Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

COP pompe di calore..relazione con temperatura.

Caldaie, climatizzatori, isolamento termico, impianti di illuminazione e di insonorizzazione

Moderatori: Foto UtenteGuerra, Foto Utentepaolo a m, Foto UtenteDarioDT, Foto UtenteMassimoB

1
voti

[1] COP pompe di calore..relazione con temperatura.

Messaggioda Foto Utentealbertagort » 13 gen 2019, 12:01

Vivo in una casa con cattivo isolamento. Vivo anche in una famiglia monoreddito da programmatore (il mio) che non consente in alcun modo di effettuare degli interventi risolutivi (coibentazione).
Quello che posso fare è tamponare la situazione utilizzando le fonti di riscaldamento più economiche. Attualmente uso per il riscaldamento degli ambienti una stufa a pellet (circa 1000 euro all anno) con qualche canalizzazione fatta da me (tubi e ventilatori). In bagno uso una stufetta elettrica da 2kw al momento del "bisogno" :cool: .
Vorrei capire invece come poter utilizzare un eventuale climatizzatore come pompa di calore. Con un budget massimo di 600 euro.
Non ho alcuna esperienza in tal senso. Il famoso COP da quello che ho capito varia con la temperatura e con l'umidità esterna.
Vorrei capire i valori di questo COP, se si trovano tabellati sulle schede tecniche o meno.
Ad esempio, con temperatura esterna di 0 gradi e umidità al 50%, si può avere un COP attorno al 2? Per me sarebbe già un gran risultato perché permetterebbe di dimezzare la spesa di riscaldamento elettrico di cui attualmente faccio uso abbondante in bagno (e a volte in camera), con bollette bimestrali che nel periodo freddo superano i 200 euro, e comunque in bagno e camera fa sempre piuttosto freddo (attorno ai 14- 15 gradi se va bene). Ho un impianto fotovoltaico da 3 kW quindi se c'è il sole sarebbe ancora più conveniente.
Avatar utente
Foto Utentealbertagort
287 2 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 168
Iscritto il: 30 set 2013, 18:34

0
voti

[2] Re: COP pompe di calore..relazione con temperatura.

Messaggioda Foto UtenteGuerra » 13 gen 2019, 13:44

In questa discussione si parlava di COP.

https://www.electroyou.it/forum/viewtopic.php?f=11&t=18607

Tieni presente però che la soluzione migliore in assoluto non esiste; ogni caso va studiato.
Il condizionatore in pdc fornisce una immediata sensazione di calore, perché velocemente riscalda l'aria e la stanza. Consuma corrente, quindi meno è isolata la casa è più consumerai (questo qualsiasi soluzione tu intenda utilizzare).
Nelle schede tecniche delle macchine troverai il valore di COP di progetto, quindi con determinate temperature esterne ed interne.
Il pellet ha i suoi vantaggi, ma anche svantaggi. Come tutte le cose.
"Le domande non sono mai indiscrete. Le risposte lo sono a volte"
Per qualche dollaro in più
Avatar utente
Foto UtenteGuerra
34,6k 6 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 4723
Iscritto il: 14 apr 2010, 16:38

0
voti

[3] Re: COP pompe di calore..relazione con temperatura.

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 14 gen 2019, 0:54

anche io vorrei passare al riscaldamento mediante pdc aria aria...

Non hai detto come produci l'acqua calda, neanche quanto è grande la casa, comunque provo con alcuni consigli.

Acquistare un climatizzatore sicuramente ti permetterà di eliminare almeno la stufetta, e forse anche ridurre il consumo di pellet...se lo posizioni in modo che scaldi più di una stanza.

Ma valuta di fare un minimo di lavori di isolamento, sono possibili molti lavori fai da te a spesa molto limitata, che comunque portano a un risparmio e al recupero dell'investimento in pochi anni.

Vedi quelli fatti da me, ne ho parlato qui:
http://www.electroyou.it/richiurci/wiki ... a-classe-d

Qui gli effetti sulla bolletta:
https://www.electroyou.it/richiurci/wik ... n-bolletta

In particolare l'insufflaggio lo puoi fare tu e dovrebbe portare un maggior confort (pareti più calde) e un risparmio limitato (forse un 10-15%) ma comunque ottenuto a basso costo
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
26,9k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7314
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

1
voti

[4] Re: COP pompe di calore..relazione con temperatura.

Messaggioda Foto Utentealbertagort » 14 gen 2019, 10:21

sicuramente valuterò il discorso dell'insufflaggio. Non ci ho mai pensato ma in teoria dovrei avere anche io questa intercapedine. Sarebbe un intervento che potrei fare in autonomia.

L'acqua calda e i fornelli della cucina sono alimentati a GPL. Ma per il riscaldamento degli ambienti non lo uso altrimenti sarebbe una spesa immane.
Avatar utente
Foto Utentealbertagort
287 2 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 168
Iscritto il: 30 set 2013, 18:34

0
voti

[5] Re: COP pompe di calore..relazione con temperatura.

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 14 gen 2019, 10:29

azz... GPL...

Quindi paghi 3 fonti energetiche...

Probabilmente potresti fare altri lavori in economia, magari se hai voglia apri un 3d più generico sulla tua abitazione e cosa vorresti/potresti fare.
Su Energeticambiente c'è una intera sezione che tratta il risparmio energetico, ma validi aiuti li troveresti anche qui.

Io punterei come primo lavoro all'insufflaggio, poi altri piccoli lavori che trovi nel mio articolo (cassonetti, schiumatura infissi ecc

E probabilmnete si possono fare altri lavori come isolamento soffitto o pavimento (se disperdenti).

Non so come ti arriva il GPL, ma punterei a eliminarlo con piano a induzione e boiler a PdC, ovviamente se possibile e in base alle possibilità economiche (ma lo scaldabagno a PdC si può detrarre al 50% o più)
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
26,9k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7314
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08


Torna a Termotecnica, illuminotecnica, acustica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite