Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

controllore pid

PLC, servomotori, inverter...robot

Moderatori: Foto Utentedimaios, Foto Utentecarlomariamanenti

0
voti

[1] controllore pid

Messaggioda Foto Utentemassifrasca9696 » 28 giu 2020, 11:23

Salve, sto affrontando lo studio dei controllori PID. In particolare, ho un dubbio sul concetto di residuo (indicato con H all'interno dell'immagine allegata).



Il nucleo fondamentale del controllore non è nient’altro che l’operatore inverso di P(s), opportunamente distorto dal residuo H(s), che dipende a sua volta dalla funzione obiettivo G(s) scelta per l’impianto controllato.
In altre parole, fissato il controllore C(s), le prestazioni del sistema controllato, ovvero le specifiche di G(s), dipenderanno dal residuo H(s) che rimane dopo aver cancellato P(s) attraverso il suo inverso P(s)^-1 presente in C(s).
Se fissiamo una frequenza wdi interesse ed indichiamo con |H(jw)| il modulo del residuo non cancellato H(s) = P (s)C(s). In termini di amplificazione/attenuazione del modulo, il comportamento filtrante del sistema controllato G(s) a quella stessa frequenza sarà allora

|G(jw)| = |H(jw)|/|1 + H(jw)| .

Quindi, se desideriamo che y rispecchi correttamente quel contenuto armonico di r, dovremo imporre |G(jw)|=1. Ciò si può ottenere facendo in modo che, in modulo, C(s) annulli P (s) alla stessa frequenza, ovvero |H(jw)| = 1 ed imponendo che lo sfasamento residuo fra impianto e controllore sia ± 2/3pi_greco, così che |1 + H(jw)| = 1


non ho ben capito come il modulo del denominatore sia uguale a 1 imponendo quello sfasamento. qualcuno può aiutarmi?
Allegati
Cattura.PNG
Cattura.PNG (72.34 KiB) Osservato 135 volte
Avatar utente
Foto Utentemassifrasca9696
0 2
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 27 giu 2020, 20:41

0
voti

[2] Re: contrsollore pid

Messaggioda Foto Utenteg.schgor » 28 giu 2020, 16:54

Osservo solo che matematicamente puoi fissare qualsiasi obiettivo (G(s)),
ma se non tieni conto dei limiti strutturali e fisici del regolatore (C(s)=PID)
e del sistema (P(s)), i risultati possono essere illusori...
Avatar utente
Foto Utenteg.schgor
54,8k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 16471
Iscritto il: 25 ott 2005, 9:58
Località: MILANO


Torna a Automazione industriale ed azionamenti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti