Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Cercafase: perché si accende?

Circuiti, campi elettromagnetici e teoria delle linee di trasmissione e distribuzione dell’energia elettrica

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[1] Cercafase: perché si accende?

Messaggioda Foto Utentejaelec » 1 lug 2022, 9:45

In realtà so, penso di sapere, perché si accende, quando la punta è a contatto con la fase e col dito si tocca l'altra estremità.

Quello che non mi è chiaro se è più la conduttanza (ohmica) oppure più la suscettanza (capacitiva) costituita dal corpo umano e dalla terra a chiudere il circuito a terra e a determinare l'accensione della lampadina spia.

Ho fatto una prova con delle forbici con un impugnatura isolante e con quelle ho toccato l'estremità del cercafase: la spia si è accesa lo stesso.

Si è accesa perché l'impugnatura isolante non è sufficientemente isolante o perché le forbici hanno fatto da condensatore con la terra?
Avatar utente
Foto Utentejaelec
90 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 144
Iscritto il: 6 dic 2021, 10:46

0
voti

[2] Re: Cercafase: perché si accende?

Messaggioda Foto Utentejaelec » 1 lug 2022, 10:30

Precisazioni.
Naturalmente so che una risposta potrebbe essere: dipende dalla circostanze, per esempio dalla resistenza verso terra che si trova ad avere la persona che compie l'esperimento.
Tuttavia, appunto, volevo sapere se in generale e, per esempio, negli esperimenti come quelli che ho fatto possono essere rilevanti gli aspetti capacitivi oppure no.
A proposito, ho rifatto l'esperimento per vedere la differenza, e l'intensità della spia è visibilmente più fioca nel caso delle forbici rispetto al dito. Però, almeno secondo me, questo non è direttamente risolutivo rispetto alla risposta che cerco.
Avatar utente
Foto Utentejaelec
90 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 144
Iscritto il: 6 dic 2021, 10:46

1
voti

[3] Re: Cercafase: perché si accende?

Messaggioda Foto UtenteSediciAmpere » 1 lug 2022, 10:56

All'interno del mio c'è una resistenza da 560 kohm.
Nel caso ci contatto diretto tra il bottone e il dito, l'impedenza (resistiva o capacitiva che sia) è molto più bassa, essendo in serie prevale la resistenza da 560k nel limitare la corrente e perciò la lampadina neon sarà attraversata da una corrente sostanzialmente resistiva.
Nel caso di contatto attraverso le forbici, io credo che prevalga la capacità delle parti metalliche (che proseguono all'interno della plastica) e la mano che le impugna. Posso stimare che tale capacità sia di qualche decina di picofarad e perciò in questo caso prevale la reattanza sulla resistenza e la corrente che attraversa la lampadina in questo caso sia prevalentemente reattiva.
Avatar utente
Foto UtenteSediciAmpere
2.678 4 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 2990
Iscritto il: 31 ott 2013, 15:00

0
voti

[4] Re: Cercafase: perché si accende?

Messaggioda Foto Utentejaelec » 1 lug 2022, 11:19

SediciAmpere ha scritto:...

Grazie!
Avatar utente
Foto Utentejaelec
90 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 144
Iscritto il: 6 dic 2021, 10:46

0
voti

[5] Re: Cercafase: perché si accende?

Messaggioda Foto UtenteAlberManR » 1 lug 2022, 12:30

Salve a tutti.

Con tutte ne norme di sicurezza che ci sono oggi in vigore, è strano che ancora si trovino in commercio i cercafase tradizionali.
Secondo me indipendentemente dalle correnti in gioco (sicuramente basse) una certa dose di richio nell'usarlo c'è.

Mi viene in mente il vecchio tester ICE 680R che aveva la portata degli ohm (mi sembra x 10000) che funzionava collegandolo con un apposito cavetto alla 220 V.

Io ne ho ancora uno di quella serie, ma quelle rarissime volte mi è capitato di usarlo su quella portata (perlopiù per vedere eventuali dispersioni verso terra) ho sempre interposto un trasformatore di isolamento 220/220.

In ogni casi si rischiano le "penne".

Saluti a tutti da Alberto
Avatar utente
Foto UtenteAlberManR
75 2 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 61
Iscritto il: 10 mar 2022, 18:57

0
voti

[6] Re: Cercafase: perché si accende?

Messaggioda Foto UtenteEtemenanki » 1 lug 2022, 14:48

Be', relativamente ... se lo riempi d'acqua o provi le fasi mentre piove e con i piedi a mollo magari, ma considera che, oltre alla caduta della lampada al neon, circa 50V, hai la resistenza in serie, il che anche in caso di contatto diretto del fondello con la terra (che di solito non hai mai, perche' lo usi con le scarpe che fanno da ulteriore isolamento verso terra, ed inoltre devi sommare ai 560K anche la resistenza media del corpo) avresti una corrente di circa 3uA ... se consideri tutto, quella che ti attraversa e' pure minore.

E' il bello delle lampadine al neon, per farle illuminare, anche se poco, bastano correnti bassissime.
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.
Avatar utente
Foto UtenteEtemenanki
2.499 2 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 1693
Iscritto il: 2 apr 2021, 23:42
Località: Dalle parti di un grande lago ... :)

0
voti

[7] Re: Cercafase: perché si accende?

Messaggioda Foto UtenteGiVi » 1 lug 2022, 15:57

Salve a tutti,
nella azienda in cui lavoro sono assolutamente vietati tutti i cercafase a contatto, tutti gli elettricisti devono utilizzare un rivelatore di tensione senza contatto, tipo questo dell'RS (905-5863) che rilevano tensioni alternate da 12-24V a 1000V.
Comunque RS vende anche cercafasi tradizionali.
saluti.
Avatar utente
Foto UtenteGiVi
95 2
New entry
New entry
 
Messaggi: 64
Iscritto il: 20 mar 2020, 21:27

0
voti

[8] Re: Cercafase: perché si accende?

Messaggioda Foto Utentejaelec » 2 lug 2022, 7:59

SediciAmpere ha scritto:All'interno del mio c'è una resistenza da 560 kohm.

L'ha misurata o l'hai letta con il codice a colori attraverso la trasparenza dell'isolante?
Avatar utente
Foto Utentejaelec
90 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 144
Iscritto il: 6 dic 2021, 10:46

0
voti

[9] Re: Cercafase: perché si accende?

Messaggioda Foto UtenteSediciAmpere » 2 lug 2022, 8:14

L'ho letta con il codice a colori
Avatar utente
Foto UtenteSediciAmpere
2.678 4 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 2990
Iscritto il: 31 ott 2013, 15:00

0
voti

[10] Re: Cercafase: perché si accende?

Messaggioda Foto Utentejaelec » 2 lug 2022, 10:10

Ho fatto qualche altro piccolo esperimento sempre alla buona visto che pur avendo qualche buona conoscenza teorica non avevo mai fatto esperienze elettriche pratiche. Sto usando un vecchio cercafase di mio padre e ora anche i fogli di alluminio da cucina di mia moglie...

Ho rifatto la prova iniziale (dito sul cercafase e piedi sul pavimento su scarpe "normali") e l'intensità della spia col senno del poi la classifico media. Poi ho rifatto l'esperimento con una scarpa a terra (sul pavimento) e con un piede nudo: col piede nudo sollevato l'intensità era la stessa di prima, col piede nudo a terra l'intensità era molto maggiore. Ciò mi ha fatto dedurre che, a parte la resistenza del corpo al massimo di qualche k e quindi trascurabile in ogni caso, la resistenza verso terra, con le scarpe, invece doveva essere almeno confrontabile con i 560k della resistenza del cercafase.

A questo punto ho provato ad aumentare questa resistenza verso terra, mettendo le scarpe su qualche ottimo isolante, però in tal caso l'intensità non è variata (almeno non l'ho notata). Ciò mi ha suggerito che, quindi, con le scarpe la corrente passava non per la resistenza delle scarpe (magari anche molto maggiore di 560k) ma attraverso un accoppiamneto capacitivo tra corpo e terra, questo cofrontabile con i 560 k e indipendente, fino ad un certo punto, dall'isolante. Se invece poggiavo il piede nudo a terra allora diventava prevalente la conduttanza del piede nudo e a quel punto l'intensità aumentava in maniera netta.

Ma sottopongo le mie prove alle vostre considerazioni.

Poi ho fatto ancora una prova. Ho fissato un foglio di alluminio con lo scotch ma tenendolo in contatto elettrico con l'estremità del cercafase (e la punta del cercafase sempre sulla parte in tensione). In questo caso la spia si accende con un'intesità bassa ma si accende in maniera ben visibile.
La mia deduzione è che in questo caso la corrente passa ancora attraverso un accoppiamento capacitivo ma probabilmente minore di quello che si instaura tra corpo e terra anche in presenza di una rilevante resistenza verso terra (scarpe abbastanza isolanti).

E' chiaro che per distinguere meglio le conduttanze dalle suscettanze dovrei fare un esperimento con una 220 in continua...Ma per esempio, al di là anche degli altri eventuali problemi, la lampadina del cercafase si accende con la continua?
Avatar utente
Foto Utentejaelec
90 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 144
Iscritto il: 6 dic 2021, 10:46

Prossimo

Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 24 ospiti