Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

1P+N vs 2P

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago

0
voti

[1] 1P+N vs 2P

Messaggioda Foto Utentewetfa » 6 ott 2015, 18:00

Buongiorno a tutti,
in un sistema monofase quando si usa i magnetotermici da 1P+N e in quali casi 2P. Capisco che in un caso si protegge solo una fase e nell'altro fase e anche neutro, ma non capisco quando c'è da proteggere anche il neutro. In quali occasioni? Per evitare cosa?

Grazie
Avatar utente
Foto Utentewetfa
10 1 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 63
Iscritto il: 1 ott 2011, 17:36

1
voti

[2] Re: 1P+N vs 2P

Messaggioda Foto Utenteattilio » 6 ott 2015, 18:18

La protezione sul polo di neutro, per gli interruttori bipolari è richiesta o consigliata solo in alcuni casi particolari, ad esempio sulle forniture bifase (230 V concatenati) in assenza di differenziale a monte per evitare che un guasto verso terra (sul polo non protetto) non venga prontamente interrotto.
Alcuni utilizzano i 2P per gli interruttori generali a valle del contatore di energia, memori delle fortuite e pedestri inversioni di collegamento ai morsetti dell'apparecchio.
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
57,8k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8440
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

0
voti

[3] Re: 1P+N vs 2P

Messaggioda Foto UtenteFranco012 » 6 ott 2015, 18:50

Attilio ha scritto:Alcuni utilizzano i 2P per gli interruttori generali a valle del contatore di energia, memori delle fortuite e pedestri inversioni di collegamento ai morsetti dell'apparecchio.

Ti riferisci alle inversioni effettuate dal gestore (ENEL) oppure a quelle effettuate da un installatore distratto?
Avatar utente
Foto UtenteFranco012
2.623 2 3 6
Master
Master
 
Messaggi: 1099
Iscritto il: 8 ago 2015, 19:40
Località: Sardegna

0
voti

[4] Re: 1P+N vs 2P

Messaggioda Foto Utentegabrisav » 6 ott 2015, 19:12

Penso proprio che si riferisca alle inversioni effettuate dal gestore :D
Avatar utente
Foto Utentegabrisav
1.136 2 4 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 1185
Iscritto il: 13 set 2015, 18:26
Località: Borgosatollo (Bs)

0
voti

[5] Re: 1P+N vs 2P

Messaggioda Foto UtenteFranco012 » 6 ott 2015, 19:19

gabrisav ha scritto:Penso proprio che si riferisca alle inversioni effettuate dal gestore :D

Grazie per la risposta, ho fatto una domanda sciocca.
Avatar utente
Foto UtenteFranco012
2.623 2 3 6
Master
Master
 
Messaggi: 1099
Iscritto il: 8 ago 2015, 19:40
Località: Sardegna

1
voti

[6] Re: 1P+N vs 2P

Messaggioda Foto Utenteattilio » 6 ott 2015, 19:53

Franco012 ha scritto:ho fatto una domanda sciocca

direi di no!

anni fa, molte aziende (una in particolare) distributrici di energia, subappaltarono una grossa quota dei lavori legati alla sostituzione dei pensionabili contatori elettromeccanici a favore dei nuovi misuratori elettronici, be' furono molte le "sviste"

poi c'è anche l'installatore sbadato, lo smanettone... ma a questi problemi non risolvi mettendo un 2P :oops: risolveresti (forse) mettendo piuttosto dei sigilli in ceralacca :cool:
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
57,8k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8440
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

0
voti

[7] Re: 1P+N vs 2P

Messaggioda Foto UtenteBrugio » 7 ott 2015, 15:16

Se non ricordo male gli interruttori 2P vanno utilizzati nei sistemi IT.
Avatar utente
Foto UtenteBrugio
35 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 227
Iscritto il: 15 feb 2010, 16:59

0
voti

[8] Re: 1P+N vs 2P

Messaggioda Foto UtenteFranco012 » 7 ott 2015, 16:18

Attilio ha scritto:Alcuni utilizzano i 2P per gli interruttori generali a valle del contatore di energia, memori delle fortuite e pedestri inversioni di collegamento ai morsetti dell'apparecchio.

Mi sono chiesto: alimentando un differenziale del tipo 1P + N invertendo la fase con il neutro, cosa succede dal punto di vista del corretto funzionamento del differenziale? Ed ho fatto questo ragionamento:
- se c'è una dispersione (naturalmente superiore a quella prevista per lo specifico differenziale, ad esempio 30 mA) il differenziale interviene sempre, sia nel caso di corretto collegamento, sia nel caso di fase e neutro invertiti all'ingresso del differenziale;
- se il controllo avviene sulla fase (collegamento corretto) per attivare il differenziale sarà sufficiente una resistenza tra fase (230 volt) e terra di circa 7.600 Ohm;
- se il controllo avviene sul neutro (collegamento invertito) per attivare il differenziale la resistenza tra neutro e terra dovrà essere molto più bassa, visto che sul neutro ci sono solitamente pochi volt;
- invertendo i cavi all'uscita del differenziale non cambia niente rispetto all'inversione a monte.
Insomma, con i collegamenti inveriti il differenziale funzionerà egualmente bene, ma per farlo intervenire il guasto a terra dovrà essere molto più "consistente".
E' corretto questo ragionamento?
E se è corretto, ci sono altre controindicazioni nell'invertire la fase con il neutro in un differenziale?
Avatar utente
Foto UtenteFranco012
2.623 2 3 6
Master
Master
 
Messaggi: 1099
Iscritto il: 8 ago 2015, 19:40
Località: Sardegna

0
voti

[9] Re: 1P+N vs 2P

Messaggioda Foto Utentemarco76 » 7 ott 2015, 16:43

se hai una dispersione sulla fase e controlli il neutro che succede? cioè la corrente va dalla fase alla terra senza passare dal neutro O_/
Avatar utente
Foto Utentemarco76
1.213 2 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 938
Iscritto il: 26 lug 2012, 12:34

1
voti

[10] Re: 1P+N vs 2P

Messaggioda Foto Utentegabrisav » 7 ott 2015, 17:24

Foto UtenteFranco012, un differenziale funziona indifferentemente da come lo alimenti, tanto è vero che un differenziale puro non ha il 1P+N
Avatar utente
Foto Utentegabrisav
1.136 2 4 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 1185
Iscritto il: 13 set 2015, 18:26
Località: Borgosatollo (Bs)

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 26 ospiti