Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Pareri su driver led dimmerabile

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteBrunoValente, Foto Utentecarloc

0
voti

[1] Pareri su driver led dimmerabile

Messaggioda Foto Utenteauato » 10 ott 2020, 23:09

Ciao,
ho appena installato su alcuni scalini esterni alla mia abitazione tredici led da 1W come questi https://lampolighting.com/prodotto/61343-crisled/ e il rivenditore di materiale elettrico mi ha anche venduto un driver per pilotarli. Si tratta di un tecnoswitch DL315CC un driver in corrente continua costante da 315mA max 15W a cui collegare tutti i LED in serie... eccolo qui ed allegato come foto:
https://tecnoswitch.com/prodotti/alimentatori-alimentatore-elettronico-per-led-2/.
Il risultato che ne ho ottenuto alla prima accensione è:

  • l'effetto finale è bello ma la luce prodotta, a mio avviso, è troppo forte e desidererei affievolirla
.
  • alcuni Led non si accendono proprio oppure si accendono fiochi o con luce tremolante e ho dovuto sostituirli

Per quest'ultimo problema una stranezza che ho constatato sta nel fatto che questi LED apparentemente non funzionati se collegati all'alimentatore da banco funzionano alla perfezione con una tensione di circa 2.5V (anche quelli che non si accendono proprio).

Per il primo problema mi piacerebbe optare per una soluzione dimmerabile ma inutili sono state le ricerche di driver per LED da 1W con LED cablati in serie dimmerabili dai rivenditori di zona. Ho provato con quei potenziometri a 220 a monte del driver ma attendo lo spegnimento del driver e di tutti i LED invece che una regolazione. Mi sono rivolto, quindi, a TecnoSwith (la stessa azienda di cui ho l'attuale driver) con una email per sincerarmi dell'equivalenza con un altro loro driver dimmerabile (il modello DI001LE) ma non mi risponde. Desidererei sapere se avete da consigliarmi qualche driver LED dimmerabile che possa andar bene al caso mio (13 LED da 1W collegati in serie) oppure se esiste qualche kit di montaggio o qualche progetto homemade da poter realizzare in proprio.

Grazie
Allegati
DriverLED.JPG
Avatar utente
Foto Utenteauato
46 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 93
Iscritto il: 9 ott 2012, 9:17

0
voti

[2] Re: Pareri su driver led dimmerabile

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 11 ott 2020, 9:15

Se in parallelo all'uscita dell'alimentatore metti una o più resistenze da 470 ohm 2 watt, la luce dovrebbe diminuire. Scalderanno abbastanza, forse è meglio 560 ohm.
Non garantisco che l'alimentatore si accenda comunque non si guasta, prova con una sola resistenza che non costa tanto.
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.792 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3716
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

0
voti

[3] Re: Pareri su driver led dimmerabile

Messaggioda Foto Utenteauato » 11 ott 2020, 22:07

Grazie EcoTan. Aiutami a ragionare sul tuo ragionamento.... il driver in questione è un generatore di corrente costante, giusto? la tensione di uscita a vuoto l'ho misurata una volta sola ed era a circa 50Vcc ma suppongo che si adatterà alla serie di carichi che applicherò ai suoi morsetti. Se, come nel mio caso, ho 13 led in serie che potrebbero funzionare tra 3V e 4V la tensione di uscita si regolerebbe quindi approssimativamente tra 40 e i 50Vcc mentre la corrente rimarrebbe sempre erogata a 0,35A. Se io in parallelo metto una resistenza fittizia di potenza cosa faccio di preciso? Ciuccio corrente che tolgo ai carichi reali? Tolgo un po' di quei 350mA ai LED?
Avatar utente
Foto Utenteauato
46 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 93
Iscritto il: 9 ott 2012, 9:17

1
voti

[4] Re: Pareri su driver led dimmerabile

Messaggioda Foto UtenteToldo » 11 ott 2020, 22:49

Ciao,

evita di ricorrere a resistori.. ma lavora in corrente costante a 350mA.
Il sistema è decisamente più efficiente.
per quanto riguarda la dimmerazione ai LED, cercala PWM DC e non AC triac taglio di fase.
Ad esempio puoi utilizzare un driver LED in CC che abbia la possibilità di dimmerare attraverso pulsante normalmente aperto/radiocomando/app come il modello cod: CNTR-DIMM-50W-ADJ-HV

Saluti.
Avatar utente
Foto UtenteToldo
132 1 2
New entry
New entry
 
Messaggi: 86
Iscritto il: 2 lug 2017, 15:45

0
voti

[5] Re: Pareri su driver led dimmerabile

Messaggioda Foto Utenteauato » 12 ott 2020, 1:23

Toldo ha scritto:Ciao,

evita di ricorrere a resistori.. ma lavora in corrente costante a 350mA.
Il sistema è decisamente più efficiente.


Si infatti mi domandavo circa l'efficienza. Con un resistore di potenza in parallelo, immagino che il consumo energetico globale non cambi, poiché l'aliquota di corrente che tolgo ai led la dissipo comunque sul carico fittizio. Pero' nell'immediato è la soluzione più economica, perché ho già delle resistenze da 870ohm 7W (con un parallelo di due di queste faccio 435ohm a 14W). Dovrò' fare un po' di prove o comprare quei potenziometri di potenza da elettricisti. Un driver come quello da te consigliato è sicuramente molto interessante, come interessante è anche il sito web... ma son 70€ e un sistema radiocomandato che non userei. Il mio attuale driver costa sui 15€ ed io pensavo di cavarmela spendendo anche il doppio per affievolire un po' le luci ma non 5 volte di più.
Avatar utente
Foto Utenteauato
46 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 93
Iscritto il: 9 ott 2012, 9:17

0
voti

[6] Re: Pareri su driver led dimmerabile

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 12 ott 2020, 8:17

auato ha scritto:la corrente rimarrebbe sempre erogata a 0,35A. Se io in parallelo metto una resistenza fittizia di potenza cosa faccio di preciso? Ciuccio corrente che tolgo ai carichi reali? Tolgo un po' di quei 350mA ai LED?

Sì. La potenza complessiva led+resistenza calerà ma è comunque un metodo dissipativo.
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.792 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3716
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

0
voti

[7] Re: Pareri su driver led dimmerabile

Messaggioda Foto UtentedrGremi » 12 ott 2020, 10:15

Puoi usare una cosa di questo tipo https://it.aliexpress.com/item/33004220433.html (è composto da un XL4015). L'unica limitazione è che non puoi sopportare più di 38V in ingresso quindi dipende da quanti led hai in serie non va bene (il tuo alimentatore fornisce fino 50V).
Questa soluzione non è comoda per dimmerare nel senso che dovresti fare una modifica circuitale perché una volta che hai regolato il resistore di shunt per la corrente desiderata modificarla è complesso.
Potresti toglierla e inventarti un papocchio che tramite un resistore variabile fa variare la resistenza di shunt in un range di tuo interesse tra corrente nulla e corrente massima supportata dai led.
Avatar utente
Foto UtentedrGremi
470 2 8
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 210
Iscritto il: 20 nov 2019, 19:49

0
voti

[8] Re: Pareri su driver led dimmerabile

Messaggioda Foto Utenteauato » 12 ott 2020, 14:02

Oggi ho dato uno sguardo al circuito del mio driver e ho scoperto montare un OB2358AP di cui allego datasheet. Non vedo alcun trimmer interno e nessuna predisposizione dimmerabile nell'application data del documento
Allegati
IMG_1210.jpg
On-Bright-Elec-OB2358AP_C36607.pdf
(359.7 KiB) Scaricato 13 volte
Avatar utente
Foto Utenteauato
46 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 93
Iscritto il: 9 ott 2012, 9:17

1
voti

[9] Re: Pareri su driver led dimmerabile

Messaggioda Foto UtentedrGremi » 12 ott 2020, 18:28

Ho dato un veloce sguardo. Teoricamente giocando con i pin sense e FB (feedback) si potrebbe variare la corrente. Però nel datasheet (https://www.datasheetq.com/datasheet-do ... t/OB2358AP) non vedo alcuna formula di progetto. Credo ci sia un partitore che da una tensione su FB e una resistenza di shunt tra il carico e GND che va su sense. In tal caso se becchi la resistenza di shunt puoi diminuire la corrente aumentandone il valore.
Se ti interessa c'è da sbrogliare il circuito per esserene sicuri.
Avatar utente
Foto UtentedrGremi
470 2 8
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 210
Iscritto il: 20 nov 2019, 19:49

0
voti

[10] Re: Pareri su driver led dimmerabile

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 12 ott 2020, 19:36

Soluzione "alla Richi"...

Per evitare le R in uscita dal driver, che oltre a sprecare energia scalderebbero non poco, visto l'elevato range in tensione del driver potresti fare una prova drastica collegando i LED in parallelo a coppie.

I LED non si romperanno di sicuro perché comunque, anche se tireranno correnti diverse, nessuno potrà tirare più di 350mA forniti dal driver.

Il LED singolo potresti lasciarlo da solo e sarebbe più luminoso, oppure toglierlo (ma forse il driver andrebbe fuori range in tensione) o se riesci compri un altro LED (o 3, o 5...)

Spero di essermi spiegato, magari a metà corrente i LED ti risulteranno poco luminosi ma secondo me potrebbe anche bastarti, se dici che si sono accesi a 2,5V probabilmente stavano tirando 100-150mA
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
29,6k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 8166
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

Prossimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 70 ospiti