Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

codesys e step

PLC, servomotori, inverter...robot

Moderatori: Foto Utentedimaios, Foto Utentecarlomariamanenti

0
voti

[1] codesys e step

Messaggioda Foto Utenteantonio07 » 11 mar 2015, 2:09

salve,

sto partecipando ad una selezione per un corso per la programmazione dei plc in codesys.

Io sono ing. elettrico ma confesso di essere del tutto ignorante sulla materia, tuttavia sento sempre parlare dello step come linguaggio di programmazione, mi chiedevo quindi quanta intersezione ci fosse tra lo step e il codesys e che rivendibilità può avere il codesys?

grazie
Avatar utente
Foto Utenteantonio07
38 1 1 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 196
Iscritto il: 8 nov 2007, 1:51

5
voti

[2] Re: codesys e step

Messaggioda Foto Utentecarlomariamanenti » 11 mar 2015, 8:54

Ciao Foto Utenteantonio07, lo "Step" non è di per se un linguaggio di programmazione ma bensì un ambiente di sviluppo di Siemens: Step7 ....

Cosdesys è invece l'ambiente di sviluppo di 3S adottato con con differenti modifiche da Beckoff, Lenze, Berger Lahr (ora Schneider Electric), Schneider Electric con ben due varianti: So Machine e So Machine Motion e molti altri costruttori di hardware.

I linguaggi dell'ambiente Siemens sono proprietari e di difficile portabilità, i liguaggi dell'ambiente 3S sono standard IEC1131 e sono, per le librerie standard e/o compatibili), completamente portabili.

Per tua conoscenza ora anche Siemens si sta avvicinando ad alcuni concetti "Standard" con un nuovo prodotto dal nome TIA Portal ma comunque con linguaggi proprietari.

Oltre ai linguaggi di programmazione standard IEC1131 che potrai facilmente riconoscere sul sito di 3S alcuni costruttori dispongono di ambienti di sviluppo proprietari comunque compatibili allo standard IEC1131 con l'aggiunta di ulteriori linguaggi come l'ansi C, il C++, il Basic con la possibilità di incorporare parti di codice scritte con MatLab e SciLab.

In riferimento alla programmazione Safety, i costruttori che anno adottato gli ambienti di sviluppo basati si Codesys e quidi sui linguaggi IEC1131 hanno scelto gli standard openSAFETY; mentre in riferimento alla programmazione motion fanno riferimento nella maggioranza dei casi agli standard PLCopen anche se molti costruttori dispongono di librerie motion personali PLCopen based o di tipo Module e molto altro.

Foto Utenteantonio07, questo è un mondo molto vasto e complesso e descrivere nel dettaglio quali le risorse disponibili per quali fornitori e per quali usi è estremamente complesso.

Se desideri particolari dettagli e/o documentazioni non hai che da chiedere.

Buon lavoro, -carlo.
Avatar utente
Foto Utentecarlomariamanenti
59,1k 5 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 4311
Iscritto il: 18 gen 2012, 10:44

5
voti

[3] Re: codesys e step

Messaggioda Foto Utentecarlomariamanenti » 11 mar 2015, 9:24

piero.jpg
piero.jpg (20.39 KiB) Osservato 4755 volte
Avatar utente
Foto Utentecarlomariamanenti
59,1k 5 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 4311
Iscritto il: 18 gen 2012, 10:44

0
voti

[4] Re: codesys e step

Messaggioda Foto Utenteantonio07 » 11 mar 2015, 12:14

Per rivendibilità intendevo la diffusione in ambito lavorativo rispetto ad altri ambienti come per esempio quello siemens

grazie comunque della risposta

Caro Carlo, la tua risposta è stata fin troppo tecnica.

Formulo la domanda diversamente: giacchè vedo che la maggior parte di offerte che hanno a che fare con i plc richiedono esperienza con gli standard Siemens, se diventassi familiare con il codesys, poi sarebbe facile avere a che fare con gli standard siemens o sono due mondi de tutto diversi e dunque avrei difficoltà a candidarmi per posizioni che chiedono x anni di esperienza con il plc siemens xx?

grazie
Avatar utente
Foto Utenteantonio07
38 1 1 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 196
Iscritto il: 8 nov 2007, 1:51

1
voti

[5] Re: codesys e step

Messaggioda Foto UtenteCandy » 11 mar 2015, 16:39

I diversi ambienti di sviluppo non sono "simili" in fatto di portabilità del codice o interfaccia grafica. Però, per imparare a programmare, è indifferente che si parta con CoDeSys piuttosto che con Siemens.
Perché programmare una macchina non significa saper disegnare contatti o scrivere righe di codice, ma far funzionare un processo, che è una storia lunga e complessa.

Quando avrai imparato a programmare, che tu lo abbia fatto con un ambiente piuttosto che un altro, cambiarlo è realmente il male minore: si tratta di imparare ad usare un'interfaccia, conoscere nuovi sistemi di comunicazione, una nuova formattazione delle memoria, piuttosto che nuove librerie, nulla di difficile o complesso.

L'ambiente di sviluppo è "solo" uno strumento di lavoro.
Avatar utente
Foto UtenteCandy
32,5k 7 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 10129
Iscritto il: 14 giu 2010, 22:54

0
voti

[6] Re: codesys e step

Messaggioda Foto Utenteantonio07 » 11 mar 2015, 17:30

grazie per i chiarimenti
Avatar utente
Foto Utenteantonio07
38 1 1 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 196
Iscritto il: 8 nov 2007, 1:51


Torna a Automazione industriale ed azionamenti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti