Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

cavo scaldante

Circuiti e campi elettromagnetici

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[1] cavo scaldante

Messaggioda Foto Utentebieler » 10 gen 2018, 16:26

Volevo utilizzare un cavo riscaldante autoregolante a 65°C per un essiccatore, ma quello in mio possesso era per una alimentaqzione a 120 VAC. Ne ho tagliato due pezzi uguali da 50 cm e li ho collegati in serie per poterli alimentare direttamente con la 220 V. Con sorpresa però ho trovato che la caduta di tensione sui due cavi non era di 120 V su ognuno, visto che sono identici, come mi aspettavo, ma su uno trovo 20 V e sull'altro circa 200.
Qualcuno può spiegarmi il perché di tale comportamento e se si pùò ovviare senza utilizzare trasformatori?
Grazie.
Ciao.
Avatar utente
Foto Utentebieler
11 2
 
Messaggi: 11
Iscritto il: 14 dic 2011, 21:14

0
voti

[2] Re: cavo scaldante

Messaggioda Foto Utentemir » 10 gen 2018, 19:46

Sicuro di aver correttamente eseguito la misura sui due rami serie ?
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa

-Per rispondere utilizza il tasto [RISPONDI] e non il tasto [CITA], grazie.-
Avatar utente
Foto Utentemir
57,3k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 19540
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

1
voti

[3] Re: cavo scaldante

Messaggioda Foto Utentegammaci » 10 gen 2018, 20:20

Di che tipo è questo cavo?
autoregolante

Ha due conduttori paralleli in rame stagnato con una specie di gomma nera fra i due?
... oppure è il classico a resistenza avvolta a spirale?
Da soli conosciamo alcune cose.
In molti ne conosceremo molte di più.
Avatar utente
Foto Utentegammaci
3.763 2 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 1046
Iscritto il: 27 feb 2014, 12:20

0
voti

[4] Re: cavo scaldante

Messaggioda Foto Utentegabrisav » 10 gen 2018, 20:58

cavi scaldanti in serie ?!?
Avatar utente
Foto Utentegabrisav
986 2 4 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 1020
Iscritto il: 13 set 2015, 18:26
Località: Borgosatollo (Bs)

1
voti

[5] Re: cavo scaldante

Messaggioda Foto Utentebieler » 10 gen 2018, 22:13

Beh, come si fanno tutte le serie... Ho collegato fra loro due conduttori dei cavi (è quello nero con il materiale riscaldante, che ammetto non so come funzioni, frapposto tra i due conduttori ed è autoregolante) ed alimentato gli altri due con la 220. Pensavo che la tensione si ripartisse equamente nei due cavi ma evidentemente non è così. (anche per quei pochi secondi che sono rimasti alimentati un cavo riscaldava più dell'altro che era quasi freddo. perciò niente errori di misua). Lo capirei se fosse alimentato in CC ma con l'alternata...Boh! Dov'è l'inghippo?
Ciao
Avatar utente
Foto Utentebieler
11 2
 
Messaggi: 11
Iscritto il: 14 dic 2011, 21:14

3
voti

[6] Re: cavo scaldante

Messaggioda Foto UtenteJAndrea » 10 gen 2018, 22:31

Hai isolato correttamente i conduttori dal lato aperto del cavo?
L' autoregolazione é dovuta alla caratteristica del materiale interposto tra i due conduttori (di colore nero) di avere una resistenza fortemente variabile con la temperatura a coefficiente positivo.
Termicamente i due cavi erano nelle stesse condizioni?
Hai una sigla per identificare il cavo?
Trattandosi di elementi tipicamente non lineari, ho paura la serie non riesca molto bene....
Avatar utente
Foto UtenteJAndrea
2.402 2 5 9
Master
Master
 
Messaggi: 1249
Iscritto il: 16 giu 2011, 15:25
Località: Rovigo

0
voti

[7] Re: cavo scaldante

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 10 gen 2018, 22:59

Non credo sia dovuto alla non linearità ma ad errato collegamento.

Non conosco questi cavi, ma se sono due conduttori paralleli con interposto materiale resistivo immagino si debbano usare solo due capi dei due conduttori e non tutti e 4....
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
25,4k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6855
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

-1
voti

[8] Re: cavo scaldante

Messaggioda Foto Utentebieler » 10 gen 2018, 23:27

Un cavo termina con due fili che chiamo 1 e 2. L'altro cavo è identico ed anch'esso ha due fili 1 e 2 Ho collegato fra loro i fili 1 e 1 ( o indifferentemente 2 e 2 o 2 e 1) ed ho alimentato quelli liberi con la tensione a 220 V. Ho praticamente fatto un partitore resistivo e in caso di resistenze di valore uguale anche la tensione su ognuna delle resistenze sqarebbe la metà di quella di alimentazione. Se ancora non sono stato esauriente farò una foto :lol:

@ andrea: l'unica sigla che credo abbia qualche significato identificativo è: 10 BTV1-CT
Non ho capito la domanda sull'isolamento del lato aperto. Se non fossero isolati avrei un bel corto circuito credo.
Vorrei, a questo punto fare un ulteriore tentativo: alimentare con la loro tensione nominale i due cavi, misurare l'assorbimento e se fosse diverso per qualche oscuro motivo
accorciare il cavo che assorbe di più fino a pareggiare gli assorbimenti.
Avrebbe senso?
Grazie, ciao
Avatar utente
Foto Utentebieler
11 2
 
Messaggi: 11
Iscritto il: 14 dic 2011, 21:14

0
voti

[9] Re: cavo scaldante

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 10 gen 2018, 23:37

Sicuramente meglio fare prima foto e magari. Uno schema elettrico... andare a tentativi rischi guai ;-)
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
25,4k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6855
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[10] Re: cavo scaldante

Messaggioda Foto Utentesetteali » 10 gen 2018, 23:58

Ho trovato questo http://www.centro-online.com/product/Raychem-516277-000

Non credo possa essere modificabile, ma non dico altro, non conosco l'oggetto :mrgreen:
O_/
<< vedi di pigliare arditamente in mano,
il dizionario che ti suona in bocca,
se non altro è schietto e paesano.
(Giuseppe Giusti) <<
Avatar utente
Foto Utentesetteali
3.901 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2218
Iscritto il: 15 dic 2013, 21:09

Prossimo

Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti