Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Aumentare capacità batteria per fotocamera compatta

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[1] Aumentare capacità batteria per fotocamera compatta

Messaggioda Foto Utentespace88 » 4 mag 2013, 20:34

Salve a tutti!
Volevo realizzare un timelapse abbastanza lungo..diciamo 7 ore. mi servirebbe quindi una fonte di alimentazione per tenere in carica l mia fotocamera compatta.
Il problema è il seguente.. in questa nikon compatta per caricare la batteria la si deve prima estrarla e poi posizionarla su un caricabatteria esterno apposta..non ha ingressi con cavo sulla fotocamera..
io vorrei una batteria "maggiorata"..avevo pensato a un pacco di 4 batterie stilo da 1,2 v da 1200 mha..può andare?
la batteria della fotocamera ha i seguenti parametri: 3,7 volt 730 mah.
il problema è che io possiedo batterie AA ricaricabili da 1,2 volt e 2100 mah..
come dovrei procedere?...
grazie
Avatar utente
Foto Utentespace88
20 2
 
Messaggi: 37
Iscritto il: 4 mag 2013, 20:18

0
voti

[2] Re: Aumentare capacità batteria per fotocamera compatta

Messaggioda Foto UtenteCandy » 4 mag 2013, 20:45

Innanzi tutto bisogna capire, con il pacco originale di 730 mAh, che durata di tempo puoi ottenere?
Poi bisogna capire se esiste o meno un accumulatore idoneo, con capacità di carica adeguata ai desideri.

Farsi qualcosa di alternativo e personalizzato è particolarmente rischioso se non si conosce il prodotto e cosa si sta facendo.
Avatar utente
Foto UtenteCandy
32,4k 7 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 10132
Iscritto il: 14 giu 2010, 22:54

0
voti

[3] Re: Aumentare capacità batteria per fotocamera compatta

Messaggioda Foto Utentespace88 » 4 mag 2013, 20:52

grazie per la risposta tempestiva..
la batteria originale dura circa 2 ore e 50 con un timelapse generico come il mio..
diciamo che io vorrei almeno un'altra oretta in più...
quello che vorrei capire è se conviene usare prima la batteria orginale,farla scaricare,estrarla e inserire la batteria "artigianale" oppure collegare tutte e due le batterie insieme subito..(quest'ultimo caso credo sia errato visto che si parla di litio e sono due batterie diverse..una litio originale e l'altra sarebbe con le stilo aa)
Avatar utente
Foto Utentespace88
20 2
 
Messaggi: 37
Iscritto il: 4 mag 2013, 20:18

0
voti

[4] Re: Aumentare capacità batteria per fotocamera compatta

Messaggioda Foto UtenteKagliostro » 5 mag 2013, 5:07

Spero che qualcuno abbia un'idea migliore della mia

Ammesso di non trovare in commercio una batteria che abbia le dimensioni della tua e gli stessi attacchi ma sia più performante in termini di riserva di energia

dovresti in qualche modo riuscire a costruirti una finta batteria che abbia gli stessi contatti di quella originale e dovresti munirla di un cavetto al quale poi collegare un pacco batterie esterno di caratteristiche adeguate alla tua necessità di durata della carica

in qualche modo non vedo sia impossibile riuscirci, semmai il problema sta nel fatto che dovresti lasciare aperto lo sportellino del vano batterie, con tutti i conseguenti svantaggi pratici

K
Avatar utente
Foto UtenteKagliostro
3.049 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2051
Iscritto il: 19 set 2012, 11:32

0
voti

[5] Re: Aumentare capacità batteria per fotocamera compatta

Messaggioda Foto UtenteFedericoSibona » 5 mag 2013, 9:54

Ad evitare che tu parta subito col piede sbagliato e ti giochi la fotocamera, ti dico di non mettere quattro batterie stilo da 1,2V in serie (4 x 1,2 = 4,8V ed a batterie ben cariche superi i 5V). Tre batterie stilo dovrebbero, come compatibilità elettrica, andare bene. Il problema, come diceva Kagliostro, è portare la corrente ai contatti batteria interni alla fotocamera senza interventi invasivi, ma si dovrebbe sapere come sono.
La batteria originale che forma ha? E' di quelle personalizzate (tipo quelle dei cellulari) oppure è cilindrica?
Se intendi fare riprese lunghe penso che tu voglia immortalare qualche oggetto in movimento lento e quindi la fotocamera sarà fissa, se è così, il fatto di non poterla chiudere potrebbe diventare secondario.
Il fatto che le tue stilo diano 2100mAh non dovrebbe essere un problema.
Come hai già capito da solo è decisamente sconsigliato collegare entrambe le batterie contemporaneamente.

PS: come leggi ho usato diversi condizionali dovuti al fatto che non conoscendo la fotocamera niente può essere sicuro :-)
Avatar utente
Foto UtenteFedericoSibona
5.022 3 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3953
Iscritto il: 19 mar 2013, 11:43

0
voti

[6] Re: Aumentare capacità batteria per fotocamera compatta

Messaggioda Foto Utentespace88 » 5 mag 2013, 14:06

Rieccomi..
La fotocamera é una digitale come tante altre con batteria al litio di forma rettangolare come quelle dei cellulari..
Per quanto riguarda i contatti la mia idea era appunto di realizzare un finto "pacco batterie" da inserire dentro lo sportello con uscite esterne per il vero paco batterie stilo...
Quindi opterei per 3 stilo da 1,2v..
La fotocamera deve stare ferma e poi essendo ormai vecchiotta non mi faccio troppi scrupoli di estetica..diciamo che la uso per test come questi...
Grazie!
Ps: ho un dubbio generico sugli ampere..
Se l'ipoteteca batteria avesse qualcosa come 5000ma o 60 ampere/h sempre a 3,7volt cosa cambierebbe oltre alla capacitá aumentata?..
Sarebbe possibile anche dare questi ampere/volt con un alimentatore da laboratorio con quei valori così alti sopra citati? E la domanda sorge in quest'ultimo caso..(alimentatore vs batteria) dove nel caso del primo gli ampere sarebbero continui nel tempo. Tipo 3.7volt 2 amp...sarebbe un disastro immagino.. ma anche con 3.7v 730 ma?
Avatar utente
Foto Utentespace88
20 2
 
Messaggi: 37
Iscritto il: 4 mag 2013, 20:18

0
voti

[7] Re: Aumentare capacità batteria per fotocamera compatta

Messaggioda Foto UtenteRobert8 » 5 mag 2013, 15:36

space88 ha scritto:ho un dubbio generico sugli ampere

Non ti preoccupare per gli ampere, la fotocamera è intelligente ed assorbe solo quanto gli serve.
Scherzi a parte, immagina la fotocamera come una resistenza: qualunque sia la corrente che l'alimentatore può erogare, la resistenza assorbirà sempre la stessa corrente (legge di Ohm).

Qui con una batteria o un alimentatore da banco in grado di erogare al massimo 2 A:

e qui con 10 A:
Avatar utente
Foto UtenteRobert8
3.449 2 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 370
Iscritto il: 15 giu 2011, 16:30

0
voti

[8] Re: Aumentare capacità batteria per fotocamera compatta

Messaggioda Foto UtenteKagliostro » 5 mag 2013, 17:48

Per ricreare la batteria potresti semplicemente usare un blocchetto di legno tenero (o fogli di compensato sovrapposti) modellato alla bisogna

sul lato dove devono stare i contatti per fornire l'energia ti attrezzi con una piccola PCB dalla quale partono dei fili (occhio che non possono essere troppo sottili) che attraversano un foro nel blocchetto di legno per uscire dal lato dove c'è lo sportello e quindi all'esterno

per tenere il tutto assieme un po' di colla e nastro adesivo o meglio, se la forma non ha particolari incastri, un pezzo di guaina termorestringente di misura adatta (tieni conto dello spessore del rivestimento quando crei la finta batteria

in alternativa potresti usare, invece del legno delle "fettine" di materiale da PCB, tutto dipende da che forma hai bisogno di ottenere

K
Avatar utente
Foto UtenteKagliostro
3.049 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2051
Iscritto il: 19 set 2012, 11:32

0
voti

[9] Re: Aumentare capacità batteria per fotocamera compatta

Messaggioda Foto Utentespace88 » 5 mag 2013, 21:26

Wow ha funzionato alla meraviglia.
Ho utilizzato un pezzo di PCB come consigliato con un'aggiunta di spessore dato da un pezzo di polistirolo. Filo di diametro congruo e 3 pile stilo in serie da 1,2v e 2100mah (o 2.1 ampere:)) ciascuna.
Vi ringrazio.
Ps per @Rober8: ottimo grazie..peró credo che il circuito della fotocamera non possa assorbire troppi ampere all'infinito.. Nel senso che se il prodotto V x I quindi i watt ,incominciano a essere molto elevati il circuito dovrebbe bruciarsi per troppo assorbimento..giusto? (Sempre ipotizzando di variare solo gli ampere)
Sarebbe appunto come una resistenza dove la parte di ampere non usati va via per dispersione di calore, peró anche qui fino a un certo appunto visto che alcune volte leggo cose tipo: "resistenza tot ohm max 4 watt" O cé qualcosa che mi sfugge?
Ultima modifica di Foto Utentespace88 il 5 mag 2013, 21:36, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Foto Utentespace88
20 2
 
Messaggi: 37
Iscritto il: 4 mag 2013, 20:18

0
voti

[10] Re: Aumentare capacità batteria per fotocamera compatta

Messaggioda Foto UtenteCandy » 5 mag 2013, 21:36

Smettila con questi sragionamenti mal fatti di nomi che non conosci. Non per cattiveria, ma straparli rispetto a cose che non sai.
L'intensità di corrente di un circuito elettrico non è imposta dalla batterie, bensì, avendo le batterie una tensione di lavoro pressoché costante, la corrente diventa una funzione della predetta tensione di alimentazione e delle caratteristiche del carico, che anche se non assimilabile ad una resistenza, può più generalmente essere assimilato ad una resistenza variabile.
Siccome il valore di corrente non è quindi imposto, anche la potenza assorbita dal carico non è imponibile, ma bensì la sola utile al funzionamento.

E nota, poi, come in quanto ti ho detto, non compaiano mai la parole: ampere, watt e tutte le loro varianti poetiche.

Non ho nessun dubbio che nella vita sai fare qualcosa; per il resto accontentati di chiedere ed apprendere poco alla volta.
Avatar utente
Foto UtenteCandy
32,4k 7 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 10132
Iscritto il: 14 giu 2010, 22:54

Prossimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 38 ospiti