Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Misurare tensione ed intensità della corrente con tester

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[1] Misurare tensione ed intensità della corrente con tester

Messaggioda Foto Utentemerecol » 25 set 2015, 22:54

Ciao ragazzi:)Se io volessi misurare la tensione e l'intensità della corrente con il tester posso mettere i due puntali del tester direttamente sul filo di fase?Oppure è necessario che il filo di fase sia tagliato e bisogna mettere i puntali rispettivamente sulle due parti del filo stesso?
Avatar utente
Foto Utentemerecol
-1 3
 
Messaggi: 40
Iscritto il: 19 feb 2015, 19:09

4
voti

[2] Re: Misurare tensione ed intensità della corrente con tester

Messaggioda Foto Utentedanielepower » 25 set 2015, 23:25

Prima di risponderti, rispondimi: hai le conoscenze almeno di base di elettrotecnica e conosci i pericoli che potresti correre? O_/
Avatar utente
Foto Utentedanielepower
593 4 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 513
Iscritto il: 6 dic 2014, 17:58

2
voti

[3] Re: Misurare tensione ed intensità della corrente con tester

Messaggioda Foto UtenteSjuanez » 25 set 2015, 23:52

Ciao Foto Utentemerecol, per effettuare queste misurazioni si deve sapere esattamente cosa si sta facendo.

:!: C'è il serio rischio di rimanerci secchi, e uccidere pure qualcuno che ti sta vicino.

I professionisti che le fanno, oltre alle sopraesposte conoscenze tecniche, hanno pure strumenti studiati per proteggerli dai rischi. E non sono propriamente economici.

Il succo è, come ti è già stato spiegato che esiste un elevatissimo rischio e magari quelle misure non ti servono nemmeno. Se ci dici come mai vuoi farle, scommetto che prima della mezzanotte qualcuno ti spiegherà il modo migliore per cavartela.

In linea di massima, la tensione si misura con un tester appositamente certificato per quel lavoro, collocando i puntali a contatto con i terminali, mentre la corrente, che io sappia, necessita di una pinza amperometrica che si colloca "attorno" al filo.

Voglio ripetertelo, ci lasciano le pinne pure i professionisti, è un rischio molto stupido da assumersi, mi raccomando. Se vuoi divertirti con l'elettronica ti passo io un paio di libri che sono il massimo!

Ciao!
O_/ O_/ O_/
Più so e più mi accorgo di non sapere.

Qualsiasi cosa abbia scritto, tieni presente che sono ancora al mio primo rocchetto di stagno.
Avatar utente
Foto UtenteSjuanez
11,3k 5 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3480
Iscritto il: 18 mar 2015, 13:48

0
voti

[4] Re: Misurare tensione ed intensità della corrente con tester

Messaggioda Foto Utentemiky9757 » 26 set 2015, 9:51

Le risposte precedenti sono state esaustive, se non si sa la teoria la pratica é meglio non farla. Oppure farla solo con un esperto a fianco che ti spiega. Buon weekend :ok:
Avatar utente
Foto Utentemiky9757
167 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 122
Iscritto il: 14 mag 2012, 16:09

0
voti

[5] Re: Misurare tensione ed intensità della corrente con tester

Messaggioda Foto UtenteMax2433BO » 26 set 2015, 10:48

Non so se è il tuo caso visto che nel post non l'hai specificato, ma se si tratta di rilevare il consumo di un'apparecchiatura collegata alla rete elettrica di casa, per evitare di mettere mano in posti pericolosi, io ti consiglio l'uso di un cosiddetto "misuratore di consumo", per intenderci un apparecchio tipo questo.

In questo modo potrai rilevare tensione e corrente (... e altri valori che dipendono dal modello che si va ad acquistare) in maniera molto più sicura che andando a misurare con un tester direttamente sulla linea.

Ovviamente la portata e la precisione della lettura dipende dallo strumento che si sceglie, quello che ho io, ad esempio, ha una precisione del \pm 3% sulle misure di tensione, corrente e potenza...

... ma, per le rilevazioni che devo fare, mi va più che bene :mrgreen:

O_/ Max
Disapprovo quello che dite, ma difenderò fino alla morte il vostro diritto di dirlo [attribuita a Voltaire]

Sapere sia di sapere una cosa, sia di non saperla: questa è conoscenza. [Confucio, "I colloqui"]
Avatar utente
Foto UtenteMax2433BO
7.884 3 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2322
Iscritto il: 25 set 2013, 16:29
Località: Un puntino insignificante nell'universo!!

0
voti

[6] Re: Misurare tensione ed intensità della corrente con tester

Messaggioda Foto Utentemerecol » 26 set 2015, 11:26

Ciao ragazzi:):)Grazie mille per le risposte:):)La mia è solo una curiosità e comunque dovrei misurare la tensione in uscita da un trasformatore per cellulari quindi i tensioni sono minimi:):)Comunque ho provveduto ad acquistare un misuratore che fa il lavoro per me:)
Avatar utente
Foto Utentemerecol
-1 3
 
Messaggi: 40
Iscritto il: 19 feb 2015, 19:09

0
voti

[7] Re: Misurare tensione ed intensità della corrente con tester

Messaggioda Foto UtenteSjuanez » 26 set 2015, 11:54

Allora, se devi misurare i valori in uscita da quell'apparecchietto, ti farà molto comodo un multimetro (tester) preso anche a pochi euro dai cinesi.

:!: Mi raccomando, parliamo dei fili che portano la corrente al cellulare, non di altro. La scatolina che attacchi al muro deve rimanere chiusa come te l'hanno venduta, perché all'interno c'è una tensione che potrebbe ucciderti.

Puoi anche abbandonare l'idea di fase e neutro, perché misurerai una corrente continua. L'affarino che attacchi alla presa elettrica prende la corrente alternata 220-230 V che arriva nella tua abitazione (fase e neutro) e la trasforma in corrente alternata da circa 5V, poi la raddrizza in corrente continua stabile a 5V, necessari a ricaricare il tuo telefonino. (sto presumendo che hai un attacco USB, altrimenti trovi il valore di uscita nell'etichetta dell'alimentatore*)

Quindi ora avrai un contatto positivo e uno negativo. Leggi le istruzioni del tester per proseguire che è semplicissimo. Puoi aspettarti valori diversi da quelli nominali che leggi sull'etichetta ma di poco.

Se poi hai ancora bisogno per capire meglio le misurazioni, fai un fischio che siamo qua.

*tutto l'affarino che colleghi alla rete elettrica è più corretto chiamarlo alimentatore, perché è vero che trasforma, ma poi raddrizza e stabilizza. Quindi viene chiamato alimentatore. Un trasformatore ti restituirebbe soltanto una tensione alternata da 5V.

Buone prove!
O_/ O_/ O_/
Più so e più mi accorgo di non sapere.

Qualsiasi cosa abbia scritto, tieni presente che sono ancora al mio primo rocchetto di stagno.
Avatar utente
Foto UtenteSjuanez
11,3k 5 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3480
Iscritto il: 18 mar 2015, 13:48


Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 19 ospiti