Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

sbilanciamento trifase

Circuiti e campi elettromagnetici

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[1] sbilanciamento trifase

Messaggioda Foto Utentenucleopi » 23 giu 2019, 19:44

ciao a tutti.

La settimana scorsa ho avuto una brutta esperienza (problema non ancora risolto) nell'alimentare una grossa macchina trifase
(per chi volesse sapere cosa è successo viewtopic.php?f=18&t=78030)

Nella macchina in questione era necessario disporre del neutro, che invece è risultato non esserci sul cavo di alimentazione(doveva essere un 3p+n+t... ma, appunto, è risultato un 3p+t... pur essendo su spina/presa pentapolare).

Altri utenti mi hanno detto che la mancanza del neutro ha sbilanciato le fasi.

La domanda è: questo a cosa porta? Le tensioni possono superare il valore nominale di 400V? E le correnti?
Avatar utente
Foto Utentenucleopi
15 3
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 6 dic 2015, 14:25

0
voti

[2] Re: sbilanciamento trifase

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 23 giu 2019, 20:15

Scrivo per il poco che so:

Le tensioni di linea sono sempre 400 V.
Se il carico è squilibrato, per esempio fra una fase e neutro hai un carico di 10 W a 230 Vac
e su un' altra fase e neutro hai un carico di 100 W a 230 Vac.
Se il neutro si interrompe, il carico molto minore si trova una tensione che sale da 230 Vac a quasi 400 V. Verifica tu se lo sopporta.
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
6.195 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2441
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[3] Re: sbilanciamento trifase

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 23 giu 2019, 20:31

guarda l'illustrazione pubblicata da Foto Utentemagoxax
https://www.electroyou.it/forum/viewtopic.php?t=40437

e leggi anche questa spiegazione di Foto Utenteadmin
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
6.302 3 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 2039
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

0
voti

[4] Re: sbilanciamento trifase

Messaggioda Foto Utentenucleopi » 23 giu 2019, 21:08

Si è verificata una situazione davvero anomala (tenendo presente che non ho potuto verificare ancora per bene come è risultata alimentata la macchina).
Come dicevo anche nel thread linkato sopra, la macchina richiede 3p+n+terra. Utilizzando una prolunga per collegarmi ad una presa interbloccata pentapolare ho poi scoperto che la sua composizione (pur avendo presa/spina pentapolare) è 3p+terra.
Quindi manca il neutro.
Eppure sulla morsettiera della macchina (verificandolo dopo l'avaria...), a sezionatore aperto, mi risultano le tensioni:
L1-N: 230V
L2-N: 148V
L3-N: 230V
L1-L2: 393V
L1-L3: 390V
L2-L3: 390V
che mi farebbe pensare che il neutro c'è... eppure (come si vede anche nella foto della spina smontata) non c'è!
Com'è possibile?

Lo sbilanciamento del carico spiega bene (credo) come mai siano saltati i fusibili, da 1A, di un carico monofase (un analizzatore di rete a 230V, su L1-N... che risulta a 230V).
Se il neutro viene a mancare, quindi i carichi risultano "a stella" con gli estremi a 400V... e anche se un fusibile non salta non è fatto detto che non si verifichi un guasto (perché la corrente può esser rimasta bassa ma, appunto, la tensione può essere schizzata a 400V)... giusto?
Ma se invece il neutro non c'è già da subito?
La macchina si è accesa per 5-6 secondi e si è spenta (credo sia intervenuto l'interruttore principale).

Come si spiega quello strano valore (ovvero, 148V)? Ho fatto la misura sul sul cavo, staccato dalla morsettiera, il valore è circa lo stesso (145V).
Non capisco cosa sia successo...
Avatar utente
Foto Utentenucleopi
15 3
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 6 dic 2015, 14:25

0
voti

[5] Re: sbilanciamento trifase

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 23 giu 2019, 21:18

forse sarebbe meglio riunire le due discussioni per evitare doppioni vediamo se qualcuno coi superpoteri lo fa
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
6.302 3 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 2039
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

0
voti

[6] Re: sbilanciamento trifase

Messaggioda Foto Utentemagoxax » 23 giu 2019, 22:06

...a sezionatore aperto, mi risultano le tensioni:

Purtroppo le "tensioni fantasma" sono una rogna. :(
Foto Utentenucleopi, per le misurazioni hai usato il classico multimetro digitale oppure un modello a bassa impedenza?


Come si spiega quello strano valore (ovvero, 148V)?

Morsetto strinto male da qualche parte, polo della presa interbloccata che non chiude bene, fusibile "non fuso del tutto", problemi di connessione tra presa e spina, cavo "interrotto ma non troppo".
Tanto per suggerirne qualcuno.
Comunque, indipendentemente da tutto, se la tensione sui morsetti del sezionatore non è corretta devi cercare la causa a monte.
Avatar utente
Foto Utentemagoxax
2.584 2 3 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1148
Iscritto il: 18 mar 2009, 14:56

0
voti

[7] Re: sbilanciamento trifase

Messaggioda Foto Utentenucleopi » 23 giu 2019, 22:25

magoxax ha scritto:per le misurazioni hai usato il classico multimetro digitale oppure un modello a bassa impedenza?

Classico multimetro, non ti so dire il modello (marca tektronix).

La cosa che davvero non capisco è perché se sul cavo di alimentazione (una "stupida" prolunga... una falsa 3p+n+t) non c'è il neutro (fisicamente) ho quelle misure? (mi riferisco al "230V")

Mi sa che solo io posso rispondere: domani farò ulteriori misure e vedrò...
Per quel che vale dirlo in un forum, sono molto preoccupato di aver fatto danno...

La domanda che mi viene da fare è: se viene usato un cavo che non è quello che sembra, che monta una pentapolare che in realtà è cablata come una quadripolare, senza neutro, in cui le posizioni di fasi, neutro e terra sono quelle previste dalla EN 60309, e pur non avendo fatto una misura diretta sulla morsettiera di macchina delle tensioni prima di alimentarla, sono pienamente responsabile di eventuali danni?
C'è una norma che dice che deve esser fatta la misura strumentale prima di chiudere l'interruttore di macchina?
(tenuto conto che, appunto, può sempre verificarsi che il neutro smette di esserci... per un falso contatto, piuttosto che per una interruzione grave sulla linea)

che rogna...
Avatar utente
Foto Utentenucleopi
15 3
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 6 dic 2015, 14:25

0
voti

[8] Re: sbilanciamento trifase

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 23 giu 2019, 23:07

Per (cercare di) capire... le misure che riporti in [4] cosa sono ? Nel senso, sezionatore della macchina aperto e morsettiera correttamente alimentata 3F+N+T da rete o come ?
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,4k 4 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 9964
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[9] Re: sbilanciamento trifase

Messaggioda Foto Utentenucleopi » 23 giu 2019, 23:32

sono le misure fatte sui morsetti della macchina a sezionatore aperto.
Purtroppo, come ho già specificato, il dramma è stato che le misure le ho fatte dopo l'avaria...

Ho anche provato a scollegare il cavo (3p+n+t... che in realtà è uno spezzone collegato a quella maledetta prolunga che doveva essere una 3p+n+t... e invece è una 3p+t), e ripetendo le misure ho gli stessi valori.
Del resto, a sezionatore aperto, è normale che sia così...
Avatar utente
Foto Utentenucleopi
15 3
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 6 dic 2015, 14:25

0
voti

[10] Re: sbilanciamento trifase

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 23 giu 2019, 23:44

Gò capìo ma... le tensioni non credo provengano dalla macchina giusto ? Immagino che sia connessa alla rete per averle, quindi in che modo, sempre senza neutro o col neutro collegato alla rete ? O il neutro cui ti riferisci è solo della morsettiera della macchina ? E' questo che almeno a me non è affatto chiaro leggendoti...
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,4k 4 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 9964
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

Prossimo

Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti