungere il minimo necessario
Avatar utente
Foto Utentegdiisimone
25 1 2 3
 
Messaggi: 27
Iscritto il: 29 mar 2018, 15:00

0
voti

[6] Re: iscrizione albo

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 4 mag 2020, 14:30

Io lavoro da sempre in azienda, ma azienda Telecom. I progetti li "firmiamo" ma solo nel senso che è noto il progettista.

Per un po' di anni mi sono iscritto all'albo perché ho fatto qualche anno di certificazioni energetiche (come libero professionista), quando ho smesso ho disdetto subito, ed ho convinto mia moglie, insegnante che pagava l'ordine da 20 anni, a fare altrettanto.

Non vale assolutamente la pena essere iscritti se non devi mettere timbro e firma, anche perché ti puoi reiscrivere quando vuoi. Da quando hanno messo la formazione obbligatoria è ancora più inutile e costoso.

Forse è addirittura controproducente: se sei dipendente e svolgi poca attività libera, in molti casi l'iscrizione all'albo resta facoltativa se non devi firmare niente (es se dai lezioni private), ma se sei iscritto in teoria credo che dovresti versare il contributo inarcassa del 4% che va a perdere (cioè non serve ad aumentare la pensione futura)
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
28,8k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7876
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[7] Re: iscrizione albo

Messaggioda Foto Utenteconsole6 » 4 mag 2020, 14:54

Non esistono solo corsi a pagamento, ma webinar online e altri modi per ottenere i CFP
ƎlectroYou e ne sai di più!
Avatar utente
Foto Utenteconsole6
2.211 3 10 12
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1012
Iscritto il: 15 nov 2011, 13:08
Località: World wide

1
voti

[8] Re: iscrizione albo

Messaggioda Foto Utenteconsole6 » 4 mag 2020, 14:57

richiurci ha scritto:...se non devi firmare niente (es se dai lezioni private)
per quello basta una ritenuta d'acconto fino a 5000€/anno
ma se sei iscritto in teoria credo che dovresti versare il contributo inarcassa
questa la paghi solo se apri partita iva, sono due cose distinte
ƎlectroYou e ne sai di più!
Avatar utente
Foto Utenteconsole6
2.211 3 10 12
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1012
Iscritto il: 15 nov 2011, 13:08
Località: World wide

0
voti

[9] Re: iscrizione albo

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 4 mag 2020, 16:20

io non avevo più approfondito, ma ricordo che alcune attività, fattibili anche con ritenuta d'acconto o altri regimi fiscali, "imporrebbero" l'apertura di partita IVA se sei iscritto all'albo, proprio perché devi pagare inarcassa.

Ma non vado oltre, magari è cambiato qualcosa o avevo capito male allora.

Comunque, per rispondere alla domanda iniziale, iscriversi all'albo porta solo svantaggi se non ci si è costretti.

Quando succedono assurdità tipo le certificazioni energetiche fatte a distanza senza rispettare normative e correttezza professionale (e fiscale) l'albo non interviene mai.
Questa la mia esperienza. L'albo mi era sembrato poco più di un carrozzone autoreferenziale un po' fuori dal tempo.

Che poi non è corretto parlare di albo perché ce nesono tanti e in parte indipendenti uno dall'altro.
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
28,8k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7876
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[10] Re: iscrizione albo

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 5 mag 2020, 10:24

richiurci ha scritto:io non avevo più approfondito, ma ricordo che alcune attività, fattibili anche con ritenuta d'acconto o altri regimi fiscali, "imporrebbero" l'apertura di partita IVA se sei iscritto all'albo, proprio perché devi pagare inarcassa.


Sì avevi capito male.
E' impossibile iscriversi a inarcassa se si è già soggetti ad altra forma di previdenza obbligatoria (esempio INPS perché si è dipendenti).
Se si apre partita IVA essendo già soggetti a INPS non bisogna pagare i contributi inarcassa ma un contributo all'INPS che non so quantificare ma, se ricordo bene, è più alto.
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
7.283 3 4 8
Master
Master
 
Messaggi: 2494
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Majestic-12 [Bot] e 22 ospiti