Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

DICO incompleta con progetto esistente

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto Utentelillo

0
voti

[1] DICO incompleta con progetto esistente

Messaggioda Foto Utentesimp » 22 gen 2024, 9:59

Buongiorno
Un cliente è nella seguente situazione: lavori di realizzazione impianto presso negozio eseguiti nell'ottobre 2008 (quindi post entrata in vigore DM 37/08). E' presente un progetto redatto da professionista ed una DICO che però risulta incompleta di alcune informazioni proprio sulla prima pagina (come ad esempio progettista, descrizione lavoro eseguito, data). La ditta che ha eseguito gli impianti non è più attiva. Per sanare tale situazione si può redigere una DIRI ovviamente verificando l'interno impianto ed andando a sanare eventuali difformità normative?
Grazie in anticipo
Avatar utente
Foto Utentesimp
30 1 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 256
Iscritto il: 21 mag 2013, 9:55

1
voti

[2] Re: DICO incompleta con progetto esistente

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 22 gen 2024, 10:18

Classica rogna.
-Soluzione tecnica-
Un professionista verifica che l'impianto installato sia conforme al progetto e ne dichiara la corrispondenza, citando la dichiarazione incompleta della ditta che ha cessato l'attività, e dichiara anche, se è vero, che il tutto è a regola d'arte.
Il committente tiene progetto, dichiarazione incompleta, dichiarazione del professionista per eventuali controlli nella speranza che non arrivi un ispettore formale.

Se qualcosa va adeguato o non corrisponde al progetto se ne fa uno nuovo con le varianti necessarie, una impresa esegue i lavori e rilascia Di.Co.

Le soluzioni burocratiche dipendono dal motivo per cui serve la dichiarazione di conformità.
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
12,4k 4 5 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 4880
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

0
voti

[3] Re: DICO incompleta con progetto esistente

Messaggioda Foto UtenteMike » 22 gen 2024, 11:30

La DIRI può essere redatta esclusivamente per impianti realizzati entro il 27 marzo 2008, data di entrata in vigore del DM 37/08. Gli impianti realizzati dopo questa data, devono essere dotati di DICO e allegati obbligatori.
Che cosa fare se manca la DICO e/o gli allegati obbligatori e/o la DICO è incompleta e/o redatta in maniera difforme?

Il MISE aveva dato questo parere

15.8 Parere a Ente pubblico del 16-6-2016
mancanza della dichiarazione di conformità per impianti eseguiti
successivamente all’entrata in vigore del d.m. 37/2008

Il Mi.S.E. ha chiarito che il d.m.37/2008 consente di ricorrere alla dichiarazione di
rispondenza solo per “sanare” la mancanza di documentazione certificativa relativa ad
impianti eseguiti prima della sua entrata in vigore.
Per gli impianti eseguiti successivamente a tale data, in caso di mancanza della
dichiarazione di conformità è possibile ricorrere, invece, solamente a quanto previsto
dall’art. 7, comma 3 relativamente al “rifacimento di impianti”
.
Il committente dovrebbe affidare ad un’impresa abilitata - che dovrebbe accettare la
commessa - i lavori di “rifacimento parziale” dell’impianto: in questo caso l’articolo 7,
comma 3 stabilisce che il progetto, la dichiarazione di conformità e l’attestazione di
collaudo ove previsto, si riferiscono alla sola parte degli impianti oggetto dell’opera di
rifacimento, ma tengono conto della sicurezza e funzionalità dell’intero impianto. Nella
dichiarazione di cui al comma 1 e nel progetto di cui all’articolo 5, è espressamente
indicata la compatibilità tecnica con le condizioni preesistenti dell’impianto.
Il Mi.S.E. ha infine precisato che permangono a carico del committente e dell’originaria
impresa commissionaria le responsabilità poste a loro carico dal dm37/2008 per le
eventuali violazioni commesse ivi previste.


Posso assicurare che, trovare impianti post marzo 2008, senza DICO, o senza gli allegati obbligatori, o con DICO sostanzialmente non conformi se non mendaci è abbastanza diffuso. Ho notato, sempre per esperienza, che questa mancanza è più marcata negli enti pubblici. Ebbene sì, quelli che rompono le scatole ai privati se trovano uno spillo fuori posto, vessandoli con controlli e multe, in realtà sono quelli messi peggio da questo punto di vista. Questo perché, i burocrati funzionari addetti alla gestione immobiliare, erano sostanzialmente geometri e architetti che di impiantistica non hanno mai capito nulla e che non era loro interesse capirla, per cui per loro bastava che ci fosse un pezzo di carta con scritto "Dichiarazione di conformità" e quello che c'era scritto e allegato fregava nulla.
Ho gestito parecchie situazione del genere, anche complesse, il metodo è lo stesso della DIRI, ovvero verifica dell'impianto esistente in funzione della documentazione esistente e redazione di un progetto di adeguamento delle difformità e realizzazione degli interventi di adeguamento da parte di ditta qualificata con rilascio della DICO per "trasformazione".
--
Michele Lysander Guetta
--
"Non pensare mai al dolore, al pericolo o ai nemici un momento più lungo del necessario per combatterli." — Ayn Rand
Avatar utente
Foto UtenteMike
53,7k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 15559
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[4] Re: DICO incompleta con progetto esistente

Messaggioda Foto Utentesimp » 22 gen 2024, 11:32

Grazie mille per le risposte
Avatar utente
Foto Utentesimp
30 1 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 256
Iscritto il: 21 mag 2013, 9:55

0
voti

[5] Re: DICO incompleta con progetto esistente

Messaggioda Foto Utentelillo » 22 gen 2024, 11:57

ciao,
seguo con molto interesse.
la risposta di Foto UtenteMike è come al solito ineccepibile.
resta un problema: le denunce "postume" al CIVA.

qualcuno è mai riuscito a denunciare sul CIVA con una Di.Co. che non sia nuovo impianto (o alternativa Di.Ri. di intero impianto)?

dalle mie parti è impossibile.
dalle vostre?
Avatar utente
Foto Utentelillo
20,0k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 4010
Iscritto il: 25 nov 2010, 11:30
Località: Nuovo Mondo

1
voti

[6] Re: DICO incompleta con progetto esistente

Messaggioda Foto Utentee7o7 » 22 gen 2024, 13:26

lillo ha scritto:qualcuno è mai riuscito a denunciare sul CIVA con una Di.Co. che non sia nuovo impianto (o alternativa Di.Ri. di intero impianto)?

dalle mie parti è impossibile.
dalle vostre?


Lo rifiutano ma l'ho fatto.
Impianto ante 46/90 + DICO parziale.
Risolto con dichiarazione del titolare sulla data di costruzione e rispetto del L.186/68.
Costa un po' di carteggi, quindi forse più di una DIRI.
IMHO non possono rifiutarlo.
Avatar utente
Foto Utentee7o7
292 1 3 6
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 378
Iscritto il: 10 ott 2011, 17:14
Località: Veneto

0
voti

[7] Re: DICO incompleta con progetto esistente

Messaggioda Foto Utentelillo » 22 gen 2024, 13:35

ciao Foto Utentee7o7 e grazie del contributo.

anche io in un solo caso ho conosciuto una grossa società che è riuscita a denunciare con una 46/90, ma si tratta di un caso isolato.

altre esperienze?
Avatar utente
Foto Utentelillo
20,0k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 4010
Iscritto il: 25 nov 2010, 11:30
Località: Nuovo Mondo

0
voti

[8] Re: DICO incompleta con progetto esistente

Messaggioda Foto UtenteMike » 22 gen 2024, 15:52

Mai avuto problemi a far omologare impianti esistenti di edifici/attività esistenti prima del 2008, ma sono aspetti da vedere caso per caso. Non ho avuto finora casistiche di edifici/attività post 2008 senza la DICO ma avrei anche la soluzione per questo nel caso. L'omologazione dell'impianto di terra (LPS e scariche atmosferiche) è obbligatoria dal 1955 (ex DPR 547/55) ma sostanzialmente la sua omissione non è soggetta a sanzione, pertanto è interesse anche dell'INAIL avere gli archivi aggiornati e relativo censimento.
--
Michele Lysander Guetta
--
"Non pensare mai al dolore, al pericolo o ai nemici un momento più lungo del necessario per combatterli." — Ayn Rand
Avatar utente
Foto UtenteMike
53,7k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 15559
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[9] Re: DICO incompleta con progetto esistente

Messaggioda Foto Utentelillo » 22 gen 2024, 19:55

per impianti già omologati nessun problema anche qui.

Foto UtenteMike ha scritto:pertanto è interesse anche dell'INAIL avere gli archivi aggiornati e relativo censimento.


posso parlare solo per la mia regione (Puglia), dove quando nacque il marasma CIVA con l'introduzione del 7bis al DPR 462/01 ci fu la corsa "alla denuncia" e i consulenti e i progettisti cadevano dal pero, il funzionario INAIL mi rispose che i loro archivi non andavano indietro oltre i 7 anni.
Avatar utente
Foto Utentelillo
20,0k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 4010
Iscritto il: 25 nov 2010, 11:30
Località: Nuovo Mondo

1
voti

[10] Re: DICO incompleta con progetto esistente

Messaggioda Foto Utenteguzz » 22 gen 2024, 20:11

lillo ha scritto:il funzionario INAIL mi rispose che i loro archivi non andavano indietro oltre i 7 anni.

A quanto so, più o meno in quel periodo l'INAIL ha trasferito tutti gli archivi in un'unica sede a Bari (mi pare).
Facendo questa geniale impresa, hanno incasinato anche quel poco di ordinato che c'era, smarrendo moltissimi documenti.
(almeno, così diceva un funzionario INAIL ad un corso sul GVR che ho frequentato qualche mese fa)

Riguardo al CIVA, ho riscontrato gli stessi problemi indicati da Lillo.
Delle due sedi venete dell'INAIL con le quali ho sporadicamente a che fare, una è leggermente più di manica larga rispetto all'altra, ma in sostanza sono entrambe eccessivamente puntigliose.

Per gli impianti più vecchi di 10/15 anni è già tanto riuscire a presentare una DiCo di trasformazione o ampliamento, dovrebbero farsela andare bene e basta...
Anche perché poi ai clienti possono venire in mente proposte geniali del tipo "ma se io cambio con photoshop la crocetta della DiCo e la metto su nuovo?"
Almeno l'itagliano sallo...
Avatar utente
Foto Utenteguzz
5.473 3 5 7
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3010
Iscritto il: 8 set 2011, 19:14
Località: Possagno (TV)

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Majestic-12 [Bot] e 64 ospiti