Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Impianto LPS

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo

0
voti

[1] Impianto LPS

Messaggioda Foto Utentekleymn » 12 mag 2014, 13:31

Salve a tutti

volevo un vs. parere in merito all'impianto LPS.
Un'azienda di pregio, dal punto di vista della destinazione d'uso, qualche anno fa ha ampliato la sua attività con un nuovo corpo di fabbrica di circa 2500mq, inserendolo tra due fabbricati esistenti, per creare una struttura unica.
Infine a seguito di scelte progettuali questo nuovo corpo di fabbricato è stato dotato di impianto di protezione dalle scariche atmosferiche LPS.
Ora il committente decide di ampliarlo ulteriormente di altri 500mq.
La conformazione del nuovo fabbricato risulterà simile a quello esistenze in materia di larghezza e altezza, sarà semplicemente allungato.
Cosa mi suggerite? Devo rifare tutte le verifiche perdendo il relativo tempo e quindi implicando uno sforzo oneroso dal punto di vista economico (caspita non guadagno nulla)? Oppure mantengo la filosofia dell'impianto precedente? E se invece decidessero di modificare anche l'altezza?
Aiuto...
Anticipo ringraziandovi per l'aiuto morale e professionale che offrite.
Avatar utente
Foto Utentekleymn
0 2
 
Messaggi: 20
Iscritto il: 4 apr 2014, 12:26

0
voti

[2] Re: Impianto LPS

Messaggioda Foto Utentemarco76 » 12 mag 2014, 13:39

dai dati che fornisci si può dire poco.

potrebbe essere che i due edifici ai lati "proteggano" il nuovo edificio oppure no.
potrebbe darsi che il nuovo edificio sia a maggior rischio incendio oppure no.

questo per cominciare.

tu sei indeciso se fare un'analisi del rischio da capo o allargare l'esistente LPS mantenendo la stessa classe di protezione?
Avatar utente
Foto Utentemarco76
1.253 2 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 954
Iscritto il: 26 lug 2012, 12:34

0
voti

[3] Re: Impianto LPS

Messaggioda Foto Utentekleymn » 12 mag 2014, 14:11

L'ampliamento lo considererei MARCIO.
Non so se i rimanenti edifici ai lati proteggono, dovrei fare un'analisi e quindi spendere un bel po' di tempo.
Però se la porzione di fabbricato che è stato inserito in mezzo è stato protetto un motivo ci sarà e visto che l'ampliamento sarà simile in materia di dimensioni si potrebbe optare ad un ampliamento dell'LPS esistente mantenendo la stessa classe di protezione (se no alla fine risulta che 2500mq sono stati fatti in un modo mentre i 500mq in un altro).
Cosa ne pensi.
Avatar utente
Foto Utentekleymn
0 2
 
Messaggi: 20
Iscritto il: 4 apr 2014, 12:26

0
voti

[4] Re: Impianto LPS

Messaggioda Foto Utentemarco76 » 12 mag 2014, 15:54

kleymn ha scritto:(se no alla fine risulta che 2500mq sono stati fatti in un modo mentre i 500mq in un altro).
Cosa ne pensi.


questo è anche possibile se le due parti sono separate verticalmente da una parete REI120 e nella nuova non vi è pericolo di esplosione.

a mio parere un'analisi serve sempre; eventualmente se le condizioni esposte sopra sono verificate, solo per la parte nuova.
se il cliente non vuole pagarla scrivi che tu progetti l'impianto in base alle sue indicazioni O_/
Avatar utente
Foto Utentemarco76
1.253 2 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 954
Iscritto il: 26 lug 2012, 12:34

0
voti

[5] Re: Impianto LPS

Messaggioda Foto Utentekleymn » 12 mag 2014, 15:59

Utilizzi un software per la valutazione dei rischi da fulminazione? Se sì quale?
Avatar utente
Foto Utentekleymn
0 2
 
Messaggi: 20
Iscritto il: 4 apr 2014, 12:26

0
voti

[6] Re: Impianto LPS

Messaggioda Foto Utentemarco76 » 12 mag 2014, 16:13

da noi c'è il dehn tool e un altro di elektrasoft.
Avatar utente
Foto Utentemarco76
1.253 2 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 954
Iscritto il: 26 lug 2012, 12:34

0
voti

[7] Re: Impianto LPS

Messaggioda Foto Utenteclanis » 13 mag 2014, 11:31

Non so se ho capito bene, ma:
Se la struttura "nuova" protetta da LPS viene ampliata con altri 500m², a mio avviso devi procedere con la rivalutazione del rischio. La superficie complessiva è cambiata, come potrebbero cambiare tutti gli altri innumerevoli fattori che influenzano tale valutazione (carico d'incendio, presenza persone, rischi particolari, presenza impianti e relative linee di collegamento, ecc. ecc.).

Una cosa che trovo strana, ma forse al tempo è già stata valutata attentamente, è che l'ampliamento fatto qualche anno fa sia protetto da un LPS, mentre i corpi fabbrica precedenti no.
Hanno separazione verticale REI 120 (come ti hanno già detto in un post precedente)?
Hanno lavorazioni e caratteristiche strutturali ed impiantistiche così diverse che facciano risultare due porzioni "autoprotette" mentre la più recente necessitava di LPS?
Avatar utente
Foto Utenteclanis
105 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 147
Iscritto il: 18 mar 2009, 18:55

0
voti

[8] Re: Impianto LPS

Messaggioda Foto Utentekleymn » 2 lug 2014, 12:28

Anche i corpi di fabbrica precedenti possiedono l'impianto LPS.

Il punto principale è che se devo procede con la valutazione dei rischi io non voglio prendere la responsabilità del restante fabbricato esistente, di cui è già stata fatta una valutazione da parte di altri professionisti, ma solo dell'ampliamento di cui sono stato incaricato a redigere il progetto.

Quindi pensavo se qualcuno mi potesse suggerire un modo, una frase una via per poter trovare una soluzione a questo.

Grazie
Avatar utente
Foto Utentekleymn
0 2
 
Messaggi: 20
Iscritto il: 4 apr 2014, 12:26

0
voti

[9] Re: Impianto LPS

Messaggioda Foto Utentekleymn » 2 lug 2014, 12:29

clanis ha scritto:Non so se ho capito bene, ma:
Se la struttura "nuova" protetta da LPS viene ampliata con altri 500m², a mio avviso devi procedere con la rivalutazione del rischio. La superficie complessiva è cambiata, come potrebbero cambiare tutti gli altri innumerevoli fattori che influenzano tale valutazione (carico d'incendio, presenza persone, rischi particolari, presenza impianti e relative linee di collegamento, ecc. ecc.).

Una cosa che trovo strana, ma forse al tempo è già stata valutata attentamente, è che l'ampliamento fatto qualche anno fa sia protetto da un LPS, mentre i corpi fabbrica precedenti no.
Hanno separazione verticale REI 120 (come ti hanno già detto in un post precedente)?
Hanno lavorazioni e caratteristiche strutturali ed impiantistiche così diverse che facciano risultare due porzioni "autoprotette" mentre la più recente necessitava di LPS?


Anche i corpi di fabbrica precedenti possiedono l'impianto LPS.

Il punto principale è che se devo procede con la valutazione dei rischi io non voglio prendere la responsabilità del restante fabbricato esistente, di cui è già stata fatta una valutazione da parte di altri professionisti, ma solo dell'ampliamento di cui sono stato incaricato a redigere il progetto.

Quindi pensavo se qualcuno mi potesse suggerire un modo, una frase una via per poter trovare una soluzione a questo.

Grazie
Avatar utente
Foto Utentekleymn
0 2
 
Messaggi: 20
Iscritto il: 4 apr 2014, 12:26

0
voti

[10] Re: Impianto LPS

Messaggioda Foto UtenteMike » 2 lug 2014, 12:32

Se è già previsto un LPS per l'ampliamento di 2500 mq, un ulteriore ampliamento di 500 mq non modifica la valutazione del rischio tanto da cambiare la categoria del LPS, credo sia solo questo il motivo per aggiornare la verifica.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,8k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14244
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)


Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 31 ospiti