Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ronzii e trasformatore/i di isolamento dalla rete elettrica

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto UtenteDirtyDeeds, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteBrunoValente, Foto Utentecarloc

0
voti

[1] Ronzii e trasformatore/i di isolamento dalla rete elettrica

Messaggioda Foto Utentelemure64 » 7 ago 2020, 9:55

Ciao Forum,

Anzitutto scusate se la sezione non è giusta. E' un problema di elettrotecnica ma la sezione apposita mi sembra dedicata a un tipo di elettrotecnica diverso da quello che è il mio caso, caso mai mi scuso per la scocciatura dei mods che sposteranno il thread.

Ho nello stesso ristretto spazio alcuni PC, tutti gli strumenti di misura, le radio amatoriali e tanto altro. Nella sezione audio, ovvero quella che mi consente di ascoltare musica dal PC, c'è sempre un ronzio insopportabile. Ho tentato trasformatori di isolamento audio (i classici 1:1) in uscita al PC, in entrata al mixer (circa 6 m di cavo) e anche dall'uscita del mixer all'ampli di "potenza", con tutte le combinazioni possibili di inserzione, intesa anche come presenza o assenza del trasformatore. Se collego una cuffia all'uscita del PC silenzio assoluto; fuori dal mixer, l'odiosoissimo ronzio di alternata. Lo spettro mi mostra alcune armoniche dei 50 Hz e un forte picco a 8 kHz. Ci sono difatti parecchi alimentatori switching per l'illuminazione a LED e anche per le prese di alimentazione per gli esperimenti. Importante sottolineare che senza trasformatori di isolamento è molto peggio; quello che provoca meno ronzio è un singolo trasformatore di isolamento prima dell'ingresso mixer, ma comunque il fastidio è notevole.

Ora, è chiaro che dovrò tirare giù tutto e seguire il segnale per vedere dove succede il pasticcio; tra le altre cose mi è stato suggerito di staccare la massa da tutto quel che è la catena audio (ovvero mixer e ampli) e proverò anche così. Questo a occhio mi fa pensare che con un trasformatore di isolamento sull'alimentazione di rete forse risolverei, premesso che non mi esime da una verifica punto per punto per scoprire dove sta il problema.

Ed ecco la domanda: pensavo di usare sicuramente un trasformatore di isolamento 230-230 per gli strumenti ma secondo voi, ammesso che sia consigliabile isolare tutto quel che c'è nella stanza, è meglio usarne uno solo di potenza sufficiente per tutto oppure uno per gli strumenti e uno per tutto il resto, eventualmente nulla (ovvero isolo solo gli strumenti)? Tenete conto che ci sono anche le radio amatoriali e vorrei connetterle ai PC per i modi digitali... Sono parecchio confuso su cosa fare. C'è anche il problema della messa a terra delle radio che si aggiunge al tutto.

Altra cosa: se inserissi un filtro molto efficace all'uscita di ciascuno switching, presumo che questo comporterebbe che la capacità in parallelo altererebbe il loop di feedback dell'alimentatore. Pensavo di mettere in serie a ciascun elettrolitico una resistenza in modo da farlo caricare lentamente e poi cortocircuitare la resistenza con un relè dopo alcuni secondi. Posso fare così? Mi sarebbe utile o dovrei anche eliminare quello che lo switching immette in rete, quindi anche filtro di rete in ingresso? Anche qui, massima confusione :( e graditi consigli.

Grazie per qualsiasi suggerimento.
Avatar utente
Foto Utentelemure64
150 1 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 81
Iscritto il: 23 giu 2020, 12:26

1
voti

[2] Re: Ronzii e trasformatore/i di isolamento dalla rete elettr

Messaggioda Foto Utentecoppo76 » 7 ago 2020, 10:48

Il trasformatore di isolamento ti aiuterebbe, ma collegare tutto al trafo non mi pare una buona idea e soprattutto poco sicura anche per gli stessi strumenti, che sarebbero tutti sollevati da terra.
La soluzione che adotto io e questa: Trasformatore di isolamento 1,5Kw solo per connettere gli apparati da testare, pannello solare + batteria 30A per collegare radio in fase di test e verifiche, alimentatore variabile con regolatore di ofsett ripple, ma puoi regolare quanto vuoi che un po' di fruscio tè lo porta dentro.

Poi nuclei di ferriti e filtri vari, non mi hanno quasi mai dato dei grossi benefici, ma comunque male non fanno!.

Un'altra cosa che mi è capitata, che in un grosso trasformatore lineare che ho qui in laboratorio, faceva un ronzio uditivo, dovuto alla vibrazione delle lamelle e per qualche ragione la frequenza di questo ronzio era molto simile alla frequenza di disturbo RF... ho quindi smontato il trasformatore è ho effettuato due fori, dove ho fatto passare due viti di 8mm che ho stretto con dado e dopo questo intervento ha smesso di ronzare.
Avatar utente
Foto Utentecoppo76
250 7
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 146
Iscritto il: 1 set 2018, 15:48

1
voti

[3] Re: Ronzii e trasformatore/i di isolamento dalla rete elettr

Messaggioda Foto Utentedjnz » 7 ago 2020, 17:12

lemure64 ha scritto:Nella sezione audio, ovvero quella che mi consente di ascoltare musica dal PC, c'è sempre un ronzio insopportabile

Nella catena hai più di UN componente con la massa collegata a terra?
Avatar utente
Foto Utentedjnz
180 1 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 78
Iscritto il: 26 lug 2020, 14:52

0
voti

[4] Re: Ronzii e trasformatore/i di isolamento dalla rete elettr

Messaggioda Foto Utentelemure64 » 7 ago 2020, 18:41

A occhio direi di no, solo il mixer. Il PC e l'ampli di potenza (si fa per dire, piccolo ampli 15+15 W cinese) hanno ciascuno il proprio alimentatore le cui spine sono entrambe bipolari. Per questo non riesco a capire l'origine del ronzio a meno che sia prassi comune che in un alimentatore tipico di questi dispositivi il negativo della DC sia in qualche modo connesso al neutro della rete (che peraltro non è o non dovrebbe essere la terra).
Avatar utente
Foto Utentelemure64
150 1 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 81
Iscritto il: 23 giu 2020, 12:26

1
voti

[5] Re: Ronzii e trasformatore/i di isolamento dalla rete elettr

Messaggioda Foto Utentedjnz » 8 ago 2020, 0:04

lemure64 ha scritto:a meno che sia prassi comune che in un alimentatore tipico di questi dispositivi il negativo della DC sia in qualche modo connesso al neutro della rete (che peraltro non è o non dovrebbe essere la terra).

Quello probabilmente no, ma i filtri EMI interni potrebbero esserlo.

Sostanzialmente vedo quattro possibilità: loop di terra, loop di massa, induzione sul cavo del segnale (parli di parecchi metri), filtri EMI che scaricano sulla massa.

Il consiglio di scollegare tutto è valido, e io proverei a ricollegare piano piano le sole masse per capire se si tratta di loop (ma i trasformatori di isolamento avrebbero già dovuto risolvere il problema).
Avatar utente
Foto Utentedjnz
180 1 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 78
Iscritto il: 26 lug 2020, 14:52

2
voti

[6] Re: Ronzii e trasformatore/i di isolamento dalla rete elettr

Messaggioda Foto UtenteKagliostro » 8 ago 2020, 10:04

Se il ronzio, come dici, è a 50Hz, escluderei gli switching, mi parrebbe strano iniettassero una frequenza di disturbo così bassa, in genere oscillano a frequenza ben superiore

A pagina 275 e 276 (paragrafi 15.9 e 15.10) di questo pdf trovi qualcosa che probabilmente potrebbe aiutarti

http://www.valvewizard.co.uk/Grounding.pdf

K
Avatar utente
Foto UtenteKagliostro
3.384 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2297
Iscritto il: 19 set 2012, 11:32

2
voti

[7] Re: Ronzii e trasformatore/i di isolamento dalla rete elettr

Messaggioda Foto Utentemaxmix69 » 8 ago 2020, 18:52

Premesso che scollegare dalla terra, in qualunque modo lo si faccia, un apparecchio previsto per funzionare con la terra non è una buona idea (salvo casi particolari), è possibile ascoltare il rumore di cui parli? Magari una registrazione.
Come ti hanno già risposto disalimenta tutti gli apparecchi e aggiungili dopo, uno alla volta, partendo dall'amplificatore, poi il mixer e poi il PC. Se non fai così, con metodo, perdi un mare di tempo a cercare la causa.
Avatar utente
Foto Utentemaxmix69
95 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 187
Iscritto il: 6 lug 2013, 20:18

1
voti

[8] Re: Ronzii e trasformatore/i di isolamento dalla rete elettr

Messaggioda Foto UtenteKagliostro » 8 ago 2020, 21:13

il metodo visibile in figura 15.16 del pdf che ho postato è adottato su più apparecchi commerciali (tra cui alcuni modelli di amplificatore della VOX), presumo che visto che li vendono anche qui da noi, avranno pur passato una qualche omologazione

K
Avatar utente
Foto UtenteKagliostro
3.384 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2297
Iscritto il: 19 set 2012, 11:32

1
voti

[9] Re: Ronzii e trasformatore/i di isolamento dalla rete elettr

Messaggioda Foto Utentemaxmix69 » 8 ago 2020, 21:23

Kagliostro ha scritto:il metodo visibile in figura 15.16

Forse vuoi dire 15.6, comunque non ho capito cosa intendi :(
Avatar utente
Foto Utentemaxmix69
95 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 187
Iscritto il: 6 lug 2013, 20:18

1
voti

[10] Re: Ronzii e trasformatore/i di isolamento dalla rete elettr

Messaggioda Foto Utenteivano » 8 ago 2020, 21:42

hai provato la continuita' degli schermi che vanno al mixer?
Avatar utente
Foto Utenteivano
906 1 3 4
Master
Master
 
Messaggi: 1085
Iscritto il: 7 set 2004, 22:27
Località: appiano gentile

Prossimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 64 ospiti