Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

far funzionare motore da 380 V con 220 V

Trasformatori, macchine rotanti ed azionamenti

Moderatori: Foto Utentemario_maggi, Foto Utentefpalone, Foto UtenteSandroCalligaro

0
voti

[1] far funzionare motore da 380 V con 220 V

Messaggioda Foto Utentesrg » 26 apr 2019, 19:46

schema.png
ciao a tutti,
premetto che ho scarsissime cognizioni di elettronica e elettricita
'
ho un problema, ho acquistato per mia figlia una macchina da cucire industriale che ha il motore che funziona a 380 v ma a casa mia ho solamente la 220 V, il venditore mi ha assicurato che la macchina funziona anche a 220 ed è scritto anche sulla etichetta del motore. In rete ho trovato vari articoli che parlano di ponticelli da spostare ma sul motore non ne ho trovati. allego disegno dei fili che escono dal motore e l' etichetta del motore stesso.
ringrazio in anticipo' chi mi potra' aiutare .
Sergio
Allegati
P1120333.JPG
P1120332.JPG
Avatar utente
Foto Utentesrg
5 2
 
Messaggi: 14
Iscritto il: 26 apr 2019, 16:01

0
voti

[2] Re: far funzionare motore da 380 V con 220 V

Messaggioda Foto UtenteAZZZ » 26 apr 2019, 21:18

Ciao Foto Utentesrg

Premetto sin da subito che non potrò aiutarti più di tanto non essendo un elettrotecnico, ma secondo me il tuo problema è praticamente risolvibile perché l'ho già visto fare in passato quand'ero piccolo (macchine cucitrici e anche betoniere, dove in queste ultime lo spunto lo dovevo fare io manualmente col cestello tassativamente in verticale sennò i condensatori scoppiavano! :mrgreen:)

Dall'etichetta che hai postato leggo dei dati interessanti: se collegato alla 380 e a stella hai 3/4 di cavalli, mentre se collegato alla 220 con un condensatore da 35µF/250V puoi ottenere 1/2 di cavalli.

A naso ti direi di acquistare un condensatore da almeno 35µF e almeno 275V dato che la 220 oggi vuol dire almeno 230V, ma non chiedermi come collegarli poiché più di lì non riesco ad andare.

(Magari il tuo venditore conosce anche chi tratta questi affari ;-) )
Avatar utente
Foto UtenteAZZZ
138 2 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 291
Iscritto il: 4 mag 2018, 21:47

0
voti

[3] Re: far funzionare motore da 380 V con 220 V

Messaggioda Foto Utentesrg » 26 apr 2019, 21:42

ti ringrazio, il condensatore lo avrei trovato su amazon ma non ho idea di come collegarlo, in piu' so che i condensatori possono essere pericolosi, quindi cerco qualcuno che mi puo', dare indicazioni chiare e sicure
grazie
Avatar utente
Foto Utentesrg
5 2
 
Messaggi: 14
Iscritto il: 26 apr 2019, 16:01

0
voti

[4] Re: far funzionare motore da 380 V con 220 V

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 26 apr 2019, 22:47

Il condensatore non è pericoloso a patto che abbia le corrette caratteristiche; puoi trovarne p.es.nei negozi di materiale elettrico o termoidraulica etc., se a chi ti serve dici che vuoi un condensatore da 35 uF spiegandogli che devi farne te lo darà con la tensione di lavoro sufficiente (che non sono più i 250 V descritti nella targa); piastrine da spostare per variare la configurazione dei collegamenti non ne trovi poiché è un motore "piccolo" ma comunque c'è la morsettiera; riguardo i collegamenti... sulla targa c'è scritto "vedi schema" e ciò significa che originariamente con la macchina era fonito uno schema, potresti provare a ricontattare il venditore per vedere se sa che fine abbia fatto.
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,9k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10299
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[5] Re: far funzionare motore da 380 V con 220 V

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 26 apr 2019, 23:21

Qui hai degli esempi di collegamento (quello originario del tuo motore è trifase "a triangoloa stella")... tuttavia dalla foto non mi pare che i conduttori siano contrassegnati se non dai diversi colori e in mancanza del famoso schema di cui sopra la conversione non è operazione banale per un non esperto/attrezzato... :-|

P.s. In questi casi bisognerebbe aprioristicamente dire al venditore:
"può funzionare anche a 230 V monofase ? Sì ? Bene, me la mandi già predisposta in tal senso"...
Ultima modifica di Foto Utenteclaudiocedrone il 27 apr 2019, 21:57, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Avevo scritto una cosa per un'altra... corretto.
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,9k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10299
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[6] Re: far funzionare motore da 380 V con 220 V

Messaggioda Foto Utentemagoxax » 27 apr 2019, 8:04

Oh, che bello, hanno usato il centro stella del motore per fare il neutro del trasformatore. :twisted:
Foto Utentesrg, metti in conto anche questa modifica.
Avatar utente
Foto Utentemagoxax
2.594 2 3 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1160
Iscritto il: 18 mar 2009, 14:56

0
voti

[7] Re: far funzionare motore da 380 V con 220 V

Messaggioda Foto Utentesrg » 27 apr 2019, 10:53

??? cioe' ??? grazie
Avatar utente
Foto Utentesrg
5 2
 
Messaggi: 14
Iscritto il: 26 apr 2019, 16:01

0
voti

[8] Re: far funzionare motore da 380 V con 220 V

Messaggioda Foto UtenteJAndrea » 27 apr 2019, 11:40

hanno usato il centro stella del motore per fare il neutro del trasformatore.

Viste le dimensioni, assorbirà talmente poca corrente da spostare di poco il baricentro delle tensioni...
Avatar utente
Foto UtenteJAndrea
2.877 2 5 9
Master
Master
 
Messaggi: 1540
Iscritto il: 16 giu 2011, 15:25
Località: Rovigo

0
voti

[9] Re: far funzionare motore da 380 V con 220 V

Messaggioda Foto UtenteStefanoSunda » 27 apr 2019, 18:41

Il motore mi sembra sia collegato a stella, 380 V. - Per l’utilizzo a 220 V bisogna modificare i collegamenti nei morsetti mammuth per il collegamento a triangolo. Bisognerebbe fare delle foto più da vicino, individuare i colori dei fili per sapere principio e fine di ogni gruppo fase che esce dal motore. Fai una foto chiarificatrice.
Avatar utente
Foto UtenteStefanoSunda
2.287 3 6 10
Master
Master
 
Messaggi: 1557
Iscritto il: 16 set 2010, 19:29

0
voti

[10] Re: far funzionare motore da 380 V con 220 V

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 27 apr 2019, 22:08

magoxax ha scritto: ...hanno usato il centro stella del motore per fare il neutro del trasformatore. :twisted:
Foto Utentesrg, metti in conto anche questa modifica...

Sì, ovviamente il colegamento attuale è a stella ed ho scritto... triangolo :mrgreen: ora ho corretto il post; ad ogni modo il trasformatore se alimentava una lampada da una quindicina di watt spostava sì il centrostella ma è uno squiibrio esiguo; in ogni caso questa è la modifica più semplice, ora basta collegarci fase e neutro di alimentazione...
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,9k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10299
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

Prossimo

Torna a Macchine elettriche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti