Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Considerazioni sull'energia elettrica da fissione nucleare

Fonti energetiche e produzione e fornitura dell'energia elettrica.

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentemario_maggi

1
voti

[1] Considerazioni sull'energia elettrica da fissione nucleare

Messaggioda Foto UtenteGattomom » 28 ott 2009, 22:33

Buonasera a tutti,
come molti di voi sapranno, il governo, finalmente, ha deciso di fare un passo indietro rispetto al referendum del 1987 e promuovere la costruzione di nuove centrali nucleari.
La decisione ha molteplici obbiettivi:
ridurre la petrol dipendenza dall'estero;
produrre energia elettrica pulita e a basso costo per il cittadino;

Scellerato fu il referendum del 1987, che sull'onda della tragedia di Chernobil, in un colpo solo cancello un settore all'avanguardia in tutto il mondo. E portò allo smantellamento di centrali perfettamente funzionanti e sicure. I cui costi di smantellamento stiamo pagando ancora adesso.
Ultima modifica di Foto Utenteadmin il 22 feb 2012, 14:03, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Titolo originario " ritorna l'energia nucleare in Italia", non più attuale, modificato
Avatar utente
Foto UtenteGattomom
204 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 212
Iscritto il: 26 lug 2009, 14:26

0
voti

[2] Re: Finalmente ritorna l'energia nucleare in Italia

Messaggioda Foto Utente6367 » 28 ott 2009, 23:05

Potrei anche essere d'accordo.

Ma quando penso che siamo in Italia....
Penso alle manifestazioni, alle proteste, alle polemiche, alle urla...
Ai lavori che iniziano e non finiscono mai.
Ai governi che smontano quello che ha fatto il governo precedente.

Quando penso a tutto queste cose penso che sia meglio continuare ad acquistare l'energia di origine nucleare dalla Francia e buona notte.
Avatar utente
Foto Utente6367
18,8k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6078
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[3] Re: Finalmente ritorna l'energia nucleare in Italia

Messaggioda Foto Utentemir » 28 ott 2009, 23:28

Volevo sottolineare che il titolo di questa sezione è:
Power quality,risparmio energetico e fonti alternative
8)
Avatar utente
Foto Utentemir
60,1k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20225
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

0
voti

[4] Re: Finalmente ritorna l'energia nucleare in Italia

Messaggioda Foto UtenteBornToKill » 28 ott 2009, 23:31

Finalmente?
Avatar utente
Foto UtenteBornToKill
35 1 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 289
Iscritto il: 25 mag 2009, 21:15

0
voti

[5] Re: Finalmente ritorna l'energia nucleare in Italia

Messaggioda Foto Utente6367 » 28 ott 2009, 23:33

Ma, sai, bisogna vedere "alternative" a che cosa.
Avatar utente
Foto Utente6367
18,8k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6078
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[6] Re: Finalmente ritorna l'energia nucleare in Italia

Messaggioda Foto Utentemir » 28 ott 2009, 23:41

Alternative, a ciò che si conosce da tempo con i risultati che ha offerto, e offre sul campo, e senz'altro meno rischioso per gli utenti prima e per l'ambiente poi,e magari piu' conveniente per gli utenti, il che significa meno conveniente per i politici.
Avatar utente
Foto Utentemir
60,1k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20225
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

0
voti

[7] Re: Finalmente ritorna l'energia nucleare in Italia

Messaggioda Foto UtenteBluettino » 29 ott 2009, 0:14

Mhmm..secondo me l'investimento era fattibile 40 anni fa, oggi per costruire una centrale la cifra astronomica prevista lieviterebbe in cifra iper spaziale, basta vedere come lievitano i costi per fare qualsiasi manufatto in cemento armato, figuriamoci una centrale nucleare. Una volta inoltre, si costruivano con dei criteri oggi inammissibili. Difatti se non sbaglio tutti gli stati con centrali nucleari firmano deroghe su deroghe per evitare la chiusura degli impianti attuali, sapendo di non poter sostenere la costruzione di un modello di nuova generazione....I progettisti avevano stabilito N anni di vita utile, i burocrati ovviamente hanno pensato di allungarla a colpi di carta bollata.

Poi essendo in italia al costo di smaltimento, occorre aggiungere il costo per sapere dove sono stati buttat....ehm smaltiti i rifiuti.

Quindi abbiamo smaltimento1 + costo recupero rifiuti dal mare/fosse + smaltimento2 vero :?

Io sarei a favore, ma solo se fossi sicuro della vigilanza e di una progettazione, costruzione e conduzione da persone responsabili. Il dubbio è che come il petrolio, l'uranio si compra all'estero...
Avatar utente
Foto UtenteBluettino
25 5
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 178
Iscritto il: 19 giu 2009, 11:31

0
voti

[8] Re: Finalmente ritorna l'energia nucleare in Italia

Messaggioda Foto UtenteRos09 » 29 ott 2009, 0:22

Nucleare energia pulita e a basso costo?
Dal punto di vista economico il nucleare conviene solo a chi costruisce le centrali.
Avatar utente
Foto UtenteRos09
335 2 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 207
Iscritto il: 13 set 2008, 15:05

0
voti

[9] Re: Finalmente ritorna l'energia nucleare in Italia

Messaggioda Foto Utentequenci » 29 ott 2009, 1:45

produrre energia elettrica pulita

Mi viene in mente la notizia data da un tiggì che parlava di un centro fitness americano dove le cyclette erano collegate a degli alternatori, quella sì che era energia pulita e in più ti modellava le chiappe! Se poi alternavano anche le postazioni donne/uomini il risultato era veramente intrigante! :lol:

Ragazzi, non esiste "energia pulita" se fatta col nucleare, petrolio o carbone. E' solo la convenienza che conta, penso io.

Se un domani vedessi sulla bolletta dell'enel che ho ottenuto una spesa dimezzata grazie alle centrali nucleari (decise NON da me, ma dai miei politici) direi "che figata, bravi !" (tanto durerà poco) e quando scoprirò che abbiamo i mari impestati di navi affondate piene di scorie a colpi di dinamite, dirò "azz! ecco perché sto male ogni volta che mangio pesce..." :shock:

Secondo me, se vogliamo un'energia elettrica la più pulita possibile, rimane l'idroelettrica, solare e eolica, anche se queste ingombrano o deturpano l'ambiente esteticamente, ma sempre meglio che respirare fumi tossici (o puzzolenti come le "biomasse" da cui ho altri dubbi, ormai sono allergico a tutto!) o ritrovarsi un barilotto di scorie radioattive sotto casa a nostra insaputa.
Avatar utente
Foto Utentequenci
828 3 5 6
Utente disattivato per decisione dell'amministrazione proprietaria del sito
 
Messaggi: 2778
Iscritto il: 31 dic 2008, 17:14

0
voti

[10] Re: Finalmente ritorna l'energia nucleare in Italia

Messaggioda Foto UtentePoirot » 29 ott 2009, 11:13

A me risulta che gli Stati Uniti abbiano pianificato la costruzione di 8 centrali nucleari da far entrare in funzione fra 10 anni.
Il problema sono le scorie, ma questo era un problema anche 40 anni fa.
Non capisco perché se si fossero costruite 40 anni fa era un bene, adesso è andare indietro.
A me risulta che le condizioni di sicurezza siano molto migliori nei reattori di ultima generazione, che in quelli di 40 anni fa.
Non mi risulta che l' uranio dovrebbe finire prima del petrolio, visto anche che il petrolio serve per altro, oltre che per le centrali elettriche.
Eolico e solare servono come aiuto, non penso che si potrà arrivare ad un loro contributo equivalente a quello del carbone e petrolio.
Per me l' unico problema è la gestione delle scorie, non tanto dal punto di vista economico quanto della sicurezza. Se non fosse per quello, non vedrei problemi alla costruzione di nuove centrali.
Avatar utente
Foto UtentePoirot
3.292 1 3 4
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 874
Iscritto il: 1 ott 2008, 15:08

Prossimo

Torna a Energia e qualità dell'energia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite