Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

MQ-135 "Taratura"

Sensori, trasduttori, regolatori...
0
voti

[1] MQ-135 "Taratura"

Messaggioda Foto UtenteThEnGi » 13 mag 2024, 19:07

Scavando nella scatola dei pezzi è saltato fuori una breakout board equipaggiata con un MQ-135 un comparatore (LM393) e qualche led Link amazon

Ora stavo assemblando (tutto di recupero) qualche sensore (Temperatura, umidità e pressione),un RTC , un display e un ESP32. Non ricordo perché ma avevo accantonato il tutto in una scatola :mrgreen:

A questo punto mi chiedevo come faccio ad ottenere un dato utile da questo sensore ?

Mi fido dell'uscita analogica ?

Utilizzo il comparatore per avere un segnale digitale ?

Non avendo modo di generare un preciso ambiente (es 100 ppm di idrogeno) come posso sapere quale è il valore (analogico) da non superare ?
Capisco che il sensore è del tipo "hobbistico" ma volevo qualcosa di più preciso del circa 0.1 V (valore a caso :mrgreen: )

La prima idea era andare in ufficio (milano) e settare il potenziometro in modo da essere al limite, portarlo a casa e se il segnale diventa alto vuol dire che l'aria è inquinata :mrgreen:

O_/
Avatar utente
Foto UtenteThEnGi
1.486 2 6 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1645
Iscritto il: 6 ott 2022, 18:43

0
voti

[2] Re: MQ-135 "Taratura"

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 16 mag 2024, 15:01

mah, non sono capace di trovare un datasheets!

ho letto che possiede un'uscita digitale, io la preferirei a quella analogica, se non devi avere una misura ma una soglia, questo implicherebbe andare a modificare la soglia via software, senza datasheets non saprei come fare...

ho trovato una libreria, magari ti puo essere utile link

saluti.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
4.080 3 7 9
Master
Master
 
Messaggi: 4703
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

0
voti

[3] Re: MQ-135 "Taratura"

Messaggioda Foto UtenteThEnGi » 16 mag 2024, 16:47

La soglia è impostabile via potenziometro
La lettura analogica è una lettura in tensione, qui il datasheet

in allegato lo schema (recuperato da internet)

O_/
Allegati
MQ135-Sensor-Circuit-Diagram.jpg
MQ135-Sensor-Circuit-Diagram.jpg (48.28 KiB) Osservato 3237 volte
Avatar utente
Foto UtenteThEnGi
1.486 2 6 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1645
Iscritto il: 6 ott 2022, 18:43

0
voti

[4] Re: MQ-135 "Taratura"

Messaggioda Foto UtenteGiVi » 17 mag 2024, 12:58

Ho acquistato un set di sensori su Amazon ( da MQ-2 a MQ 135 e realizzato un circuito per testarne 6 alla volta.( c'è anche il problema della corrente necessaria per alimentarli tutti)
lo schema delle schedine sensori è quello del post precedente.
I sensori sono molto veloci nel rilevare i gas per cui sono predisposti, la risposta è immediata, e tutti presentano sensibilità media anche per altri gas (ad esempio i vapori di alcol vengono rilevati, anche se in misura diversa , da tutti quelli sotto test).
Per quanto riguarda la taratura la vedo dura, i sensori iniziano a dare un segnale più o meno affidabile dopo una ventina di secondi, ma la stabilizzazione la si ottiene credo mantenendolo alimentato per diverse ore.
Da qualche parte ho letto che per misure affidabili ripetitive hanno bisogno di un riscaldamento di oltre 24 ore per cui una calibrazione precisa con un sistema alimentato a batterie non lo vedo fattibile.
I sensori costano poco, arrivano montati su una schedina che prevede un'uscita analogica ed una digitale per cui si può immediatamente usare per esempio allarme gas mettendo un cicalino sul pin out digitale.
come strumento portatile lo si potrebbe usare accontentandosi di una visualizzazione con l'imprecisione di qualche punto percentuale.
Saluti
Allegati
Untitled11.jpg
Avatar utente
Foto UtenteGiVi
260 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 142
Iscritto il: 20 mar 2020, 21:27

0
voti

[5] Re: MQ-135 "Taratura"

Messaggioda Foto UtenteThEnGi » 17 mag 2024, 13:36

Sul tempo di accensione lo ho letto anche io, in teoria il tutto dovrebbe rimanere acceso H24 perciò sarebbe da semplicemente da escludere la lettura via SW per le prime 24h.

La domanda permane, come regolo il potenziometro ? (o il valore massimo analogico)

ora come ora l'idea è: lasciare alimentato il sensore e in una giornata bella regolare il potenziometro un pelo sopra l'attivazione del segnale digitale (led off, per capirci). Se si attiva vuol dire contaminazione nell'aria.
Stesso principio con la lettura analogica, aspetto la giornata buona e salvo il valore in EEprom e lo uso come soglia

Ma la cosa è molto empirica, potrebbe variare da paese a paese

O_/
Avatar utente
Foto UtenteThEnGi
1.486 2 6 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1645
Iscritto il: 6 ott 2022, 18:43

0
voti

[6] Re: MQ-135 "Taratura"

Messaggioda Foto UtenteGiVi » 17 mag 2024, 13:44

Per la taratura dell'MQ 135 più che una bella giornata bisognerebbe farlo o in alta montagna o in camera sterile.
Dalle mie parti le belle giornate sono sinonimo di alto tasso di smog.
saluti
Avatar utente
Foto UtenteGiVi
260 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 142
Iscritto il: 20 mar 2020, 21:27

0
voti

[7] Re: MQ-135 "Taratura"

Messaggioda Foto UtenteGiVi » 17 mag 2024, 13:53

Inoltre secondo me conviene più una visualizzazione continua dell'andamento della qualità dell'aria ( che so, con un display grafico) che un allarme dato ad una certa soglia.
Il sensore, anche se continuamente alimentato ogni tanto ha delle oscillazioni, forse dovute a qualche sostanza presente nei piccoli movimenti dell'aria presente nell'ambiente.
un'allarme settato a pelo secondo me scatterebbe continuamente.
Mi hai incuriosito, metterò un cicalino all'uscita della schedina stand-alone e tra qualche giorno se ci sono novità vi farò partecipi.
saluti
Avatar utente
Foto UtenteGiVi
260 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 142
Iscritto il: 20 mar 2020, 21:27

0
voti

[8] Re: MQ-135 "Taratura"

Messaggioda Foto UtenteThEnGi » 17 mag 2024, 15:45

Nel mio caso non sarebbe un allarme ma una scritta su display "aria inquinata" o al massimo ci accendo un led.

In questi giorni ha piovuto, ho settato il potenziometro al minimo possibile con uscita spenta.... vediamo come si comporta nei prossimi giorni :ok:

O_/
Avatar utente
Foto UtenteThEnGi
1.486 2 6 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1645
Iscritto il: 6 ott 2022, 18:43

0
voti

[9] Re: MQ-135 "Taratura"

Messaggioda Foto UtenteGiVi » 19 mag 2024, 8:51

Ti consiglio comunque di mettere una visualizzazione analogica, rispetto ad una soglia di allarme.
Allego foto dell'accrocco realizzato, la visualizzazione continua della qualità dell'aria la vedo utile.
La stabilizzazione del segnale analogico avviene a freddo in qualche minuto.

la prima foto è la sonda con tutti gli otional (manca ancora il led esterno di visualizzazione allarme)
la seconda visualizza l'inquinamento di "fondo".
la terza la reazione ad un fazzoletto spruzzato con alcol.
saluti
Allegati
set.jpg
fondo.jpg
fondo.jpg (37.19 KiB) Osservato 2780 volte
allarme.jpg
Avatar utente
Foto UtenteGiVi
260 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 142
Iscritto il: 20 mar 2020, 21:27

0
voti

[10] Re: MQ-135 "Taratura"

Messaggioda Foto UtenteThEnGi » 23 mag 2024, 10:44

GiVi ha scritto:Ti consiglio comunque di mettere una visualizzazione analogica, rispetto ad una soglia di allarme.
Allego foto dell'accrocco realizzato, la visualizzazione continua della qualità dell'aria la vedo utile.


Dici di non valutare in modo assoluto il valore di tensione letto ma accoppiarlo alla variazione nel tempo ?

Generare un grafico per il mio utilizzo ha poco senso e richiederebbe troppe risorse
Invece una media mobile è molto più realizzabile e confrontando i due (o più) valori di media in un determinato arco di tempo puoi ottenere l'andamento della retta (curva)

Deve essere di facile lettura: Aria buona, Aria inquinata, Aria in peggioramento e Aria in miglioramento.

O_/
Avatar utente
Foto UtenteThEnGi
1.486 2 6 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1645
Iscritto il: 6 ott 2022, 18:43


Torna a Sensoristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti