Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Modifica microTX AM da con trasf. a senza trasformatore

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[11] Re: Modifica microTX AM da con trasf. a senza trasformatore

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 8 set 2019, 18:21

Se proprio vogliamo modulare in ampiezza un oscillatore di cui sappiamo soltanto che è quarzato, escogiterei qualcosa a valle, magari guadagnando in potenza.
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.345 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3224
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

1
voti

[12] Re: Modifica microTX AM da con trasf. a senza trasformatore

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 8 set 2019, 20:04

settembre ha scritto:Quindi Bruno puoi confermarmi che le armoniche superiori e inferiori amplificate con un transistor sono esattamente dei multipli e sottomultipli precisi come nei fet?


Mi spiace ma non posso confermarti nulla semplicemente perché la cosa che hai scritto è priva di senso, evidentemente non sai cosa sono le armoniche e nemmeno cosa è un amplificatore.

E' come se mi stessi chiedendo di confermarti se è vero che il rumore emesso dalla speranza non dipende dalle condizioni meteorologiche del sud Africa... cosa ti dovrei rispondere?

settembre ha scritto:Ne parlano anche qui delle armoniche...


Pappagalli che ripetono senza cognizione di causa cose sentite dire.
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
32,2k 7 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6230
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

0
voti

[13] Re: Modifica microTX AM da con trasf. a senza trasformatore

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 9 set 2019, 8:50

che le armoniche superiori e inferiori amplificate con un transistor sono esattamente dei multipli e sottomultipli precisi come nei fet?

Cosa sono i sottomultipli ?? Di un solo segnale sinusoidale in ingresso Non esistono !
Se parli di battimento (modulazione incrociata?)fra due segnali è possibile, ma in generale non sono sottomultipli.

E chi può dirlo con sicurezza ? E poi quale è l'ampiezza relativa alla fondamentale delle armoniche? 90 %, 5 % ?

Pensa a una onda quadra: se il tempo in off è diverso da quello in on ha anche armoniche pari,
se no solo dispari.
Alle volte le armoniche sono utili/volute, per esempio generatori a pettine.
Di solito gli stadi in classe A con una valvola, BJT, FET non sono simmetrici e hanno distorsione seconda armonica, quelli con 2 tubi, o semiconduttoiri, push-pull o complementari hanno solo armoniche dispari, e sono meglio (dissipano meno potenza a vuoto ).
Riguardo all'aumento di potenza irradiata dal modulo, inizia ad usare una antenna più lunga,
o aumenta la frequenza, passa da un modulo da 1 MHz a uno da 30 MHz. Ma hai il ricevitore adatto?
O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
6.332 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2531
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[14] Re: Modifica microTX AM da con trasf. a senza trasformatore

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 9 set 2019, 11:19

Ma, al di là di tutto, a cosa ti dovrebbe servire questo trasmettitore?
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
32,2k 7 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6230
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

2
voti

[15] Re: Modifica circutio am con trasfomatore a senza trasformat

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 9 set 2019, 11:59

settembre ha scritto:Per il discorso delle armoniche , sapevo che il jfet si comporta diversamente dal transistor. supponendo che la frequenza di base sia 1000hz ,nel jfet ( ma anche un mosfet) le armoniche superiori sarebbero 2000,4000,8000,16000,32000hz e via dicendo mentre le sub armoniche sarebbero 500,250,125hz ecc. Il transistor non seguirebbe questo preciso schema di moltiplicazione e divisione ma nelle armoniche superiori e inferiori restituirebbe frequenza un po' diverse ma fuori armonica.


Intanto, come già ti ha fatto notare Marco, nel contesto a cui ti stai riferendo le sub armoniche non esistono, poi né i fet né i transistor seguono "uno schema di moltiplicazione e divisione", nessuno moltiplica o divide nulla, le armoniche presenti nel segnale di uscita, quando la distorsione è trascurabile, conservano i ogni caso la stessa identica frequenza di quelle presenti nel segnale di ingresso indipendentemente dal dispositivo utilizzato per amplificare, sia esso un transistor, un fet, un mosfet, una valvola ecc.

Se invece il dispositivo utilizzato distorce ma questo dipende in una certa misura dal dispositivo utilizzato e in larga misura da come è fatto il circuito, significa che in uscita compaiono delle nuove componenti armoniche la cui frequenza per alcune di esse coincide con quella delle armoniche già presenti nel segnale di ingresso e si sommano vettorialmente con esse, per altre è più alta ma è sempre un multiplo della fondamentale.

Tutto questo avviene quando in ingresso c'è un solo tono, quando invece in ingresso c'è un segnale più complicato, come normalmente avviene in campo audio, allora se c'è distorsione possono comparire anche delle componenti armoniche la cui frequenza non coincide con quella delle componenti armoniche presenti in ingresso perché non è un multiplo della fondamentale (vengono chiamate spurie), si tratta di intermodulazione e la loro frequenza corrisponde alla somma e alla differenza tra le frequenze delle componenti armoniche del segnale di ingresso e ai multipli... generando un bel casino.
settembre ha scritto:Questo lo lessi tanti anni fa su una rivista di elettronica che proponeva un finale a valvole ma le valvole si comportano come in mosfet.

Forse ho ancora quella rivista da qualche parte magari potrei fare la foto del testo ma mi ci vuole un po per cercarla.


Probabilmente si tratta di Nuova Elettronica che pare sia stata una delle prime, se non la prima, a mettere in giro certe credenze verso la fine degli anni '70 quando comparvero i primi mosfet di potenza... ma in ogni caso si trattava di una cosa completamente diversa da come tu l'hai recepita.
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
32,2k 7 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6230
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

0
voti

[16] Re: Modifica microTX AM da con trasf. a senza trasformatore

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 9 set 2019, 12:27

La banda delle onde medie è attualmente poco utilizzata, nonchè disturbatissima, pertanto potrebbe tornare di moda fra gli hobbysti, però attenzione: andando oltre i pochi mW di potenza si rischia di arrivare davvero dove non si vorrebbe..
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.345 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3224
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

0
voti

[17] Re: Modifica microTX AM da con trasf. a senza trasformatore

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 9 set 2019, 12:38

EcoTan ha scritto:andando oltre i pochi mW di potenza si rischia di arrivare davvero dove non si vorrebbe..

Sì ma se l'antenna fosse adeguata... e la vedo molto dura :-)
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
32,2k 7 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6230
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

0
voti

[18] Re: Modifica microTX AM da con trasf. a senza trasformatore

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 9 set 2019, 12:43

A tal proposito, incidentalmente, ho fatto delle prove con una antenna magnetica simile a quella ricevente ma con ferrite di maggior sezione e bassissimo rapporto L/C: l'efficienza rimane bassissima ma comunque superiore a quella del solito pezzo di filo (e la compattezza è notevole, direi interessante)
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.345 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3224
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

0
voti

[19] Re: Modifica microTX AM da con trasf. a senza trasformatore

Messaggioda Foto Utentesettembre » 10 set 2019, 12:00

Adesso provo il circuito proposto poi vi aggiorno. Grazie ancora per le risposte.
Avatar utente
Foto Utentesettembre
21 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 75
Iscritto il: 12 dic 2017, 21:14

0
voti

[20] Re: Modifica circutio am con trasfomatore a senza trasformat

Messaggioda Foto Utentesetteali » 10 set 2019, 12:59

BrunoValente ha scritto:................
Intanto, .....................

in [ 15 ] ottima spiegazione, chiara e compatta, mi ha allargato la conoscenza minima che avevo sulle armoniche :ok:
Alex
<< vedi di pigliare arditamente in mano,
il dizionario che ti suona in bocca,
se non altro è schietto e paesano.
(Giuseppe Giusti) <<
Avatar utente
Foto Utentesetteali
5.486 4 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 2993
Iscritto il: 15 dic 2013, 21:09

Precedente

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 29 ospiti