Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Diodi e Transistor in Inverter e Convertitori

PLC, servomotori, inverter...robot

Moderatori: Foto Utentedimaios, Foto Utentecarlomariamanenti

0
voti

[1] Diodi e Transistor in Inverter e Convertitori

Messaggioda Foto UtenteReeler » 10 lug 2018, 16:50

Salve a tutti, mi presento a questo Forum. Sono un manutentore (un po' datato), ma con tanta voglia e passione di colmare tutte le lacune della mia formazione molto pratica e un po' meno teorica.

Vengo al dunque. Sto realizzando una mappa concettuale che racchiuda tutto il campo del controllo dei motori elettrici partendo dai semiconduttori ( tipi di diodi, transistor) per arrivare fino ad ogni versione di motore elettrico con il suo relativo controllo (vettoriale, v/f....) e feedback (dinamo , encoder...). ed il principale settore di applicazione pratico.

In onesta per molti di questi capitolo ho attinto sia in rete che nelle discussioni e grazie a loro ho imparato molto, ma non ho trovato una linea di principio (semmai ne esiste una) per stabilire in base al tipo di componenti (SCR, TRIAC,IGBT) , quali di questi sono quelli usati. (es SCR per azionamenti in CC etc) per costruire tali apparecchiature. Inoltre vorrei capire anche quali componenti sono in disuso e quali quelli piu moderni.

Come dicevo il materiale sia qui che in rete è tantissimo, ma anche molto approfondito per me che lavoro sempre in fase preliminare (controllo fusibili, spazzole, tensione eccitazione, tensione dinamo etc), ma che vorrei erudirmi anche nella parte della teoria. Infatti sono tornato a scuola da un po' di tempo, ma questo tipo di nozioni sono sicuro di trovarle solo in " Questa Scuola ".

Spero di essermi spiegato bene sulle mie problematiche e ringrazio fin d'ora chi mi risponderà.

Saluti
Avatar utente
Foto UtenteReeler
0 2
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 10 lug 2018, 14:58

0
voti

[2] Re: Diodi e Transistor in Inverter e Convertitori

Messaggioda Foto Utentevenexian » 10 lug 2018, 17:16

Congratulazioni per la strada intrapresa.

Prima di poterti aiutare è fondamentale sapere quali sono le tue conoscenze attuali.
Che scuole hai fatto? Quale stai frequentando?
Hai studiato in modo formale (scolastico) fisica? Elettrotecnica? Elettronica?
Immagine
Avatar utente
Foto Utentevenexian
5.633 2 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 2016
Iscritto il: 13 mag 2017, 10:07
Località: Venezia (ma va?)

0
voti

[3] Re: Diodi e Transistor in Inverter e Convertitori

Messaggioda Foto UtenteReeler » 10 lug 2018, 18:22

Ti ringrazio Venexian, ho fatto scuole professionali e poi serali. il resto è tutto acquisito sul campo e su internet come qui.
Le conoscenze basilari di Elettrotecnica ed Elettronica in linea di massima ci sono, ma di sicuro non posso argomentare formule con integrali, derivate etc.
Diciamo che già capire il principio di funzionamento e le differenze sarebbe buono.....
Saluti O_/
Avatar utente
Foto UtenteReeler
0 2
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 10 lug 2018, 14:58

0
voti

[4] Re: Diodi e Transistor in Inverter e Convertitori

Messaggioda Foto Utentevenexian » 10 lug 2018, 22:23

Il primo livello di conoscenza dell'elettronica non richiede l'applicazione del calcolo differenziale. Affrontare però l'elettronica senza una solida conoscenza della teoria dei circuiti è un'impresa che è destinata al fallimento e alla frustrazione.

I passi sono sempre quelli: prima la fisica, dove si devono avere chiari, ma veramente chiari, i concetti di carica, potenziale, energia e potenza nelle loro varie forme. Poi la teoria dei circuiti con Leggi di Ohm, Kirchhoff, Millman e sovrapposizione degli effetti. Poi si può passare all'elettronica.

Saltare anche uno solo di questi passi rende tutto un calvario senza via di uscita.

Come sei messo al momento?
Immagine
Avatar utente
Foto Utentevenexian
5.633 2 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 2016
Iscritto il: 13 mag 2017, 10:07
Località: Venezia (ma va?)

0
voti

[5] Re: Diodi e Transistor in Inverter e Convertitori

Messaggioda Foto UtenteReeler » 11 lug 2018, 7:34

Diciamo che fino al funzionamento del Diodo ed il principio di funzionamento dei transistor (BJT) dovrei riuscire a seguirti. :roll:
Avatar utente
Foto UtenteReeler
0 2
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 10 lug 2018, 14:58

0
voti

[6] Re: Diodi e Transistor in Inverter e Convertitori

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 11 lug 2018, 9:13

Reeler ha scritto:Diciamo che fino al funzionamento del Diodo ed il principio di funzionamento dei transistor (BJT) dovrei riuscire a seguirti. :roll:

cio che intendeva Foto Utentevenexian è la conoscenza approfondita ti porta a capire il tutto, se invece la conoscenza è lacunare, sarà impossibile capire e quindi alla fine sfruttare le potenzialità dei componenti e dei circuiti.
conosci il diodo, quindi sai che ha delle cadute dirette, variabili con il carico e con le temperature, correnti inverse, tensioni di breakdown...
conosci il transistor, quindi conosci la curva di trasferimento, la retta di carico, lo sviluppo delle tensioni/correnti di ingresso, le capacità parassite, gli accumuli di carica in base.....

saluti.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
1.978 2 7 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2197
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

0
voti

[7] Re: Diodi e Transistor in Inverter e Convertitori

Messaggioda Foto Utentevenexian » 11 lug 2018, 9:25

Se non hai problemi con tutto ciò che 'viene prima' di diodo e transistor... complimenti, sei al 99 % di ciò che vuoi fare.

Se ho ben capito, ti interessano le varie tipologie di controlli, i loro circuiti fondamentali e i componenti utilizzati per realizzarli. Se è così, ti serve un testo di elettronica di potenza. Ce ne sono un'infinità, dai più semplici, fino a quelli che quasi nessuno riesce a seguire.

Ti consiglio uno di quei motori per la ricerca delle anteprime dei libri di testo, cerchi con le parole chiave 'Power Electronics' e poi scegli ciò che si sposa meglio alle tue necessità.
Immagine
Avatar utente
Foto Utentevenexian
5.633 2 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 2016
Iscritto il: 13 mag 2017, 10:07
Località: Venezia (ma va?)

0
voti

[8] Re: Diodi e Transistor in Inverter e Convertitori

Messaggioda Foto UtenteReeler » 11 lug 2018, 10:02

Si in pratica è quello il punto che vorrei approfondire.
Es Un motore in C.C può essere alimentato con convertitore ac/dc equipaggiato con SCR o altro componente, controllato in v/f , retroazione con dinamo etc. Capo d'impiego. trazione, sollevamento etc.
Seguo il tuo consiglio e ti aggiorno su quanto trovo come testi.
Grazie ancora
Avatar utente
Foto UtenteReeler
0 2
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 10 lug 2018, 14:58

0
voti

[9] Re: Diodi e Transistor in Inverter e Convertitori

Messaggioda Foto Utentevenexian » 11 lug 2018, 16:36

Anche un testo di automazione può esserti utile.

Io ho per le mani questo, che mi sono ripromesso di leggere perché mi sembrava ben fatto e è anche molto recente. Non posso dare un giudizio a fondo perché l'ho solo sfogliato, ma mi pare valga la candela.

Hakan Gürocak
INDUSTRIAL MOTION CONTROL, MOTOR SELECTION, DRIVES, CONTROLLER TUNING, APPLICATIONS
2016, John Wiley & Sons
ISBN: 9781118350812
Immagine
Avatar utente
Foto Utentevenexian
5.633 2 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 2016
Iscritto il: 13 mag 2017, 10:07
Località: Venezia (ma va?)

0
voti

[10] Re: Diodi e Transistor in Inverter e Convertitori

Messaggioda Foto UtenteSandroCalligaro » 11 lug 2018, 18:02

Aggiungo il consiglio di cercare tr a le dispense dei corsi universitari, specie quelli di Azionamenti Elettrici.
Da quello che scrivi, mi rimane un po' di confusione su quanto ti interessa: tendenzialmente i metodi di controllo (V/f, con sensore di posizione o meno, ...) sono nel dominio del controllo motore (Azionamenti Elettrici), mentre i componenti sono ad un livello più basso (Elettronica di Potenza).
Per capire gli azionamenti bisogna conoscere almeno parzialmente anche l'elettronica di potenza, ma non necessariamente fino al livello dei dettagli del singolo componente.

Scusate, ma mi sento in dovere di scrivere questa stupidaggine delle ore 18.00. :oops:
se invece la conoscenza è lacunare, sarà impossibile capire e quindi alla fine sfruttare le potenzialità dei componenti e dei circuiti.
Certo, perché mancherebbe il complementare, cioè la conoscenza "elettronare". :-)
Avatar utente
Foto UtenteSandroCalligaro
1.728 4 4
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 747
Iscritto il: 6 ago 2015, 19:25

Prossimo

Torna a Automazione industriale ed azionamenti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti