Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Stabilizzare tensione 12v trasformatore

Circuiti, campi elettromagnetici e teoria delle linee di trasmissione e distribuzione dell’energia elettrica

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[1] Stabilizzare tensione 12v trasformatore

Messaggioda Foto Utentestefo85 » 14 mag 2020, 9:56

Buongiorno a tutti,
ho un trasformatore 12v 5a che alimenta alcuni componenti (sensori di allarme perlopiù) e vorrei assicurarmi che qualora dovesse malfunzionare non vada a bruciarli. Ho ad esempio alcuni vecchi trasformatori 12v che hanno preso col tempo ad erogare 15-17v e non vorrei ritrovarmi nella stessa condizione.
Cosa potrei usare quindi per assicurarmi che la tensione di alimentazione non ecceda il valore di fabbrica? Esiste una sorta di fusibile da sovratensione?

Scusate la domanda banale ma non sono del mestiere.


Grazie
Avatar utente
Foto Utentestefo85
13 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 150
Iscritto il: 16 apr 2010, 15:59

1
voti

[2] Re: Stabilizzare tensione 12v trasformatore

Messaggioda Foto Utenteabusivo » 14 mag 2020, 10:59

Puoi sempre realizzare un circuito con uno regolatore di tensione tipo 78XX però ti devi assicurare che la tensione di ingresso sia sempre di 3 volt in più rispetto a quella di uscita.
E' un circuitino molto semplice ma ce ne stanno tante altre di soluzioni ...
Se quello che funziona basta non lo tocca' sennò te lassa!
Avatar utente
Foto Utenteabusivo
11,4k 4 6 10
Master
Master
 
Messaggi: 6322
Iscritto il: 16 ott 2012, 18:43
Località: L'Aquila

1
voti

[3] Re: Stabilizzare tensione 12v trasformatore

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 14 mag 2020, 11:05

abusivo ha scritto:Puoi sempre realizzare un circuito con uno regolatore di tensione tipo 78XX


Bisogna vedere se la tensione richiesta è AC o DC.
Con un 78XX classico ho a disposizione solo 1A, mentre con un 78XX in TO3 (a trovarli...) ho 3A disponibili.

Mi chiedo però perché questa tensione sia così critica, in genere un trasformatore 230 V - 12 V ha in uscita una tensione compresa fra circa quasi 10 V e circa quasi 18 V (forse e più o meno) e i circuiti a valle ne sono consapevoli.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
79,8k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 10026
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[4] Re: Stabilizzare tensione 12v trasformatore

Messaggioda Foto Utenteboiler » 14 mag 2020, 11:05

stefo85 ha scritto:Ho ad esempio alcuni vecchi trasformatori 12v che hanno preso col tempo ad erogare 15-17v e non vorrei ritrovarmi nella stessa condizione.

Sinceramente ci credo poco... quale sarebbe la modalità di deterioramento? ?%

Cosa potrei usare quindi per assicurarmi che la tensione di alimentazione non ecceda il valore di fabbrica? Esiste una sorta di fusibile da sovratensione?

Io lascerei stare, non serve.
Se però proprio ci tieni, metti un fusibile rapido sul secondario, seguito da un TVS bidirezionale.

Boiler
Avatar utente
Foto Utenteboiler
16,4k 5 7 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2926
Iscritto il: 9 nov 2011, 12:27

0
voti

[5] Re: Stabilizzare tensione 12v trasformatore

Messaggioda Foto Utentestefo85 » 14 mag 2020, 11:54

Grazie a tutti delle risposte.

Il trasformatore è un ac dc 12v 5a e alimenta i sensori di allarme di casa. È collegato ad un gruppo di continuità apc in caso dovesse mancare la corrente; quest'ultimo ha anche la funzionalità di staccare verso la batteria in caso di sottotensioni o sovratensioni sulla linea, range programmabile tramite software, attualmente è sul limite più ristretto.

Questi sensori di allarme comunicano wireless con la centrale ed erano alimentati con una pila mn21 12v (per quelli porte-finestre) e 2 pile ministilo (per quelli volumetrici o a tendina).

Siccome cambiavo troppo spesso le loro pile li ho cablati, alimentando quelli a 12v direttamente dal trasformatore mentre a quelli volumetrici ho anteposto un moduletto dc dc 12v-3.3v, ma con la stessa sorgente di alimentazione.

Assorbono rispettivamente 15mA e 20mA in stato di allarme, in quiete ancora meno.

Attualmente sono 4-5 mesi che uso questa configurazione senza problemi.

La mia preoccupazione è che avendo centralizzato l'alimentazione, qualunque malfunzionamento del trasformatore mi potrebbe bruciare in cascata tutti i sensori.
Avatar utente
Foto Utentestefo85
13 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 150
Iscritto il: 16 apr 2010, 15:59

2
voti

[6] Re: Stabilizzare tensione 12v trasformatore

Messaggioda Foto Utenteedgar » 14 mag 2020, 12:04

stefo85 ha scritto:Il trasformatore è un ac dc 12v 5a e

Quindi non è un trasformatore, è un alimentatore.

La soluzione te l'ha già data Foto Utenteboiler:

Se però proprio ci tieni, metti un fusibile rapido sul secondario, seguito da un TVS.

Per secondario si intende la linea a 12 V in questo caso
Avatar utente
Foto Utenteedgar
6.372 3 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3214
Iscritto il: 15 set 2012, 22:59

0
voti

[7] Re: Stabilizzare tensione 12v trasformatore

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 14 mag 2020, 13:10

La soluzione te l'ha già data boiler:
Se però proprio ci tieni, metti un fusibile rapido sul secondario, seguito da un TVS.

non so bene cosa sia un TVS transient voltage suppressor ?.
sospetto che abbia tolleranze troppo elevate.
Secondo me servirebbe un dispositivo crowbar (SCR triggerato da soglia regolabile), o forse
coincide con il TVS ? O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
7.262 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3221
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[8] Re: Stabilizzare tensione 12v trasformatore

Messaggioda Foto UtenteSediciAmpere » 14 mag 2020, 13:11

Che tipo di alimentatore è? Se vuoi stare tranquillo usa un alimentatore switching, che è sicuramente stabilizzato

Ma perché non prelevi i 12V direttamente dalla batteria del gruppo di continuità? Ovviamente con fusibile!

Considera che i gruppi di continuità hanno una tolleranza enorme sulla tensione d'uscita
Le persone sagge parlano perché hanno qualcosa da dire.
Le persone sciocche perché hanno da dire qualcosa.
Avatar utente
Foto UtenteSediciAmpere
1.462 3 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1790
Iscritto il: 31 ott 2013, 15:00

0
voti

[9] Re: Stabilizzare tensione 12v trasformatore

Messaggioda Foto Utentestefo85 » 14 mag 2020, 13:55

Non ho usato la batteria dell'UPS perché essendo al piombo ho pensato che un utilizzo diverso da quello di batteria tampone, quindi usata occasionalmente, me ne avrebbe accorciato esponenzialmente la durata e mi sarei quindi ritrovato dal cambiare le pile ai sensori a cambiare la batteria del gruppo.

Il gruppo di continuità poi alimenta anche un router con chiavetta 4g che tramite la centrale invia la segnalazione di allarme o di cambio di stato allo smartphone via app e perciò avrei bisogno che la batteria rimanesse sempre in ottimo stato qualora un malintenzionato dovesse far saltare la corrente di casa mettendo in corto per esempio la luce del lampione in giardino.
Avatar utente
Foto Utentestefo85
13 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 150
Iscritto il: 16 apr 2010, 15:59

0
voti

[10] Re: Stabilizzare tensione 12v trasformatore

Messaggioda Foto Utenteedgar » 14 mag 2020, 15:21

MarcoD ha scritto:Secondo me servirebbe un dispositivo crowbar (SCR triggerato da soglia regolabile)

Un TL431 e TRIAC, un classico.

@Stefo 85:
Un'osservazione, senza pretendere di avere la verità rivelata
La mia preoccupazione è che avendo centralizzato l'alimentazione, qualunque malfunzionamento del trasformatore mi potrebbe bruciare in cascata tutti i sensori

E' una preoccupazione giustificata ma, per come lavorano gli alimantatori switching, è più probabile che i guasti provochino la mancanza di tensione in uscita. Si interrompe il diodo, va in corto il MOSFET, il condensatore degrada e l'alimentatore non eroga più corrente. Il sistema non si danneggia ma non è più operativo.
A me sembrerebbe più corretto preoccuparsi di questa evenienza, prima della sovratensione.
Avatar utente
Foto Utenteedgar
6.372 3 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3214
Iscritto il: 15 set 2012, 22:59


Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti