Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

norma UNI EN15232 guida cei 205-18

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo

1
voti

[1] norma UNI EN15232 guida cei 205-18

Messaggioda Foto Utentecalmo » 21 mar 2017, 22:53

in aderenza AL DECRETO 26/05/2015 per i nuovi edifici e/o ampliamenti (vedi limiti) e/o ristrutturazioni rilevanti di edifici esistenti non civili devono essere applicate le prescrizioni della UNI EN 15232 sugli impianti elettrici per ottenere un livello di prestazione BACS di tipo "B",
per gli edifici civili invece livello di prestazionerichiesto è di tipo "C"

vorrei sapere come vi comportate in merito e se applicate la EN 15232 che io sinceramente non conoscevo se non fino ad oggi.

i requisiti richiesti al fine della prestazione energetica degli edifici non sono affatto pochi e semplici e sono convinto che nel settore elettrico esista molta ignoranza in merito alla UNI EN 15232 che rappresenta l'ennesimo mattone da ingoiare.
Avatar utente
Foto Utentecalmo
253 1 2 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 290
Iscritto il: 3 ott 2007, 12:55

0
voti

[2] Re: norma UNI EN15232 guida cei 205-18

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 22 mar 2017, 8:07

calmo ha scritto:in aderenza AL DECRETO 26/05/2015

26/06/2015, non l'ho mai letto.

UNI EN 15232 sugli impianti elettrici

Prima volta che la sento nominare, grazie per la segnalazione, proverò a vedere di che tratta.

Forse non sei nella sezione giusta del forum.
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
6.678 3 4 8
Master
Master
 
Messaggi: 2182
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

0
voti

[3] Re: norma UNI EN15232 guida cei 205-18

Messaggioda Foto UtenteDarioDT » 22 mar 2017, 9:05

Sono con smartphone e non posso argomentare comunque la Norma non si applica agli edifici con destinazione d'uso civile abitazione.
Per gli altri in caso di nuova costruzione o ristrutturazione rilevante bisogna dimostrare nella relazione legge 10/91 di raggiungere almeno il livello di BACS B.
Ciao,
Dario
ƎlectroYou e non smetti mai di imparare!
Avatar utente
Foto UtenteDarioDT
4.590 3 8 13
Master
Master
 
Messaggi: 1150
Iscritto il: 16 apr 2012, 20:13
Località: Bari

1
voti

[4] Re: norma UNI EN15232 guida cei 205-18

Messaggioda Foto Utenteblueice80 » 23 mar 2017, 13:19

calmo ha scritto:cut..
i requisiti richiesti al fine della prestazione energetica degli edifici non sono affatto pochi e semplici e sono convinto che nel settore elettrico esista molta ignoranza in merito alla UNI EN 15232 che rappresenta l'ennesimo mattone da ingoiare.


Confermo, devi seguire i vari punti riportati nella norma.
Se può essere utile a chi non ha la normativa sul sito della Schneider Electric trovate una guida fatta bene che riporta pari pari le tabelle estratte dalla norma ;-)
Avatar utente
Foto Utenteblueice80
268 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 177
Iscritto il: 19 apr 2012, 22:22

0
voti

[5] Re: norma UNI EN15232 guida cei 205-18

Messaggioda Foto Utentecalmo » 23 mar 2017, 19:44

vedo che in pochi come il sottoscritto conoscono questo decreto legislativo che rende attuabile la norma UNI relatva all'efficienza energetica.

Ebbene c'è poco da scherzare le cose che vengono richieste non sono da poco e conviene leggerla bene perché i nuovi edifici e non solo.... dovranno essere dotati obbligatoriamente di dispositivi di controllo e gestione non poco costosi e facili da realizzare.
Il decreto si appllica anche agli edifici civili con la differenza che per gli edifici non civili la classe BACS richiesta è la "B" (auguri..........) e per gli edifici civili "C".

consiglio vivamente a tutti gli elettrotecnici di andarsi a leggere il decreto e la norma UNI e poi magari ne parliamo insieme e ne traiamo le conclusioni.
Pensavamo che si trattasse di un decreto che riguardasse solo i termotecnici ma ci siamo sbagliati di grosso.. :roll:
Avatar utente
Foto Utentecalmo
253 1 2 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 290
Iscritto il: 3 ott 2007, 12:55

0
voti

[6] Re: norma UNI EN15232 guida cei 205-18

Messaggioda Foto UtenteMike » 24 mar 2017, 16:26

Riguarda chi redige la classificazione energetica dell'edificio, consulente o progettista, che deve stabilire e prescrivere quali caratterisctiche debba avere il BAC. Questo è un dato di progetto per i progettisti degli impianti.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,9k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14279
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[7] Re: norma UNI EN15232 guida cei 205-18

Messaggioda Foto Utentecalmo » 24 mar 2017, 23:12

esatto, il fatto è che non ho mai trovato un termotecnico che mi avesse detto cosa dovevo fare.......
se non siamo noi elettrotecnici a leggerci la norma per capire bene cosa è richiesto nello specifico, rischiamo di progettare degli impianti carenti e non poco.
Avatar utente
Foto Utentecalmo
253 1 2 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 290
Iscritto il: 3 ott 2007, 12:55

0
voti

[8] Re: norma UNI EN15232 guida cei 205-18

Messaggioda Foto UtenteDarioDT » 24 mar 2017, 23:26

calmo ha scritto:esatto, il fatto è che non ho mai trovato un termotecnico che mi avesse detto cosa dovevo fare.......
se non siamo noi elettrotecnici a leggerci la norma per capire bene cosa è richiesto nello specifico, rischiamo di progettare degli impianti carenti e non poco.

Cambia termotecnici!
Dario
ƎlectroYou e non smetti mai di imparare!
Avatar utente
Foto UtenteDarioDT
4.590 3 8 13
Master
Master
 
Messaggi: 1150
Iscritto il: 16 apr 2012, 20:13
Località: Bari

0
voti

[9] Re: norma UNI EN15232 guida cei 205-18

Messaggioda Foto Utenteferri » 25 mar 2017, 12:27

Nel terziario è richiesto il livello BACS B, e non è una cosa così semplice;
nella guida CEI rimanda, per il controllo della illuminazione ad una serie di schede, che riporto in parte
(ma sono molto simili alla guida Schneider Electric sopra citata )

Descrizione
L’illuminazione viene comandata manualmente da uno o più interruttori/pulsanti con chiusura istantanea e ritardo all’apertura del circuito elettrico: un segnale generato automaticamente emette l’impulso di spegnimento automatico almeno una volta al giorno, tipicamente durante la sera per inibire inutili funzionamenti durante la notte.

Senza un sistema BUS, o al limite, passo passo sincronizzabili, diventa complessa la cosa.

Non avendo letto di limiti minimi di superficie, ove si rende obbligatorio il rispetto di cui sopra, se è cogente (come mi par di capire) sono poco gli impianti di nuova realizzazione che rispettano tali prescrizioni.

In OT ma la allaccio: chi era a conoscenza dell'obbligo di installare torrette di ricarica per veicoli elettrici se terziario/commerciale con SU > 500 mq, (poi modificato)? nel decreto era prevista la revoca della autorizzazione/concessione ove non si rispettava la cosa.
Oggi chi di voi ha certezza di asseverare avendo fatto tutto quanto richiesto da comuni/regioni/leggi a carattere nazionale, norme (non obbligatorie, vero ma in caso di contenzioso, guarda caso, vengono sempre prese come riferimento, anche nella forma "si consiglia" o peggio previsti da qualche guida?)
Anche il collega più preciso ed attento non credo che possa restare al passo. Chiudo OT
Avatar utente
Foto Utenteferri
1.109 2 4
Expert
Expert
 
Messaggi: 337
Iscritto il: 24 nov 2012, 11:41


Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 14 ospiti