Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Bias su gate Mosfet

Tecniche per la costruzione e la riparazione di apparecchiature elettriche e non. Ricerca guasti. Adattamenti e riutilizzazioni

Moderatore: Foto Utentestefanob70

0
voti

[31] Re: Bias su gate Mosfet

Messaggioda Foto Utenteabusivo » 27 mar 2020, 14:44

EcoTan ha scritto:
abusivo ha scritto:Per il momento l'amplificatore assorbe 8 A a 12 V

Mandi un segnale in ingresso, e come?

Questo è un test che ho fatto ripristinando lo schema originario di fabbrica.
Test eseguito con RTX e con una resistenza antinduttiva da 50 W.
Quindi senza regolazione del Bias, ovvero quello impostato di fabbrica, ho letto 2,5 V sui Gate.
Tra l'altro, guardando in rete altri schemi, questo è lo stesso valore che si può ipotizzare ci sia sullo stesso tipo di "lineari" ma di altra marca.
Se quello che funziona basta non lo tocca' sennò te lassa!
Avatar utente
Foto Utenteabusivo
11,4k 4 6 10
Master
Master
 
Messaggi: 6307
Iscritto il: 16 ott 2012, 18:43
Località: L'Aquila

0
voti

[32] Re: Bias su gate Mosfet

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 27 mar 2020, 14:53

Non sono sicuro di avere capito bene che segnali hai mandato e dove hai messo i puntali del tester.
Foto UtenteBrunoValente intende senza segnale?
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.674 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3560
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

0
voti

[33] Re: Bias su gate Mosfet

Messaggioda Foto Utenteabusivo » 27 mar 2020, 21:33

AGGIORNAMENTO 2
Finalmente sono riuscito a fare la taratura.
Mentre noto un leggerissimo aumento di corrente sulla resistenza di Shunt, da 0,6 a 0,63 V e non sono andato oltre, leggo una tensione sui Gate di 3,3 V.
Quindi ho rimontato il tutto e provato sul campo.
Non ho notato molte differenze rispetto allo schema della casa madre.
Quindi la domanda ora è: posso andare oltre con la tensione sui Gate o lascio tutto così?
Che vantaggio ho ottenuto rispetto allo schema originale portando la tensione di Gate da 2, 5 a 3,3 V?
Comunque più tardi faccio delle prove riascoltandomi su una Web SDR non molto distante da me...
Se quello che funziona basta non lo tocca' sennò te lassa!
Avatar utente
Foto Utenteabusivo
11,4k 4 6 10
Master
Master
 
Messaggi: 6307
Iscritto il: 16 ott 2012, 18:43
Località: L'Aquila

0
voti

[34] Re: Bias su gate Mosfet

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 27 mar 2020, 21:39

Beh, hai alzato il punto di lavoro, ne avrai una escursione maggiore ergo un aumento di potenza... salendo ulteriormente non saprei però Bruno ha scritto che anche se andasse a sconfinare in classe C non se ne accorgerebbe nessuno ;-)
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
15,7k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 11105
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[35] Re: Bias su gate Mosfet

Messaggioda Foto Utenteabusivo » 27 mar 2020, 21:49

claudiocedrone ha scritto:...un aumento di potenza...

Questo non è successo!
Forse non ho raggiunto proprio il punto di conduzione, forse devo aumentare ancora un tantinello la tensione sui Gate?
L'unica cosa che ho notato di primo acchito, a parità di potenza tra il prima e il dopo, è la riduzione delle onde stazionarie.
Domani mi concentro meglio nella ricerca delle diversità e vantaggi ottenuti.
Se quello che funziona basta non lo tocca' sennò te lassa!
Avatar utente
Foto Utenteabusivo
11,4k 4 6 10
Master
Master
 
Messaggi: 6307
Iscritto il: 16 ott 2012, 18:43
Località: L'Aquila

0
voti

[36] Re: Bias su gate Mosfet

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 27 mar 2020, 22:16

abusivo ha scritto:Forse non ho raggiunto proprio il punto di conduzione, forse devo aumentare ancora un tantinello la tensione sui Gate?

Può darsi. Se stai troppo sotto o troppo sopra, tagli la modulazione. Modulando la portante, se vai in AM, teoricamente l'amperometro non deve muoversi e il wattmetro RF deve salire.
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.674 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3560
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

0
voti

[37] Re: Bias su gate Mosfet

Messaggioda Foto Utenteabusivo » 27 mar 2020, 22:48

EcoTan ha scritto:...Può darsi. Se stai troppo sotto o troppo sopra...

Forse sto sotto, mi sono fermato appena ho visto un flebile aumento di corrente.
EcoTan ha scritto:...teoricamente l'amperometro non deve muoversi e il wattmetro RF deve salire...

Controllerò, il mio Wattmetro è una resistenza antinduttiva in ceramica dove filtro la RF e successivamente raddrizzo quel che ne resta.
Forse devo pasticciare ancora un po con le resistenze del partitore in quanto è difficoltoso tarare di fino il trimmer!

Tutto sommato per essere fuori casa mi sono attrezzato per la fine del mondo...
Come alimentatore ho un un alimentatore da server.
Tester Fluke riesumato dagli anni '80
Resistenza in ceramica come carico fittizio
Stazione saldante indocinogiappoletana
Vecchio CRT per recupero componenti
Rosmetro e CB in prestito dal vicino dirimpettaio
Cosa si fa in questi periodi ...
Se quello che funziona basta non lo tocca' sennò te lassa!
Avatar utente
Foto Utenteabusivo
11,4k 4 6 10
Master
Master
 
Messaggi: 6307
Iscritto il: 16 ott 2012, 18:43
Località: L'Aquila

0
voti

[38] Re: Bias su gate Mosfet

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 27 mar 2020, 23:10

Se sali oltre il punto di inizio conduzione entri sempre più in classe AB, significa che a riposo scorre più corrente nei mosfet, che la corrente a riposo potrebbe diventare eccessiva quando i mosfet sono caldi, che non hai un aumento significativo di potenza RF e che quindi il rendimento si riduce, se invece scendi con il trimmer succede che quando sei proprio nel punto di inizio conduzione passi per la classe B e poi se continui a scendere sconfini in classe C.

Se continui a scendere entri sempre più nella classe C e di conseguenza aumenta la distorsione, te ne accorgi maggiormente se provi ad amplificare un segnale debole in SSB oppure in AM con una profondità di modulazione prossima al 100%, verrebbe a comprimersi una fascia centrale del segnale corrispondente alla zona in cui tutti i mosfet sono spenti.

Il punto migliore è all'inizio della classe AB.

I test vanno fatti con segnali di prova, non con l'audio, altrimenti non ci si capisce nulla, per apprezzare in qualche modo la distorsione ad orecchio occorre almeno modulare la portante con un segnale sinusoidale di 400Hz proveniente da un generatore.
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
33,1k 7 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6464
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

0
voti

[39] Re: Bias su gate Mosfet

Messaggioda Foto Utenteabusivo » 27 mar 2020, 23:43

BrunoValente ha scritto:Se sali oltre...

Limpido!
Domani faccio un test con il segnale preso da uno dei tanti Tone Generation che si trovano sul Web...

Effettivamente l'unico miglioramento che ho notato ad "orecchio" è proprio la modulazione in AM/SSB.
Se quello che funziona basta non lo tocca' sennò te lassa!
Avatar utente
Foto Utenteabusivo
11,4k 4 6 10
Master
Master
 
Messaggi: 6307
Iscritto il: 16 ott 2012, 18:43
Località: L'Aquila

0
voti

[40] Re: Bias su gate Mosfet

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 28 mar 2020, 11:01

abusivo ha scritto:L'unica cosa che ho notato di primo acchito, a parità di potenza tra il prima e il dopo, è la riduzione delle onde stazionarie

Potrebbe significare che hai meno armoniche a radio frequenza in uscita.
Un bel compito adesso sarebbe quello di fare un filtro di banda...
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.674 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3560
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

PrecedenteProssimo

Torna a Costruzione, riparazione, riutilizzo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti