Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Illuminazione sicurezza nei locali dei luoghi di lavor

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo

0
voti

[1] Illuminazione sicurezza nei locali dei luoghi di lavor

Messaggioda Foto Utentethekant » 14 dic 2012, 20:11

Salve, nei luoghi di lavoro l'illuminazione di emergenza è d'obbligo e quindi è obbligatoria in tutti i locali del luogo di lavoro? (non importa la superficie) la discriminante è la presenza o meno di personale giusto? a mio avviso si e la cosa mi sembra abbastanza chiara, eppure non ho trovato una nota che lo indichi chiaramente e stiamo discutendo con un Committente che ritiene la luce di sicurezza del corridoio sufficiente per l'esodo e quindi del tutto inutile l'installazione di lampade di emergenza all'interno dei singoli (piccolissimi) uffici, da trattarsi quindi come sgabuzzino delle scope.

P.S. per la norma UNI 1838 1Lux minimo è inteso come minimo del minimo non come minimo del medio giusto?

Saluti
Avatar utente
Foto Utentethekant
110 1 3 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 588
Iscritto il: 5 set 2009, 12:20

0
voti

[2] Re: Illuminazione sicurezza nei locali dei luoghi di lavor

Messaggioda Foto UtenteMassimoB » 14 dic 2012, 20:42

Che io sappia sotto le 100 persone negli uffici l' illuminazione di sicurezza non è obbligatoria, sopra tale soglia è espessamente richiesta dal DM22/2/06 ai fini della prevenzione incendi.
In altri luoghi di lavoro bisogna considerare il caso specifico.

(parere da installatore...mi rimetto a chi come per esempio Foto UtenteMike progetta per professione.)
Avatar utente
Foto UtenteMassimoB
13,7k 6 12 13
Expert free
 
Messaggi: 3045
Iscritto il: 28 ott 2012, 9:56
Località: Milano

0
voti

[3] Re: Illuminazione sicurezza nei locali dei luoghi di lavor

Messaggioda Foto Utenteligabue » 14 dic 2012, 20:50

Segnalo qualche articolo che spero tolga qualche dubbio:
http://www.voltimum.it/techarea.php?dyn ... argomcaldo
07.02_Illuminazione di sicurezza_Pedrazzi.pdf
(236.42 KiB) Scaricato 540 volte

07.02_Illuminazione di sicurezza_Pagano.pdf
(510.72 KiB) Scaricato 147 volte

Ho altri utili file ma sono troppo ingombranti...

Saluti :ola:
Avatar utente
Foto Utenteligabue
515 2 8
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 457
Iscritto il: 27 nov 2006, 1:43
Località: PUGLIA

0
voti

[4] Re: Illuminazione sicurezza nei locali dei luoghi di lavor

Messaggioda Foto UtenteMassimoB » 14 dic 2012, 20:59

Foto Utenteligabue ottimi articoli ma non specificano da quanto me compreso quando sono obbligatorie e quando no.
Avatar utente
Foto UtenteMassimoB
13,7k 6 12 13
Expert free
 
Messaggi: 3045
Iscritto il: 28 ott 2012, 9:56
Località: Milano

0
voti

[5] Re: Illuminazione sicurezza nei locali dei luoghi di lavor

Messaggioda Foto Utenteligabue » 14 dic 2012, 21:02

Questo forse dovrebbe andar meglio:
http://www.elektro.it/illuminazione_sic ... urezza.htm

saluti
Avatar utente
Foto Utenteligabue
515 2 8
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 457
Iscritto il: 27 nov 2006, 1:43
Località: PUGLIA

0
voti

[6] Re: Illuminazione sicurezza nei locali dei luoghi di lavor

Messaggioda Foto UtenteCGIUSEPPE61 » 14 dic 2012, 22:12

DLgs 81/08
ALLEGATO IV
REQUISITI DEI LUOGHI DI LAVORO
1. AMBIENTI DI LAVORO

1.10.3. I luoghi di lavoro nei quali i lavoratori sono particolarmente esposti a rischi in caso di guasto
dell'illuminazione artificiale, devono disporre di un'illuminazione di sicurezza di sufficiente intensità.

1.10.7. Illuminazione sussidiaria
1.10.7.1. Negli stabilimenti e negli altri luoghi di lavoro devono esistere mezzi di illuminazione sussidiaria da
impiegare in caso di necessità.
1.10.7.2. Detti mezzi devono essere tenuti in posti noti al personale, conservati in costante efficienza ed
essere adeguati alle condizioni ed alle necessità del loro impiego.
1.10.7.3. Quando siano presenti più di 100 lavoratori e la loro uscita all'aperto in condizioni di oscurità non
sia sicura ed agevole; quando l'abbandono imprevedibile ed immediato del governo delle macchine o degli
apparecchi sia di pregiudizio per la sicurezza delle persone o degli impianti; quando si lavorino o siano
depositate materie esplodenti o infiammabili, l’illuminazione sussidiaria deve essere fornita con mezzi di
sicurezza atti ad entrare immediatamente in funzione in caso di necessità e a garantire una illuminazione
sufficiente per intensità, durata, per numero e distribuzione delle sorgenti luminose, nei luoghi nei quali la
mancanza di illuminazione costituirebbe pericolo. Se detti mezzi non sono costruiti in modo da entrare
automaticamente in funzione, i dispositivi di accensione devono essere a facile portata di mano e le istruzioni
sull'uso dei mezzi stessi devono essere rese manifeste al personale mediante appositi avvisi.

Saluti
Avatar utente
Foto UtenteCGIUSEPPE61
482 1 3 5
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 578
Iscritto il: 2 feb 2009, 18:05

0
voti

[7] Re: Illuminazione sicurezza nei locali dei luoghi di lavor

Messaggioda Foto UtenteProgettoImpianti » 15 dic 2012, 10:29

L'illuminazione nei luoghi di lavoro è richiesta dal Dlgs 81/2008 e quindi deve essere prevista.
Ma cosa e quanto illuminare?
Devi riferirti alla regola tecnica di prevenzione incendi (laddove ci siano attività soggette adi VVF), alle norme applicabili al luogo di lavoro considerato (es. CEI64-8/752 per i luoghi di pubblico spettacolo) e in ogni caso alla norma UNI1838.
L'illuminazione di emergenza deve essere prevista per:
- consentire alle persone di percorrere in sicurezza le vie di esodo fino ai luoghi sicuri (fuori dalle US);
- evitare il panico (es in luoghi particolarmente affollati);
- nelle attività ad alto rischio, ovvero lavorazioni nelle quali la mancanza dell'illuminazione ordinaria possa costituire un pericolo per i lavoratori.
Avatar utente
Foto UtenteProgettoImpianti
30 1 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 68
Iscritto il: 2 dic 2012, 18:45

0
voti

[8] Re: Illuminazione sicurezza nei locali dei luoghi di lavor

Messaggioda Foto Utentethekant » 15 dic 2012, 11:36

Ho trovato una risposta del Direttore che a domanda secca uguale alla mia esprime la sua opinione sostenendo che in determinate situazioni si può "ragionevolmente" fare a meno di prevedere un'emergenza in ogni locale, pur specificando che la via di esodo è inizia dal luogo in cui si trova una persona nel momento dell'emergenza.
Saluti
Avatar utente
Foto Utentethekant
110 1 3 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 588
Iscritto il: 5 set 2009, 12:20


Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 22 ospiti