Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Questo quadro elettrico ha senso?

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo

0
voti

[51] Re: Questo quadro elettrico ha senso?

Messaggioda Foto Utenteattilio » 30 apr 2015, 15:39

tra il 5 e il 7 si era ormai superato il punto di non ritorno :mrgreen:
io non infierisco, l'alternativa era mettere in 8 l'avvocato e oggi saresti ancora col cantiere aperto

è andata così
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
58,4k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8572
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

0
voti

[52] Re: Questo quadro elettrico ha senso?

Messaggioda Foto UtenteElectro » 30 apr 2015, 15:59

In 3 si andava già tutti a casa.
Con tutto il rispetto per i muratori-elettricisti-certificatori.

A latere, se non c'è un capitolato di appalto, io ditta ti realizzo l'impianto elettrico senza troppi fronzoli prestazionali e dichiaro l'impianto ai fini della sicurezza a regola d'arte...e O_/
"La progettazione, il primo presidio della sicurezza" [Michele Guetta]
Avatar utente
Foto UtenteElectro
2.122 2 2 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1326
Iscritto il: 12 nov 2008, 11:14
Località: Bari

1
voti

[53] Re: Questo quadro elettrico ha senso?

Messaggioda Foto Utenteattilio » 30 apr 2015, 16:09

Electro ha scritto:In 3 si andava già tutti a casa

ma come? e la visura della camera di commercio che dice che il tizio A titolare della ditta X con partita iva Y è regolarmente abilitato all'installazione di impianti elettrici?
dove è scritto che il responsabile tecnico alias tizio A, debba approfondire o valutare le capacità e le conoscenze dei dipendenti iscritti nel libro paga?

tizio A: -"vai dal cliente (Foto Utentebluefsun), ampress ampress gli muri due PT7 dove ti viene meglio e mettici poco cemento, entro oggi devi murare tutti i tubi e le cassette... ah! e prima che fa buio vedi di cominciare ad infilare che domani dobbiamo iniziare a segnare da quell'altra parte quel lavoro grosso!"

elettricista millantatore: -"tranchil, ghe pensi mì"
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
58,4k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8572
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

0
voti

[54] Re: Questo quadro elettrico ha senso?

Messaggioda Foto Utenteattilio » 30 apr 2015, 16:21

Foto UtenteElectro ha scritto:se non c'è un capitolato di appalto, io ditta ti realizzo l'impianto elettrico senza troppi fronzoli prestazionali e dichiaro l'impianto ai fini della sicurezza a regola d'arte...e O_/

suvvia, parliamo di una ristrutturazione in un'abitazione di neanche 50 mq,
il capitolato di appalto (anche se il nome può sembrare oltremodo altisonante) c'era e come: le richieste specifiche del cliente, perché disattenderle in questo modo?

poi attenzione,
concediamo pure al titolare della ditta di installazione di avere preso un granchio e di essersi tardivamente accorto di avere assunto un inetto, ok, l'ha licenziato ma a quel punto vista ormai la magra figura (la responsabilità oggettiva è sempre sua) fatta col cliente, avrebbe dovuto sincerarsi di persona di rifare le cose per bene e invece?

a questo punto mi viene anche il dubbio che il tizio A, sia titolare di una ditta di installazioni, o forse lo è ma non è il responsabile tecnico, ma allora i lavori chi minchia li segue?

bah...
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
58,4k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8572
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

0
voti

[55] Re: Questo quadro elettrico ha senso?

Messaggioda Foto UtenteElectro » 30 apr 2015, 16:33

Io la vedo come buona abitudine, un accordo tra le parti in cui ci scambiamo un po' di informazioni e dettagli (tempi, costi), e magari sul cantiere quando stiamo "segnando" l'impianto portiamo assieme una piantina in bianco e ci scriviamo i vari punti.
Firmiamo, doppia copia e iniziamo i lavori.
Un paio di paginette in leggerezza.
"La progettazione, il primo presidio della sicurezza" [Michele Guetta]
Avatar utente
Foto UtenteElectro
2.122 2 2 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1326
Iscritto il: 12 nov 2008, 11:14
Località: Bari

0
voti

[56] Re: Questo quadro elettrico ha senso?

Messaggioda Foto Utentebluefsun » 30 apr 2015, 16:48

Il punto 3 in effetti è un po' il punto chiave ma come dice correttamente Foto Utenteattilio ancora nessuno, a quel punto - posta la buona fede del responsabile sulla quale ho comunque pesanti dubbi per le stesse ragioni dette da Attilio - poteva sapere nulla né rendersi conto delle menzogne del "Tizio ghe pensi mi".

magari sul cantiere quando stiamo "segnando" l'impianto portiamo assieme una piantina in bianco e ci scriviamo i vari punti.


Foto UtenteElectro, io gli ho portato una piantina (presa dal catasto, ingrandita e sistemata perché quella a catasto non era prcisissima), indicante tutti i punti luce, prese, interruttori scatole di derivazione e quadri che volevo. Ho anche progettato la disposizione dei faretti (quella è stata fatta bene, almeno un lavoro :-) ). Abbiamo poi scelto insieme, scrivendolo su un foglio, il numero esatto e il tipo di prese e interruttori per ciascuna stanza. Ho anche fatto un video (!) in cui gli spiegavo i lavori da fare camminando stanza per stanza (ce l'ho ancora e in caso di contenzioso sarebbe utilissimo).

Abbiamo inoltre concordato - ovviamente molto più a grandi linee - dove far passare i tubi, coi segni a matita sui muri. Fino a lì ero ovviamente soddisfatto. Abbiamo anche parlato del livello 1 cap 37 CEI 64-8 (peraltro), dicendo che se in corso d'opera avessimo trovato un po' di spazio magari avremmo rispettato anche il livello 2. Ho pagato il materiale. Sembrava tutto ok.

La follia è venuta dopo, quando non hanno rispettato quanto a contratto (faccio notare che anche un accordo verbale è un contratto, stante codice civile), "dimenticato" scatole, aggiunto bipolari, lasciato i tubi non fissati nel controsoffitto murato, violato la CEI e iniziato ad accampare scuse di ogni genere, mentendo, dichiarando il falso e usando roba di recupero nel quadro (il punto più basso l'abbiamo toccato quando ho scoperto dalla mia povera madre che era lì a fare le mie veci, che il licenziato aveva passato i cavi elettrici usando detersivo alla mela!). ?% :lol: Rido per non piangere.

So benissimo che tutto ciò che ne è conseguito è non del tuttto opportuno, ma proprio per esperienza so che un contenzioso su cose del genere e su importi tutto sommato modesti (non per me; ma 3000 euro in un contenzioso sono briciole) diventa un'odissea senza speranza.

Meglio vivere in una casa con un impianto elettrico vicino allo stato dell'arte in cui ha messo mano un profano (sotto controllo comunque di quello che si suppone essere un professionista che poi supervisionerà la certificazione), o con un impianto elettrico pericoloso oggetto di contenzioso legale?
Avatar utente
Foto Utentebluefsun
43 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 89
Iscritto il: 29 gen 2015, 15:52

0
voti

[57] Re: Questo quadro elettrico ha senso?

Messaggioda Foto Utentebluefsun » 30 apr 2015, 17:32

Foto UtenteElectro, questo giusto per farti capire cosa mi sono trovato davanti... (e ti garantisco che è solo la piccolissima punta dell'iceberg). :)
Avatar utente
Foto Utentebluefsun
43 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 89
Iscritto il: 29 gen 2015, 15:52

2
voti

[58] Re: Questo quadro elettrico ha senso?

Messaggioda Foto Utenteattilio » 30 apr 2015, 18:22

Foto Utentebluefsun ha scritto:il punto più basso l'abbiamo toccato quando ho scoperto (...) che il licenziato aveva passato i cavi elettrici usando detersivo alla mela!

ma sei incontentabile però!
se preferivi l'aroma alla lavanda o la freschezza alpina o che ne so... i carboni attivi, non avevi che da metterlo tra le note a margine del progetto esecutivo #-o



dai ormai ci possiamo ridere sopra, e comunque il sapone liquido per i piatti è forse ancora più efficace dello scorri cavo 3M

comunque io da ragazzino alle prime armi feci molto di peggio: usai lo svitol (non avevo nient'altro) :oops:
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
58,4k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8572
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

0
voti

[59] Re: Questo quadro elettrico ha senso?

Messaggioda Foto Utenteposta10100 » 30 apr 2015, 20:14

bluefsun ha scritto:aveva passato i cavi elettrici usando detersivo alla mela!

Scusa la domanda: ma se non mi sono perso qualcosa di questa lunga storia, i tubi sono stati appena posati; vuoi dire che i tubi non erano sufficienti a "gestire" agevolmente tutti i fili che dovevano ospitare?
Semplice curiosità.

O_/
http://millefori.altervista.org
Tool gratuito per chi sviluppa su millefori.

Tutti sanno che una cosa è impossibile da realizzare, finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa. (A. Einstein)
Se non c'e` un 555 non e` un buon progetto (IsidoroKZ)

Strumento per formule
Avatar utente
Foto Utenteposta10100
5.420 4 9 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 4786
Iscritto il: 5 nov 2006, 0:09

0
voti

[60] Re: Questo quadro elettrico ha senso?

Messaggioda Foto Utenteattilio » 1 mag 2015, 0:15

non necessariamente,
in presenza di percorsi particolarmente lunghi o curvilinei, come pure durante l'infilaggio "in solitario", mettere un po' di scorricavo o di sapone liquido serve a facilitare le operazioni diminuendo anche la trazione sul fascio di cavi da infilare

una volta ho quasi avuto problemi a passare due cordine da 1,5 mm^2 (comando T.A.) in un tubo Ø20 su un percorso di circa 11 metri (senza rompitratta) ma con quattro curve di cui la metà abbastanza decise

questo non vuol dire che con le cattive non sarei riuscito a farcene passare anche più del doppio, ma come l'avrebbe presa l'isolante? e il rischio di snervare o spezzare i trefoli di rame?

potremmo dire che ci sono due scuole di pensiero a riguardo, io preferisco la prima

A) quelli a cui piace vincere facile

attrezzi4_320x240.jpg
attrezzi4_320x240.jpg (7.34 KiB) Osservato 1686 volte


B) quelli che... "vivo o morto tu verrai con me!"

tiro-alla-fune_320x216.jpg
tiro-alla-fune_320x216.jpg (21.43 KiB) Osservato 1686 volte




tuttavia è probabile che tu abbia ragione, e che in questo caso il sapone servisse proprio a consentire (più che agevolare) l'infilaggio di un cospicuo numero di cordine in un tubo appena sufficiente
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
58,4k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8572
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

PrecedenteProssimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 25 ospiti