Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Movimentare quadro elettrico alimentato

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago

0
voti

[1] Movimentare quadro elettrico alimentato

Messaggioda Foto Utenteloganwolverine » 23 ott 2018, 14:45

Buongiorno,
ho un quadro elettrico che non posso assolutamente spegnere e dovrei spostarlo da un power center ad un altro perché è necessaria una manutenzione al trasformatore che alimenta tale carico.Come potrei fare?

Se collegassi direttamente l'uscita del quadro al trasformatore 2 e li collegassi in parallelo (sempre che vengano rispettate le condizioni di parallelo dei due trafo) cosa accadrebbe? suppongo che i due trasformatori si facciano carico ciascuno secondo la propria potenza nominale del carico sotteso quindi potrebbe succedere che il T2, se sottocaricato, alimenti parzialmente il power center T1 quindi oltre ad alimentare il quadro in oggetto alimenti anche gli altri carichi (interruttore e cavo non idoneo a tale operazione).



Grazie.
Allegati
Immagine.png
Ultima modifica di Foto UtenteWALTERmwp il 23 ott 2018, 20:15, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Titolo reso più esplicito
Avatar utente
Foto Utenteloganwolverine
112 1 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 267
Iscritto il: 17 gen 2011, 12:14

0
voti

[2] Re: Movimentare quadro elettrico alimentato

Messaggioda Foto UtenteEdmondDantes » 23 ott 2018, 16:08

Invio solo per la parte teorica relativa al parallelo dei due trasformatori.

Puoi vedere questo esercizio che presenta anche un minimo di teoria.
Il Conte di Montecristo

Se non studio un giorno, me ne accorgo io. Se non studio due giorni, se ne accorge il pubblico.
La scienza non è democratica e le sue leggi non si decidono per alzata di mano.
Non seguo il metodo Montessori.
Avatar utente
Foto UtenteEdmondDantes
8.710 8 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2732
Iscritto il: 25 lug 2009, 22:18
Località: Marsiglia

1
voti

[3] Re: Movimentare quadro elettrico alimentato

Messaggioda Foto Utenteloganwolverine » 23 ott 2018, 16:54

Ciao,
grazie per l'esempio, quindi se i due trasformatori dovessero avere stessa potenza nominale, stessa vcc% ,stesso gruppo orario e stesso rapporto di trasformazione in teoria con un cavo "volante" e interruttore corretto potrei collegare il quadro al trasformatore di scorta in modo da disalimentare il quadro. Se invece i due trasformatori fossero diversi come potrei spostare il quadro senza togliere alimentazione al carico? forse con un UPS?

Grazie
Avatar utente
Foto Utenteloganwolverine
112 1 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 267
Iscritto il: 17 gen 2011, 12:14

1
voti

[4] Re: Movimentare quadro elettrico alimentato

Messaggioda Foto UtenteJAndrea » 23 ott 2018, 16:57

Non puoi permettere di disalimentare il carico, neanche per frazioni di secondo?
Esistono dei commutatori statici di rete per potenze anche elevate, ma nel tuo caso una delle due alimentazioni è già attaccata diretta…

Se un carico ha di queste problematiche, in fase progettuale si dovrebbe tenerne conto con idonee soluzioni.


Il problema della ripartizione del carico non è importante nel tuo caso, mi parrebbe di capire che il parallelo servirebbe solo a trasferire il carico, quindi durerebbe nemmeno un secondo.

devi stare attento all'indice orario (ed alla sequenza delle fasi) e al rapporto di trasformazione.

Attento, fare lavori sotto tensione è pericoloso, agire su parti in cui circola corrente è peggio.
Occorre stare ben attenti….

Per curiosità, di che potenza stiamo parlando?
Avatar utente
Foto UtenteJAndrea
2.832 2 5 9
Master
Master
 
Messaggi: 1498
Iscritto il: 16 giu 2011, 15:25
Località: Rovigo

1
voti

[5] Re: Movimentare quadro elettrico alimentato

Messaggioda Foto UtenteEdmondDantes » 23 ott 2018, 18:02

Rispondo sempre per le parte teorica.
Poni attenzione alle questioni sollevate da Foto UtenteJAndrea.

La potenza non ha nessuna importanza. Se rispetti i parametri presentati in quell'esercizio, puoi fare il parallelo. Attenzione stiamo parlando di parallelo; se la lunghezza della linea di collegamento e' importante iniziamo a parlare di trasformatori in banking.

Ovviamente, dato che non puoi scollegare i carichi, lo schema e' pensato proprio male. Una situazione del genere e' assurda.
Il Conte di Montecristo

Se non studio un giorno, me ne accorgo io. Se non studio due giorni, se ne accorge il pubblico.
La scienza non è democratica e le sue leggi non si decidono per alzata di mano.
Non seguo il metodo Montessori.
Avatar utente
Foto UtenteEdmondDantes
8.710 8 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2732
Iscritto il: 25 lug 2009, 22:18
Località: Marsiglia

1
voti

[6] Re: Movimentare quadro elettrico alimentato

Messaggioda Foto UtenteCoulomb » 23 ott 2018, 19:18

Facendo un parallelo in un sottoquadro tu realizzi una maglia con tensione imposta lato MT e nel punto di parallelo, per cui la ripartizione delle corrente andrebbe opportunamente calcolata mediante un load flow.
Dando per scontato che i trasformatori siano uguali e sopratutto sulla stessa presa di carico, il percoso della corrente dipende da vari fattori tra cui la lunghezze dei cavi e la posizione dei carichi sui due power center.

I due power center sono vicini? Gli interruttori sono motorizzati? Di che potenze stiamo parlando?
Mi sembra strano che sia possibile alimentare un quadro da una partenza, verificherei il quadro ed i suoi componenti.
Avatar utente
Foto UtenteCoulomb
705 4
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 190
Iscritto il: 19 gen 2018, 17:27

0
voti

[7] Re: Movimentare quadro elettrico alimentato

Messaggioda Foto Utenteloganwolverine » 23 ott 2018, 19:21

Grazie per le risposte, domani verifico bene le potenze in gioco e vi aggiorno. In linea teorica un metodo l'ho pensato, domani provo a scriverlo così mi date un parere.

Grazie a tutti. O_/
Avatar utente
Foto Utenteloganwolverine
112 1 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 267
Iscritto il: 17 gen 2011, 12:14

0
voti

[8] Re: Movimentare quadro elettrico alimentato

Messaggioda Foto UtenteCoulomb » 23 ott 2018, 19:29

Dipende molto dalla posizione dei power center, se sono vicini o meno tra di loro.
Io comuque ti consiglio di ragionare guardando avanti, cercando di trovare una soluzione impiantistica che ti permetta di risolvere questo problema progettuale quando si ripresenterà in futuro nel corso del prossime manutenzioni.
Avatar utente
Foto UtenteCoulomb
705 4
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 190
Iscritto il: 19 gen 2018, 17:27

0
voti

[9] Re: Movimentare quadro elettrico alimentato

Messaggioda Foto Utenteloganwolverine » 24 ott 2018, 8:03

Hai ragione, quello indubbiamente. Penso che la soluzione migliore sia avere sempre a disposizione un trasformatore di riserva, in questo caso sono avvenuti una serie di fatalità che han portato a questo problema in quanto una caldaia vapore sottesa ad un altro power center si è danneggiata mentre quella sottesa al PC in questione causa manutenzione del blindo sbarre necessita di esser spostata sotto un altro PC (sempre sia fattibile).

O_/
Avatar utente
Foto Utenteloganwolverine
112 1 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 267
Iscritto il: 17 gen 2011, 12:14

1
voti

[10] Re: Movimentare quadro elettrico alimentato

Messaggioda Foto UtenteJAndrea » 24 ott 2018, 9:37

Comunque ti consiglio di disalimentare tutto quello che alimenta il power center, eccetto il carico principale, poi si può ragionare sulla possibilità di fare il parallelo.
Altrimenti potresti trovarti ad alimentare altre parti dello stabilimento attraverso una linea non pensata per questo.
Non lo dico tanto per i cavi, che sarebbero sollecitati per tempi brevi, quanto i relé di protezione, che intervenendo potrebbero rendere vana l'operazione.
Avatar utente
Foto UtenteJAndrea
2.832 2 5 9
Master
Master
 
Messaggi: 1498
Iscritto il: 16 giu 2011, 15:25
Località: Rovigo

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 8 ospiti