Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

generatore alta tensione

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteBrunoValente, Foto Utentecarloc

0
voti

[1] generatore alta tensione

Messaggioda Foto Utentepaolocor » 8 giu 2021, 9:12

Buongiorno a tutti, ho acquistata un kit per realizzare un circuito HT da questo fornitore
https://www.wish.com/product/5ad428886d ... &share=web
Un oscillatore a transistor che alimenta un trasformatore HT, ma non riesco a farlo funzionare.
Ho due dubbi:
- il transistor NPN in formato TO 225, anonimo, che non si capisce se è normale o un Darlington, (c'è modo di saperlo?) Ha un lato nero ed uno metallizzato, suppongo che quello metallizzato vada verso l'esterno e non verso il dissipatore.
- il trasformatore HT, che ha due primari, ci sono tre punti di saldatura sulla basetta e dallo schema pare che i due fili più sottili vadano uniti e inseriti nel centrale, e gli altri due nei laterali.
Qualche esperto può fornirmi ulteriori spiegazioni?
Grazie.Paolo
Avatar utente
Foto Utentepaolocor
0 3
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 7 giu 2021, 21:51

0
voti

[2] Re: generatore alta tensione

Messaggioda Foto Utenteabusivo » 8 giu 2021, 9:59

Benarrivato sul forum.
In realtà l'unico dubbio che ho è solo sul pin out del trasformatore.
Il transistor dovrebbe essere un 2SD880 che può essere paragonato con l'incognito.
Chiaro che la parte metallica va rivolta verso il dissipatore.
Aspetta però una voce più autorevole della mia.
Se quello che funziona basta non lo tocca' sennò te lassa!
Avatar utente
Foto Utenteabusivo
13,2k 4 7 10
Master
Master
 
Messaggi: 6978
Iscritto il: 16 ott 2012, 18:43
Località: L'Aquila

0
voti

[3] Re: generatore alta tensione

Messaggioda Foto Utenteabusivo » 8 giu 2021, 10:12

Però guardando bene la serigrafia del PCB noto che in corrispondenza dei fori relativi al trasformatore ci sono una coppia di fili di un certo spessore ed un'altra coppia di sezione minore.
Se non altro si riescono ad individuare gli avvolgimenti ma sulle fasi ho dei dubbi...
Se quello che funziona basta non lo tocca' sennò te lassa!
Avatar utente
Foto Utenteabusivo
13,2k 4 7 10
Master
Master
 
Messaggi: 6978
Iscritto il: 16 ott 2012, 18:43
Località: L'Aquila

0
voti

[4] Re: generatore alta tensione

Messaggioda Foto UtenteElyon » 8 giu 2021, 17:37

Interessante, per cosa lo utilizzi?
Avatar utente
Foto UtenteElyon
480 1 3 8
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 209
Iscritto il: 3 mar 2020, 17:49

0
voti

[5] Re: generatore alta tensione

Messaggioda Foto UtenteEtemenanki » 10 giu 2021, 19:44

L'ultima immagine (non oso neppure chiamarlo schema elettrico, non ne e' degno :-P ) che il venditore ha messo su quel link potrebbe essere di un minimo aiuto ;-)

E' un semplice oscillatore minimalista, al massimo se non oscilla inverti uno dei due avvolgimenti primari.
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.
Avatar utente
Foto UtenteEtemenanki
513 3 4
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 360
Iscritto il: 2 apr 2021, 23:42
Località: Dalle parti di un grande lago ... :)

0
voti

[6] Re: generatore alta tensione

Messaggioda Foto Utentesetteali » 10 giu 2021, 20:07

paolocor ha scritto:...
- il transistor NPN in formato TO 225, anonimo, che non si capisce se è normale o un Darlington, (c'è modo di saperlo?) Ha un lato nero ed uno metallizzato, suppongo che quello metallizzato vada verso l'esterno e non verso il dissipatore.


NO ! la parte metallizzata va sul dissipatore e tra dissipatore e transistor ci vorrebbe la pasta al silicone per dissipare al meglio e se il dissipatore è a contatto con con altri parti metalliche il trasistoro va isolato con mica e rondalla di plastica.
Mi permetto di consigliarti di guardare ogni tanto i data sheet o altri montaggi fatti da altre persone, ma non su you-tube! Ma di leggere altri post dove sono effettuati montaggi elettronici e capire al meglio anche da te come fare i montaggi e... anche i circuiti elettrici.
Alex
Cerco Condensatori Variabili
https://www.facebook.com/Elettronicaeelettrotecnica
Il Mercatino di EY
<< vedi di pigliare arditamente in mano, il dizionario che ti suona in bocca,
se non altro è schietto e paesano.
(Giuseppe Giusti) <<
Avatar utente
Foto Utentesetteali
8.210 5 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 4230
Iscritto il: 15 dic 2013, 21:09

0
voti

[7] Re: generatore alta tensione

Messaggioda Foto Utentepaolocor » 10 giu 2021, 20:16

Grazie a tutti dei preziosi consigli.
Anche a me pare un semplice oscillatore che utilizza uno dei due primari. In effetti i due primari hanno sezioni diverse. Uno più sottile dell'altro, ma visto che ci sono tre fori di saldatura è evidente che due di questi vanno collegati assieme, i due sottili o i due grossi o uno sottile e uno grosso?
Questo aggeggino mi servirà per ionizzare alcuni tubetti riempiti di gas nobili (Neon, Argon ecc.) che utilizzerò come lampade campione in uno spettrografo auto costruito.
Avatar utente
Foto Utentepaolocor
0 3
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 7 giu 2021, 21:51

0
voti

[8] Re: generatore alta tensione

Messaggioda Foto UtenteEtemenanki » 10 giu 2021, 23:03

Il filo con diametro maggiore e' l'avvolgimento di potenza e va collegato fra positivo e collettore, il filo con sezione minore e' il ritorno e va collegato fra positivo (insieme ad un capo di quello piu spesso) e la serie diodo-resistenza che vanno alla base del transistor, collegali volanti lasciandoli lunghi come primo test, cosi fai piu comodo ad invertire i due piu sottili se vedi che non oscilla (deve oscillare subito, fissa con del nastro o un supporto isolante, anche una molletta di plastica, i due fili blu dell'uscita HT a qualche millimetro di distanza e poi piega il rame in modo che le due estremita' rimangano ad uno o due mm fra loro, cosi vedi subito se nel dare alimentazione oscilla e c'e' la scarica, se non c'e' interrompi subito l'alimentazione e scambia i capi dell'avvolgimento di base e ritenta)

Personalmente pero' per un'uso del genere io preferirei un circuito in cui si possa controllare sia frequenza che intensita', ma questa e' solo una mia preferenza.
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.
Avatar utente
Foto UtenteEtemenanki
513 3 4
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 360
Iscritto il: 2 apr 2021, 23:42
Località: Dalle parti di un grande lago ... :)


Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 65 ospiti