Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ventilatore guasto

Trasformatori, macchine rotanti ed azionamenti

Moderatori: Foto Utentefpalone, Foto UtenteSandroCalligaro, Foto Utentemario_maggi

0
voti

[11] Re: Ventilatore guasto

Messaggioda Foto UtenteJim80 » 10 ago 2019, 15:40

luxinterior ha scritto:Io avrei scommesso sul condensatore ma mi pare sia stato escluso dalla lista.

Avevo messo la foto per sincerarmi che quel modo di collegamento "volante" con le pinze fosse comunque idoneo ma nessuno ha detto nulla quindi ritengo anche io si possa escludere, anzi mi sa che quello vecchio andava bene.

setteali ha scritto:Se pero' quando e sotto tensione e' bloccato, lo devi smontare per vedere come mai si blocca.

Individuare il guasto è facile per chi è pratico ma io ho bisogno del vostro parere anche dopo averlo smontato :-)
ventilatore guasto motore DSCN3431_2.JPG

Come già detto, così non gira ma si sente solo il ronzio del motore ed il mozzo/rotore offre molta resistenza ad essere girato manualmente se sotto tensione.
Di seguito metto le foto di rotore e statore, così se a vista c'è qualcosa che non va lo capite:
- Rotore
ventilatore guasto mozzo DSCN3432_2.JPG
ventilatore guasto mozzo DSCN3432_2.JPG (52.48 KiB) Osservato 553 volte
Ultima modifica di Foto UtenteJim80 il 10 ago 2019, 15:43, modificato 2 volte in totale.
Avatar utente
Foto UtenteJim80
67 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 271
Iscritto il: 22 giu 2017, 1:37

0
voti

[12] Re: Ventilatore guasto

Messaggioda Foto UtenteJim80 » 10 ago 2019, 15:42

- Statore
ventilatore guasto motore DSCN3433_2.JPG
ventilatore guasto motore DSCN3434_2.JPG
ventilatore guasto motore DSCN3434_2.JPG (213.56 KiB) Osservato 553 volte

Aggiungo il dettaglio dell'elettrolita nascosto tra i fili
ventilatore guasto motore elettrolita DSCN3435_2.JPG
ventilatore guasto motore elettrolita DSCN3435_2.JPG (70.82 KiB) Osservato 553 volte

Escluderei quest'ultimo perché si sente il ronzio del motore, comunque attendo vs pareri O_/
Avatar utente
Foto UtenteJim80
67 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 271
Iscritto il: 22 giu 2017, 1:37

0
voti

[13] Re: Ventilatore guasto

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 10 ago 2019, 23:24

Jim80 ha scritto: ...Aggiungo il dettaglio dell'elettrolita nascosto tra i fili...


Elettrolita :?: Quello è un fusibile termico; è pure specificata la temperatura di fusione a 145 °C...
personalmente non mi convince molto la colorazione variegata degli avvolgimenti di statore con dei tratti troppo abbronzati ma potrebbe essere un effetto della foto...
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,7k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10160
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[14] Re: Ventilatore guasto

Messaggioda Foto UtenteJim80 » 11 ago 2019, 13:01

Piuttosto che della mia ignoranza parliamo dello statore :-) Questa è una foto degli avvolgimenti su fondo bianco e con flash
ventilatore guasto motore DSCN3445_2.JPG
ventilatore guasto motore DSCN3445_2.JPG (99.9 KiB) Osservato 493 volte


Ne approfitto per porre una domanda in merito ai ventilatori chiedendo vostri consigli per il prossimo acquisto. Lo uso d'estate (giugno-settembre), a velocità 1 (la minima, 15W), ci faccio tutte le notti e di giorno lo uso quando sto a casa; in pratica è la prima cosa che accendo quando entro e l'ultima che spengo quando esco. Non cerco qualcosa che duri 20 anni ma almeno quei 5 anni dovrebbe farseli.
La mia speranza è che si riesca a capire perché questo, oggetto del thread, si è guastato perché è costato pochissimo: se risulterà che la riparazione costa pochi euro allora ne riacquisterò uno economico e, quando un domani si guasterà, avrò il know-how per sistemarlo con pochi euro; diversamente, se non si capisce perché questo si è guastato o non vale la spesa sistermarlo, vi chiedo pareri su marche "affidabili" nel senso indicato nel precedente paragrafo.
Avatar utente
Foto UtenteJim80
67 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 271
Iscritto il: 22 giu 2017, 1:37

0
voti

[15] Re: Ventilatore guasto

Messaggioda Foto Utentesetteali » 11 ago 2019, 13:26

Te non dai molto informazioni e da una foto non si vedono con chiarezza I particolari , in ogni modo vediamo di procedere.
Quello che devi fare e rendertene conto se il rotore non ha impedimenti meccanici, controllare che ci sia continuita' nell'avvolgimento misurando tutte le prese e in primis verificare il termo fusibile che sia Integra, se ti pare tutto regolare lo cominci a rimontare.
E aggiornaci
Alex
<< vedi di pigliare arditamente in mano,
il dizionario che ti suona in bocca,
se non altro è schietto e paesano.
(Giuseppe Giusti) <<
Avatar utente
Foto Utentesetteali
5.486 4 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 2993
Iscritto il: 15 dic 2013, 21:09

0
voti

[16] Re: Ventilatore guasto

Messaggioda Foto UtenteJim80 » 11 ago 2019, 16:28

Il rotore gira anche se fa un po' fatica, nel senso che il movimento non è "liscio". L'ho provato prima solo innestandolo sul fondo, cioè togliendo lo statore, e gira. L'ho poi provato all'interno dello statore, svincolandolo dal fondo, e gira. Il tutto assemblato (rotore e statore innestato sul fondo) gira "gracchiando" ma non vedo intralci meccanici. Che si possa risolvere mettendo del grasso/svitol tra rotore e statore?
Correggimi se sbaglio ma l'avvolgimento di rame non è protetto da isolante? Come dunque procedere per la verifica della continuità nelle prese?
Può dunque essere responsabilità del fusibile nonostante si senta il ronzio del motore? Immaginavo che il ronzio garantisse continuità ma forse mi sbaglio. Se dunque può essersi fuso provvedo a sostituirlo prima di fare altre prove, dimmi tu.
Avatar utente
Foto UtenteJim80
67 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 271
Iscritto il: 22 giu 2017, 1:37

0
voti

[17] Re: Ventilatore guasto

Messaggioda Foto Utentesetteali » 11 ago 2019, 23:14

Jim80 ha scritto:Il rotore gira anche se fa un po' fatica, nel senso che il movimento non è "liscio"......


Il rotore, ti ripeto, deve girare benissimo, qualsiasi attrito che si sente a mano, anche debolmente lo blocca perciò devi vedere che cosa è che ha. Le bronzine le puoi lavare con diluente nitro od altro simile e poi lubrificare con olio di vasellina.

Certo che il filo con cui è avvolto lo statore è smalato, ma per provare la continuità, la provi sui fili di collegamento che escono dallo statore ed il fusibile è questione di un attimo per provarlo, però queste cose dovrebbereo essere quasi naturali farle, non perché non voglia dirtele, ma perché devi essere più intuitivo nell'oggetto da misurare, guarda come è fatto l'avvolgimento di un motore simile, oggi c'è " zio google " !!

Alex
<< vedi di pigliare arditamente in mano,
il dizionario che ti suona in bocca,
se non altro è schietto e paesano.
(Giuseppe Giusti) <<
Avatar utente
Foto Utentesetteali
5.486 4 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 2993
Iscritto il: 15 dic 2013, 21:09

0
voti

[18] Re: Ventilatore guasto

Messaggioda Foto UtenteJim80 » 12 ago 2019, 16:45

Ulteriore prova: statore e rotore svincolati da tutto il resto, ho dato tensione ma ancora nulla; ho solo visto il rotore raddrizzarsi leggermente. Ribadisco che in tale configurazione, cioè svincolati, il rotore gira senza attrito, anzi fa un po' di gioco ma credo sia normale, invece faceva un po' d'attrito quando era vincolato al cuscinetto in fondo.
Estratto e verificato il fusibile ed è ok. Che resta da fare? Per "continuità" intendevi verificare che i fili che escono sono in continuità con quelli della "pulsantiera" delle velocità?
Avatar utente
Foto UtenteJim80
67 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 271
Iscritto il: 22 giu 2017, 1:37

0
voti

[19] Re: Ventilatore guasto

Messaggioda Foto UtenteJim80 » 16 ago 2019, 12:57

Ormai ho rinunciato alla riparazione #-o Per conoscenza personale, qualora dovesse ricapitare col prossimo ventilatore, vorrei riepilogare gli step di controllo per la diagnosi del problema e quindi trovare la soluzione:
- smontare il gruppo statore-rotore e verificare che il 2^ gira senza impedimenti meccanici. verificare anche i cuscinetti anteriore e posteriore dove si innesta il rotore;
- verificare/sostituire condensatore;
- verificare fusibile termico;
- smontare gruppo pulsantiera (dove ci sono i bottoni di velocità ed on/off) e verificare che ci sia continuità dei cablaggi che vanno a finire nello statore.
Ditemi se ho scritto/capito male e/o se ho dimenticato qualcosa.

Riguardo gli avvolgimenti di rame smaltato volevo chiedervi se c'è modo di recuperarli, nel senso di svincolarli dallo statore e rimuovere lo smalto, così da impiegare il rame per altri lavori. O_/
Avatar utente
Foto UtenteJim80
67 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 271
Iscritto il: 22 giu 2017, 1:37

1
voti

[20] Re: Ventilatore guasto

Messaggioda Foto Utentesetteali » 16 ago 2019, 16:16

Jim80 ha scritto:..........vorrei riepilogare gli step di controllo per la diagnosi del problema e quindi trovare la soluzione:


1° - Controllare se le pale sono libere di girare senza nessun attrito, con una piccola spinta devono girare liberamente per alcuni giri.

---Se non è libero, smontare e verificare dove e come si blocca.

2° - Verificare o sostituire il condensatore

---Se è buono e non parte ancora...

3° - Verificare la continuità del motore e cablaggio.

Considerando che lo schema sia il seguente :


Il motore è formato dagli avvolgimenti a/e.
Quindi tenendo come punto fermo per il tester " L " e l'altro puntale nel punto " e ", considerando che la resistenza degli avvolgimenti in totale possa essere circa 500 ohm, se misuro 500 ohm , ho provato la continuità del motore e del fusibile , senza staccare niente.

Sempre dal punto " L " e nel punto " N " devo trovare continuità nelle tre posizioni del commutatore della velocità più o meno alta a seconda della posizione.
Così se non ci fosse stata continuità tra " a & e " avrei visto dove sarebbe interrotto.
Se fosse interrotto tra " d & e " va fatta la misura direttamente sui fili .

verificare anche i cuscinetti anteriore e posteriore dove si innesta il rotore


-Quelli sono bronzine, non ciscinetti.

Riguardo gli avvolgimenti di rame smaltato volevo chiedervi se c'è modo di recuperarli, nel senso di svincolarli dallo statore e rimuovere lo smalto, così da impiegare il rame per altri lavori.


Si il rame lo puoi recuperare per altri usi, anche se è meglio recuperarlo dai trasformatori, perché per togliere le matasse, siccome sono prima inserite sui campi e poi modellate perché stiano sull'esterno per non toccare il rotore e poi legate e verniciate per renderle bloccate, si rischia di graffiare lo smalto del filo e questo non è bello.

Però non sono d'accordo alla rinuncia senza aver capito il guasto !

E' un solo componente, " il motore " non si può gettare la spugna.

Guarda se hai giustamente un po' di paura a lavorare con la rete inserita. puoi recuperare un trasformatore di una 50ina di W con l'uscita a 48V oppure due da 24 V e le metti in serie o qualcosa del genere, puoi arrivare anche intorno ai 60 V e così sei al sicuro.

Ma non mi piace abbandonare specialmete una riparazione di questo genere..........

Alex
<< vedi di pigliare arditamente in mano,
il dizionario che ti suona in bocca,
se non altro è schietto e paesano.
(Giuseppe Giusti) <<
Avatar utente
Foto Utentesetteali
5.486 4 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 2993
Iscritto il: 15 dic 2013, 21:09

PrecedenteProssimo

Torna a Macchine elettriche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti