Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Transistor PNP per interruttore macchina fotografica

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteBrunoValente, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utentecarloc, Foto Utenteg.schgor

0
voti

[1] Transistor PNP per interruttore macchina fotografica

Messaggioda Foto Utentegnappoman » 4 dic 2018, 0:03

Buonasera,
sono un vero principiante in elettronica e ciò senz'altro si evince dalla semplicità del mio quesito:

Ho una macchina fotografica digitale che si aziona attraverso un pulsante, che semplicemente chiude un circuito.

Ho anche 3 cavi che provengono da un altro dispositivo, che si aziona con un telecomando, che sono: una massa, un 5v, un 3.3v . Quando premo il pulsante del telecomando, la tensione di 3.3v diventa per un momento 0.

A casa ho questo transistor pnp https://www.mouser.it/ProductDetail/ON-Semiconductor-Fairchild/BC32725BU?qs=oLpdVludopoLxP4UvUoInA%3D%3D

La mia domanda è: c'è un modo per collgare opportunamente questo transistor al "dispositivo", in modo tale che quando premo il bottone del telecomando il circuito della macchina fotografica si chiuda (magari non per sempre) ?% ? Vorrei chiaramente evitare che arrivi al circuito della macchina fotografica alcuna corrente da parte del "dispositivo", esattamente come si otterrebbe con un relè, ad esempio.

O_/

PS
se non ho capito male mi serve un transistor open collector o un mosfet open drain, probabilmente npn per quanto riguarda il transistor.. devo aggiungere resistenze o altro? il transistor o mosfet possono lavorare con quei 3.3v o devono essere alimentati a 5v?
PPS
e con un optoisolatore come la vedete?
quale potrebbe essere il sistema "più elegante" (utilizzando il minor numero di componenti possibile) per ottenere il risultato? Preferirei evitare un relè.
Avatar utente
Foto Utentegnappoman
0 2
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 2 giu 2008, 3:00

0
voti

[2] Re: Transistor PNP per interruttore macchina fotografica

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 4 dic 2018, 0:39

Open drain o collector (rispettivamente se si tratta di mosfet o BJT) sono configurazioni di collegamento, non dispositivi particolari, ad ogni modo nessuna delle soluzioni che hai indicato può essere adottata nel tuo caso il quale necessita di ciò che in gergo tecnico viene definito contatto pulito il quale può essere ottenuto in pratica solo proprio utilizzando relè. O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
13,4k 4 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 9251
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[3] Re: Transistor PNP per interruttore macchina fotografica

Messaggioda Foto Utentegnappoman » 4 dic 2018, 1:03

Grazie mille per la risposta rapida.
Ma utilizzare una soluzione come questa?
http://www.circuitbasics.com/control-your-dslr-camera-with-an-arduino-intervalometer/
Qui utilizzano un optoisolatore PC817 per avere la funzionalità che a me serve.

O ancora meglio, questo fotoaccoppiatore qui CPC1117N, che fa l'inverso, se c'è tensione tiene chiuso, se manca apre
Avatar utente
Foto Utentegnappoman
0 2
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 2 giu 2008, 3:00

0
voti

[4] Re: Transistor PNP per interruttore macchina fotografica

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 4 dic 2018, 1:19

Ah beh allora scusa avevo capito male il funzionamento non conoscendo bene la fotocamera; in tal caso ritengo che il modo più semplice sia proprio di usare un optcoupler come nell'esempio del sito che hai linkato... però non devi avere il ground in comune tra il pilotaggio dell'optocoupler e la fotocamera... come pensi di risolvere ?
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
13,4k 4 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 9251
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[5] Re: Transistor PNP per interruttore macchina fotografica

Messaggioda Foto Utentegnappoman » 4 dic 2018, 1:36

Ehm, mi sa che non ho capito la domanda, io ho la mia macchina fotografica che è un circuito (con la sua alimentazione etc) e il mio "dispositivo" che è un altro. Pensavo, ingenuamente, di collegare un piedino dell'optoisolatore al 3.3v, un altro alla massa del dispositivo (friggo tutto?), e poi gli altri due al circuito della fotocamera. Se non ho capito male, come per magia, se la corrente passa da "un lato" dell'optoisolatore, viene chiuso il contatto anche dall'altra, giusto?
Avatar utente
Foto Utentegnappoman
0 2
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 2 giu 2008, 3:00

0
voti

[6] Re: Transistor PNP per interruttore macchina fotografica

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 4 dic 2018, 2:07

gnappoman ha scritto: ...Pensavo, ingenuamente, di collegare un piedino dell'optoisolatore al 3,3 V, un altro alla massa del dispositivo (friggo tutto?), e poi gli altri due al circuito della fotocamera...

Ah ok, però come vedi nella figura del link da te postato , tra la tensione di 3,3 V e il corrispondente piedino dell'optoisolatore devi interporre un resistore da 220 ohm (non so se l'arduino usato in quel circuito fornisce 3,3 V oppure 5 V dal pin corrispondente... se fornisse 5 V nel tuo caso con 3,3 V dovresti ridurre il valore del resistore... in proporzione a spanne potrebbero andare bene 150 ohm ma puoi ugualmente provare con 220 ohm e in caso ridurlo in seguito*) altrimenti ciò che rischi di friggere è il LED interno all'optoisolatore. O_/

*A far le cose per bene veramente andrebbe consultato il datasheet dell'optocoupler per sapere quale intensità di corrente deve essere fornita al suo LED affinché suo fototransistor, che è un BJT, vada pienamente in conduzione (saturazione profonda) in modo che la resistenza offerta sia la minima possibile minimizzando di conseguenza la potenza dissipata ergo il riscaldamento che ne consegue... ma ritengo che in questo caso lo spannometro grande possa essere tranquillamente utilizzato :mrgreen: (casomai informati tu sulla tensione resa disponibile dal pin della board dell'Arduino nano usato nell'esempio del link.)

P.s. Nessuna magia nell'elettronica ! In pratica l'optoisolatore è composto da un LED e un fototransistor (transistor sensibile alla luce) accoppiati nel medesimo package e la base del fototransistor regola la quantità di corrente che transita tra collettore ed emettitore a seconda di quanto è più o meno illuminata dalla luce emessa dal LED, il quale LED si illumina più o meno intensamente a seconda della intensità di corrente con cui viene pilotato.)
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
13,4k 4 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 9251
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[7] Re: Transistor PNP per interruttore macchina fotografica

Messaggioda Foto Utentegnappoman » 4 dic 2018, 5:21

Ok grazie di tutte queste informazioni, anche se non capisco bene il funzionamento di questo PC817

mentre mi è molto più comprensibile questo CPC1017N
http://www.ixysic.com/home/pdfs.nsf/www/CPC1017N.pdf/$file/CPC1017N.pdf

il circuito di "destra" (pin 3 e 4) è normally open, nel mio caso significherebbe circuito chiuso, come se si stesse pigiando il pulsante dello scatto
MA
nel circuito di "sinistra" (pin 1 e 2) scorre sempre corrente, e in questo caso, al contrario, a "destra" il circuito rimane aperto
TRANNE QUANDO
il maggico bottone del mio maggicissimo dispositivo viene premuto, a quel punto manca corrente nel circuito di sinistra e taaac si chiude il circuito di destra, e la foto viene scattata

ora mi manca di sapere quale eventuale resistenza debba mettere nel circuito di "sinistra" per non fare esplodere l'integrato..

Mentre questo diffusissimo Sharp PC817 non ho capito cosa faccia, cioè se passa corrente da una parte, dall' altra che succede? #-o
Avatar utente
Foto Utentegnappoman
0 2
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 2 giu 2008, 3:00

0
voti

[8] Re: Transistor PNP per interruttore macchina fotografica

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 4 dic 2018, 9:44

gnappoman ha scritto:Ok grazie di tutte queste informazioni, anche se non capisco bene il funzionamento di questo PC817
E' un transistor che viene controllato dalla luce emessa dal led, in definitiva la corrente che invii in ingresso (al led) determina la chiusura del transistor di uscita, rimanendo disaccoppiati.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
1.973 2 7 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2197
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

0
voti

[9] Re: Transistor PNP per interruttore macchina fotografica

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 4 dic 2018, 10:21

Tempo addietro, anch'io mi ero proposto di comandare lo scatto di una macchina fotografica. Conservo ancora il flessibile con attacco filettato e il tentativo di solenoide.
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.114 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2909
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

0
voti

[10] Re: Transistor PNP per interruttore macchina fotografica

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 4 dic 2018, 10:24

EcoTan ha scritto:Tempo addietro, anch'io mi ero proposto di comandare lo scatto di una macchina fotografica
Sono quelle piccole cose che danno soddisfazione, Il risultato è stato buono?
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
1.973 2 7 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2197
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

Prossimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 22 ospiti