Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

html e firmware

Raccolta di codici sorgenti

Moderatore: Foto UtentePaolino

0
voti

[21] Re: html e firmware

Messaggioda Foto UtenteTardoFreak » 31 gen 2015, 22:20

La faccio breve: concentrati sul Raspberry.
Studiarlo e farci esperimenti (ed eventualmente ottenere anche i risultati che cerchi) è un ottimo investimento.
"La follia sta nel fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi".
"Parla soltanto quando sei sicuro che quello che dirai è più bello del silenzio".
Rispondere è cortesia, ma lasciare l'ultima parola ai cretini è arte.
Avatar utente
Foto UtenteTardoFreak
73,4k 8 12 13
-EY Legend-
-EY Legend-
 
Messaggi: 15764
Iscritto il: 16 dic 2009, 11:10
Località: Torino - 3° pianeta del Sistema Solare

2
voti

[22] Re: html e firmware

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 31 gen 2015, 22:45

elemet ha scritto:A quanto pare è un generatore in formato .bin per pagine web....

ho guardato, e devo dire che è scomodo da morire da usare.

Vedi, quando uno fa una app html è praticamente certo che dovrà modificarla spesso, vuoi per le mutate esigenze degli utenti, vuoi per aggiornamenti a funzioni e sito, vuoi per il tempo che avanza e che sposta le soluzioni da una certa convenienza ad una certa altra.

Professionalmente (e anche hobbisticamente, dato che si può fare di meglio) non è accettabile che uno debba fermare l'intero stack su micro per ricompilare la pagina web, inserirla nel codice, riavviare ecc...
Per non parlare delle numerose prove che si fanno in sede di sviluppo.
Gli utenti non lo accetterebbero mai.

Ha senso solo in campo professionale dove un sito è suddividibile su stack diversi, messi in piedi in questo modo proprio per servire lo scopo.
Forse però tu vorresti cominciare da qualcosa di più semplice.
Quelle sono soluzioni che devono costare molto poco, devo essere vendute e quindi sono per professionisti.

Se vuoi ascoltarmi, cominci a fare le cose un po' per volta, strada che sicuramente ti porterà dove vuoi arrivare.

Con un raspberry, per esempio, puoi fare tutti i siti web collegati all'hardware che ti pare, facendo tutte le modifiche che ti pare, in maniera da imparare un poco per volta.

Ti faccio un esempio: io :D

Qualche anno fa (l'anno scorso? due anni fa?) mi hanno regalato un raspberry e mi è subito piaciuto molto.

Se vai qui troverai una specie di repository, indirizzata da un DNS no-ip (gratis). E' mia, gira su un raspberry e, come vedi, contiene pagine HTML (scritte male, la mia conoscenza di HTML è rudimentale) fatte da me per imparare il linguaggio.

Puoi fare delle applicazioni HTML che interagiscano con l'HW, cerca per esempio il progetto "webopi" per raspberry, è gratuito, contiene anche un sistema di controllo accessi (mica vuoi che tutto il mondo ti accenda la caldaia di casa tua, no?) oppure puoi gestire device su TCP-IP, puoi gestire periferiche USB, hai controllo SPI dell'hardware, IIC, scheda SD con filesystem 32 bit, wifi e Zigbee se ti servono, insomma puoi farci un sacco di cose.

Inoltre, il sistema di sicurezza HTML è APACHE.
Inoltre, installando SAMBA potrai proiettare la cartella che contiene il tuo sito sulla rete locale.
Io faccio così.
Quando devo aggiornare un file me lo sviluppo con calma sul mio PC, poi lo trascino su W, il disco di rete corrispondende alla cartella APACHE del raspberry e... boom, eccolo in rete :D

Fatti dire da Foto UtenteTardoFreak, che se ne intende parecchio di queste cose, quanto ci vorrebbe per fare una cosa del genere tutto da solo.

Ciao,
Pietro.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
77,2k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9414
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

1
voti

[23] Re: html e firmware

Messaggioda Foto Utenteelemet » 4 feb 2015, 21:17

Nel ringraziarvi del vostro intervento si è aperto un mondo....Raspberry!
Ho iniziato a documentarmi e ho intenzione di acquistarne un esemplare per iniziare a configurarlo.
Quale ambiente mi consigliate di installare per iniziare ad effettuare delle applicazioni utilizzando le GPIO?
Grazie
Avatar utente
Foto Utenteelemet
20 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 117
Iscritto il: 13 dic 2014, 13:37

1
voti

[24] Re: html e firmware

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 4 feb 2015, 21:55

io inizierei a installare la raspbian.
Devi procurarti sul sito raspberry.org il pacchetto NOOB e poi installarti la raspbian.

Leggiti questo articolo di Foto UtenteDonJ, un ragazzo italoirlandese che ha scritto una ottima guida.

Poi... se posso fare un po' di autopubblicità ... ci sono anche io, con questo articolo, dove spiego come installare Mathematica sul Raspberry. Troverai anche come usare il GPIO, tuttavia mi sembra che anche Foto UtenteDonJ ne avesse parlato.

Anche a me il raspberry è piaciuto molto, hai una piccola scheda con la quale puoi fare davvero tante cose.

Ciao,
Pietro.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
77,2k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9414
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[25] Re: html e firmware

Messaggioda Foto Utenteelemet » 8 feb 2015, 12:02

PietroBaima ha scritto:io inizierei a installare la raspbian.
Devi procurarti sul sito raspberry.org il pacchetto NOOB e poi installarti la raspbian.

Leggiti questo articolo di Foto UtenteDonJ, un ragazzo italoirlandese che ha scritto una ottima guida.

Poi... se posso fare un po' di autopubblicità ... ci sono anche io, con questo articolo, dove spiego come installare Mathematica sul Raspberry. Troverai anche come usare il GPIO, tuttavia mi sembra che anche Foto UtenteDonJ ne avesse parlato.

Anche a me il raspberry è piaciuto molto, hai una piccola scheda con la quale puoi fare davvero tante cose.

Ciao,
Pietro.


Ciao
Ho letto le guide (ottime! Grazie) e nel frattempo ho dato vita al "Lampone" modello B+
Ora vorrei imparare Python per la gestione delle GPIO (o altro se esistono migliori alternative...)
Al di là di questo mi chiedevo
Ma supponendo di avere già un programma che "fa qualcosa" e di volerlo impartire al Raspberry al suo avvio finché "morte non lo separi"....e cioè supponendo di avere un sistema di controllo di ingressi ed uscite e di volerlo eseguire così come si fa con le schede a microcontrollore; Ovvero mi connetto (da PC o smartphone) al Raspberry e lui restituisce già il pannello di controllo di questo programma.
Resta quindi inteso che ad ogni riavvio il "Rasp" si imposta già su ciò che deve fare
Come è possibile dire al "Raspberry" di avviare un programma predefinito (tipo firmware dei microcontrollori) che ad ogni sua accensione senza che l'utente finale si accorga del "back-office" , come se fosse un programma già cablato in se ?

Grazie
Avatar utente
Foto Utenteelemet
20 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 117
Iscritto il: 13 dic 2014, 13:37

3
voti

[26] Re: html e firmware

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 8 feb 2015, 13:01

Per l'autostart collegati al RasPi in locale o in RDC, poi con leafpad fatti un file .sh con scritto dentro:

Codice: Seleziona tutto
#!/bin/bash
sudo PERCORSO/FILE_DA_ESEGUIRE


puoi salvarlo in home, per esempio, o magari in home/autostart , per esempio.
Supponiamo che il file si chiami myexec.sh e sia in home/autostart

Digita ora il comando
Codice: Seleziona tutto
sudo chmod +x /home/pi/autostart/myexec.sh

in modo da rendere il file eseguibile.

Cerca quindi il file

/etc/rc.local

e aprilo con leafpad con il comando shell

Codice: Seleziona tutto
sudo leafpad /etc/rc.local


ATTENZIONE A NON FARE PASTICCI IN QUESTO FILE!

vedrai che il file contiene già delle linee di codice.
Vai in fondo e prima del comando

Codice: Seleziona tutto
exit 0


scrivi queste linee di codice:

Codice: Seleziona tutto
# Auto run my file
sudo /home/pi/autostart/myexec.sh &


ricordati di premere il tasto invio alla fine della linea!

Salva ed esci.

Adesso tutte le volte che il RasPi esegue il boot eseguirà anche tutto quello che è contenuto nel tuo file myexec.sh, che contiene (confronta l'inizio del post)

Codice: Seleziona tutto
#!/bin/bash
sudo PERCORSO/FILE_DA_ESEGUIRE


il file da eseguire può essere il tuo script python.
Potrebbe esserci anche più di una sola riga.

Ciao,
Pietro.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
77,2k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9414
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

2
voti

[27] Re: html e firmware

Messaggioda Foto Utenteboiler » 8 feb 2015, 14:23

Rasberry: va benissimo per giocare privatamente. Ha il vantaggio di avere una grossa comunità di supporto.

Se stai sviluppando un prodotto, qualcosa di professionale o commerciale, lascia stare il lampone:
https://www.toradex.com/products

Non parlo per sentito dire, mi si sono "brickate" due installazioni RPi perché hanno corrotto la scheda SD. Ci girava solo Raspbian con lighttpd e un datalogger (che scriveva su USB), quindi nulla di esotico o programmato da me.

Cose poi come l'alimentazione da micro-USB e la memoria non volatile su SD sono comode per lo scopo per cui è nata la RPi (didattico) ma sono un abominio in campo industriale.

Per contro abbiamo una Colibri VF61 (vedi link qui sopra) in un prodotto che vendiamo bene da circa 2 anni e non ci sono problemi. Non lavoro per Toradex, ma per dare a Cesare quel che è di Cesare, hanno decisamente dei bei prodotti.

Riassumendo: Raspberry, ottima per giocare e per applicazioni in cui il downtime è gratis. Per applicazioni industriali ci vuole qualcosa d'altro.

Boiler
Avatar utente
Foto Utenteboiler
15,2k 4 7 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2565
Iscritto il: 9 nov 2011, 12:27

0
voti

[28] Re: html e firmware

Messaggioda Foto UtenteWALTERmwp » 9 feb 2015, 2:23

La discussione è interessante e mi farebbe piacere conoscere il punto di vista di Foto UtenteTardoFreak nel merito della preferenza espressa:
TardoFreak ha scritto:Quindi la scelta di un Raspberry o Beaglebone (il primo mi piace di più) mi sembra la più ragionevole.
Trattandosi di prodotti "simili" la scelta, per alcuni, potrebbe basarsi magari semplicemente su una questione estetica, di simpatia, piuttosto che su altri criteri.

La "categoria" invece considerata da Foto Utenteboiler, risulta differente mi pare, per diversi aspetti, nel confronto con le due board sopracitate, proprio perché di altro genere e quindi potenzialmente destinata ad altre applicazioni.
In tal caso, comunque, sarebbe interessante, se possibile, una citazione riportata per esperienza diretta in modo tale da contestualizzare l'impiego in ambito "industriale" (a prescindere da quanto menziona il sito).
Mi pare, tra l'altro, richiederebbero un impegno significativo per quanto concerne la "ingegnerizzazione" a meno che inserite direttamente su bus, posizionamento per il quale presumo siano state progettate.
Vi ringrazio.

Saluti
W - U.H.F.
Avatar utente
Foto UtenteWALTERmwp
22,2k 4 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6444
Iscritto il: 17 lug 2010, 18:42
Località: le 4 del mattino

0
voti

[29] Re: html e firmware

Messaggioda Foto Utenteboiler » 9 feb 2015, 11:46

WALTERmwp ha scritto:In tal caso, comunque, sarebbe interessante, se possibile, una citazione riportata per esperienza diretta in modo tale da contestualizzare l'impiego in ambito "industriale".


Nel mio caso concreto si tratta di una "valigia" con una batteria, un touchscreen, sensori e due attacchi per tubi.

L'utilizzo tipico è in un'industria chimica, in un impianto di depurazione acque, in una piscina,...
L'operatore si reca sul posto dove c'è il sensore che vuole testare/calibrare (può essere pH, ossigeno, ozono,...) e attacca il tubo d'ingresso prima del sensore e il tubo d'uscita dopo il sensore o in un tombino. In questo modo i sensori nella valigia vedono quello che vede il sensore nella tubazione e i valori letti dalla valigia possono essere usati per verificare l'efficienza del sensore nel tubo.

Il vantaggio è che se un processo è in funzione 24 ore su 24, 7 giorni su 7, non puoi andare e smontare il sensore per calibrarlo in laboratorio. La valigia invece non è un problema calibrarla ogni giorno.

Boiler
Avatar utente
Foto Utenteboiler
15,2k 4 7 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2565
Iscritto il: 9 nov 2011, 12:27

0
voti

[30] Re: html e firmware

Messaggioda Foto Utenteelemet » 21 feb 2015, 17:40

Salve
Ho utilizzato il "lampone" nella configurazione consigliata LAMP
Linux
Apache2
MySql
Php
Effettivamente il lampone risponde bene, è funzionale ed è utilizzabile
almeno per le applicazioni "test" di prova utilizzate con modalità web server.
Utile, però, mi è sembrata l'osservazione di Boiler in merito ai prodotti Toradex
che non ho avuto ancora tempo per analizzarli in quanto concentrato sul "lampone"....
Quindi a questo punto avrei il piacere di sentire la vostra opinione in merito alla
possibilità di impiegare il lampone (viste le sue capacità di soddisfare a tali esigenze)
di utilizzarlo in applicazioni di domotica domestica.
E, cioè, rimane solo utile per scopi didattici, hobby e quant'altro oppure potrebbe avere
un utilizzo pratico in applicazioni di domotica in ambito domestico?
Oppure per applicazioni reali è necessario "spostarso" su prodotti Toradex o simili (anche
se non ho avuto ancora modo di approfondire....)
Se qualcuno ha esperienze lavorative specifiche in tal senso mi piacerebbe sapere
consigli ed esperienze di applicazioni già realizzate.
Oppure se qualcuno ha utilizzato il "lampone" per applicazioni reali e non hobbistiche
mi piacerebbe sapere opinioni e considerazioni o limiti del sistema.

Grazie a tutti
Avatar utente
Foto Utenteelemet
20 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 117
Iscritto il: 13 dic 2014, 13:37

PrecedenteProssimo

Torna a Firmware e programmazione

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti