Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Progettazione impianti Media/Alta tensione

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto UtenteMike, Foto Utentesebago

0
voti

[1] Progettazione impianti Media/Alta tensione

Messaggioda Foto Utenteandreadantoni95 » 9 ott 2019, 13:48

Buongiorno a tutti,
Ho da poco iniziato la mia avventura nel mondo del lavoro e purtroppo mi sto scontrando con una realtà lavorativa dove si tende a non formare le risorse se non il minimo indispensabile per la mansione richiesta sul momento. Per questo motivo chiedo una mano a tutti voi:

Mi sapreste indicare qualche testo per la progettazione di impianti in media, alta tensione? Incentrato anche alla parte dei componenti e delle strutture. Mi piacerebbe moltissimo anche imparare a progettare quadri in bassa tensione e i quadri bordo macchina!

Qualunque consiglio inoltre è molto più che ben accetto, il mondo degli impianti chiavi in mano è davvero complesso e vastissimo e mi piacerebbe mettermi sotto da subito per arrivare un giorno ad essere l'esperto che vorrei!

Grazie a tutti coloro che vorranno/potranno aiutarmi!
Avatar utente
Foto Utenteandreadantoni95
100 1 4
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 9 ott 2019, 11:32

0
voti

[2] Re: Progettazione impianti Media/Alta tensione

Messaggioda Foto UtenteEdmondDantes » 30 ott 2019, 22:12

Tu pensi che esistano un libri del genere?
Hai preso tre/quattro aree tipiche dell'ingegneria elettrica che a loro volta si dividono in decine di sottogruppi.

andreadantoni95 ha scritto:Mi sapreste indicare qualche testo per la progettazione di impianti in media, alta tensione?

Devi pensare che per la progettazione di una linea elettrica servono almeno quattro tipologie di competenze professionali: ingegneri elettrici, civili e ambientali e legali per la sola gestione del progetto. Senza contare i supporti esterni.
Analogamente per la progettazione di una stazione elettrica.

andreadantoni95 ha scritto:Mi piacerebbe moltissimo anche imparare a progettare quadri in bassa tensione

Qui abbiamo un mondo a parte rispetto ai precedenti.

andreadantoni95 ha scritto:i quadri bordo macchina!

Anche qui.
Su questo punto, se cerchi su EY, dovresti trovare qualche riferimento in alcuni 3D.

Per il resto cerca in rete testi del tipo electrical station, substation, power station, electrical power lines, medium voltage e high voltage, power plant. Troverai molti riferimenti, ma sono quasi tutti abbastanza costosi.


Ad ogni modo saranno del tutto insufficienti per imparare a progettare. E' necessario essere immersi in quel mondo, parlare con i colleghi, leggere le norme e le leggi del settore in esame e le guide tecniche interne delle diverse società.
Il Conte di Montecristo

Se non studio un giorno, me ne accorgo io. Se non studio due giorni, se ne accorge il pubblico.
La scienza non è democratica e le sue leggi non si decidono per alzata di mano.
Non seguo il metodo Montessori.
Avatar utente
Foto UtenteEdmondDantes
10,3k 8 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3100
Iscritto il: 25 lug 2009, 22:18
Località: Marsiglia

0
voti

[3] Re: Progettazione impianti Media/Alta tensione

Messaggioda Foto Utenteandreadantoni95 » 6 nov 2019, 17:56

Anzitutto grazie della risposta.
Sicuramente non esiste una sola fonte dalla quale imparare.
Sicuramente ho sbagliato a non specificare, mi piacerebbe imparare di più su questi temi nell'ambito elettrico, non pretendo certo di creare una professionalità che possa comprendere strutture, ambito legale, ambientale etc. semplicemente mi piacerebbe del materiale sull'ambito anzitutto elettrico, magari in un secondo momento approfondire anche il resto (ma non credo).
Penso esistano dei "va de mecum" in quest'ambito dai quali cominciare.
Purtroppo nell'ambiente lavorativo in cui mi trovo la formazione non viene tenuta molto in considerazione vivendo nel criterio "se ne parla quando lo vedi, se lo vedi" cosa che non mi trova per nulla d'accordo.

P.s. Pensa che ora sto pure cercando materiale sui PLC perché vorrei imparare a programmare e lavorare in questa piccola parte di automazione! Dato che all'università non si affronta ma vedo essere importantissima invece!!
Avatar utente
Foto Utenteandreadantoni95
100 1 4
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 9 ott 2019, 11:32

0
voti

[4] Re: Progettazione impianti Media/Alta tensione

Messaggioda Foto Utentealbertagort » 6 nov 2019, 20:00

Ma sostanzialmente tu che lavoro dovresti fare? Progettista di cabine elettriche per esempio?
Avatar utente
Foto Utentealbertagort
478 4 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 267
Iscritto il: 30 set 2013, 18:34

1
voti

[5] Re: Progettazione impianti Media/Alta tensione

Messaggioda Foto UtenteAria » 6 nov 2019, 20:14

Ciao Andrea,
Potrebbe avere una certa utilità capire il tuo ambito lavorativo.
Il mio parere è di cercare di focalizzarti in un ambito specifico in maniera tale da avere una specializzazione da poter rivendere, ma di non perdere la visione globale.
Attualmente in Italia un tecnico che affronta e risolve i problemi non ha difficoltà a trovare lavoro con un buon salario. Parlo di tecnico non di un passacarte.
Per me, per un tecnico è importante l'esperienza del cantiere, sulla carta funziona sempre tutto.
Anche l'officina aiuta a capire molte cose, a collegare anche aspetti considerati secondari quali a esempio la meccanica, a capire che ogni cosa che scrivi in un documento ha un valore e che il copia incolla può avere impatti devastanti su una produzione ripetitiva.
Il bagaglio lavorativo te lo fai quotidianamente affrontando i problemi al lavoro, problemi che il grosso dei colleghi non affrontano e rimandano.
Che senso ha imparare a programmare un PLC se non hai un obiettivo? Cosa comandi? Come comunichi? Che hw hai a disposizione? E sw? Quello che vuoi fare coi PLC lo dovresti vivere come hobbista, avrai più soddisfazioni se non sara focalizzato sul lavoro perché in ogni caso avrai davanti tutta la vita per lavorare, per curiosare, per imparare.
Avatar utente
Foto UtenteAria
241 1 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 215
Iscritto il: 6 lug 2019, 8:53

0
voti

[6] Re: Progettazione impianti Media/Alta tensione

Messaggioda Foto Utentefpalone » 6 nov 2019, 20:38

Ciao,
Proverò a risponderti con calma appena trovo un minuto: ci sono diverse fonti che si utilizzano per supportare i corsi ai progettisti di AT.
Do per scontato che tu abbia una formazione universitaria in ambito impiantistico.
Per prima cosa quindi, le basi: parti dal coordinamento dell'isolamento (Hileman).
Avatar utente
Foto Utentefpalone
13,5k 5 7 11
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2621
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

0
voti

[7] Re: Progettazione impianti Media/Alta tensione

Messaggioda Foto UtenteEdmondDantes » 6 nov 2019, 20:40

Un corso base di quasi 800 pagine. :mrgreen:

Secondo me vuole un testo approfondito, ma che contempli i diversi argomenti tecnici.
Il Conte di Montecristo

Se non studio un giorno, me ne accorgo io. Se non studio due giorni, se ne accorge il pubblico.
La scienza non è democratica e le sue leggi non si decidono per alzata di mano.
Non seguo il metodo Montessori.
Avatar utente
Foto UtenteEdmondDantes
10,3k 8 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3100
Iscritto il: 25 lug 2009, 22:18
Località: Marsiglia

0
voti

[8] Re: Progettazione impianti Media/Alta tensione

Messaggioda Foto UtenteAria » 6 nov 2019, 20:45

Bisogna capire il suo ambito, un conto è progettare linee e stazioni multistallo di alta, un conto è progettare uno stallo AT/MT di un utente passivo.
Avatar utente
Foto UtenteAria
241 1 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 215
Iscritto il: 6 lug 2019, 8:53

0
voti

[9] Re: Progettazione impianti Media/Alta tensione

Messaggioda Foto Utentefpalone » 6 nov 2019, 22:26

Se cerchi dei manuali "generali" per gli impianti in AT, dal punto di vista più pratico, i green books del cigre possono essere un buon supporto.
Avatar utente
Foto Utentefpalone
13,5k 5 7 11
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2621
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

1
voti

[10] Re: Progettazione impianti Media/Alta tensione

Messaggioda Foto Utenteandreadantoni95 » 7 nov 2019, 11:48

Cercherò di rispondere in modo ordinato così da non creare confusione!

albertagort ha scritto:Ma sostanzialmente tu che lavoro dovresti fare? Progettista di cabine elettriche per esempio?

Grazie per la risposta,
progettiamo e realizziamo anche cabine Mt/bt ma per quelle non ho bisogno di nessun approfondimento, ho letto la guida blu presa da "TuttoNormel" ed è risultata esaustiva.

Aria ha scritto:Il bagaglio lavorativo te lo fai quotidianamente affrontando i problemi al lavoro, problemi che il grosso dei colleghi non affrontano e rimandano.
Che senso ha imparare a programmare un PLC se non hai un obiettivo? Cosa comandi? Come comunichi? Che hw hai a disposizione? E sw?


Grazie per la risposta,
si certo te lo fai quotidianamente ma personalmente la vedo come un apprendimento molto lento e legato a quello che hai l'opportunità di fare perché ovviamente ognuno ha la sua area e lavora in autonomia senza che tu possa affiancarti ed imparare. Ovviamente ho obiettivi nella programmazione PLC mi chiedevo se esiste un "va de mecum" in senso di buone pratiche o altro legate a quel mondo. Sono mediamente ferrato in C e Python come linguaggi di programmazione per questo penso al mondo PLC nell'ottica di imparare la logica generale (a questo punto mi chiedo se esista) per poi applicarla ed affinarla al caso particolare.

fpalone ha scritto:Do per scontato che tu abbia una formazione universitaria in ambito impiantistico.
Per prima cosa quindi, le basi: parti dal coordinamento dell'isolamento (Hileman).


Sono un Ing. Elettrico magistrale, laureano entrambe le volte con il massimo dei voti quindi penso di poter dire che ho una formazione adeguata per l'impiantistica. Grazie del consiglio ho scaricato il libro e lo sto leggendo con interesse! Ottimo consiglio, tra l'altro chi l'ha scritto ha creato un testo molto scorrevole e pulito!

Rispondo qui alle ultime risposte,
per come sono abituato a livello accademico 800 pagg. è un corso "base" su un argomento complesso ;-) quindi va benissimo il testo ed ho piacere di approfondirlo! Dalle risposte ho capito che anzitutto devo essere più chiaro sul mio obiettivo perché certo è un percorso lungo ed ambizioso e forse l'ho esposto in modo molto sintetico!

L'azienda per cui lavoro realizza impianti chiavi in mano del tipo:
- Grandi impianti fotovoltaici, (MW)
- Cabine MT/bt,
- Sottostazioni AT/MT o MT/MT, (classiche in aria, classiche in gas, mobili)
- Impianti industriali in MT,
- Revamping industriale,
- Retrofitting di soluzioni interne a quadri MT o interi quadri MT,
- Progettazione e produzione di quadri MT - bt, (MCC,PMCS etc.)
- Commesse custom per grossi clienti (SIEMENS ad esempio)

Questo è il nostro "core business". Se da un lato la vastità del campo di lavoro rende il tutto stimolante dall'altro lo spazio per la formazione e la mentalità "La teoria funziona solo nella carta perché la pratica è la verità" (che nasce dal fatto che non ci sono ingegneri elettrici oltre me in azienda ma tutti periti d'esperienza, il che funziona ma lascia molte lacune e problematiche) è penalizzante perché di fatto è molto castrante e non permette innovazione perché si rimane sempre legati al concetto "se va bene così perché cambiare non sapendo l'esito?" (che di per se non è errato ma non si può neanche cercare la stasi fin quando poi si è costretti a cambiare e si è impreparati). Il mio obiettivo quindi è quello di aumentare al massimo la mia preparazione teorica e sul campo in questi ambiti!

Grazie a tutti e mi scuso per la lunghezza del post ma ho cercato di rispondere al meglio ed in modo esaustivo!
Avatar utente
Foto Utenteandreadantoni95
100 1 4
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 9 ott 2019, 11:32

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 33 ospiti