Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Coppia di avviamento motore + inverter

PLC, servomotori, inverter...robot

Moderatori: Foto Utentedimaios, Foto Utentecarlomariamanenti

0
voti

[1] Coppia di avviamento motore + inverter

Messaggioda Foto UtentePaoloL » 19 gen 2021, 22:55

Buon giorno, ho un motore da 400V 500kW 2 poli 920A 958Nm alimentato da un inverter da 1083A. Il motore serve una pompa che si avvia a vuoto e si porta a regime prima di iniziare a lavorare.
Il problema, che probabilmente si presenterà, è che dopo un po' di tempo che la pompa rimane ferma tende ad incollarsi sulle tenute e quindi richiede uno spunto per effettura il primo 1/2 giro.
L'inverter fa lavorare il motore a flusso costante incrementando tensione e frequenza proporzionalmente. Chiedo se è possibile poter calcolare la coppia massima disponibile alla partenza considerando che il rotore rimane bloccato finché la coppia non supera il blocaggio.

Grazie
Avatar utente
Foto UtentePaoloL
0 2
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 19 gen 2021, 18:52

1
voti

[2] Re: Coppia di avviamento motore + inverter

Messaggioda Foto Utenteg.schgor » 20 gen 2021, 9:06

Vedi qui la soluzone per la coppia di spunto.
Avatar utente
Foto Utenteg.schgor
56,5k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 16739
Iscritto il: 25 ott 2005, 9:58
Località: MILANO

2
voti

[3] Re: Coppia di avviamento motore + inverter

Messaggioda Foto UtenteSandroCalligaro » 21 gen 2021, 1:03

Aggiungo che quasi tutti gli inverter commerciali permettono un certo sovraccarico in corrente, abbastanza tipico è il 150% per un minuto e 200% per alcuni secondi.

Non sono un esperto di applicazioni, ma mi pare che per le pompe si possano avere opzioni apposite, con alcune funzionalità ad hoc, ad esempio lo sblocco tramite inversione della rotazione.
Questo è il primo link che ho trovato che ne parla:
https://www.inverterdrivesystems.com/what-is-a-pump-inverter/
Avatar utente
Foto UtenteSandroCalligaro
2.590 2 4 5
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1072
Iscritto il: 6 ago 2015, 19:25

0
voti

[4] Re: Coppia di avviamento motore + inverter

Messaggioda Foto UtentePaoloL » 30 gen 2021, 13:10

Ciao a tutti grazie delle risposte, io utilizzo che un inverter cche incrementa tensione e frequenza in modo proporzionale e quindi fa lavorae il motor a flusso e coppia costante.
A questo punto anche la coppia rimane costante da 0 a 50HZ? Questo mi serve per capire se, incominciando ad alimentare il motore con rotore bloccato, riesco ad avere la coppia nominale.
In qusta condizione l'inverter aumenta la frequenza allo statore fino a che raggiungo la velocità di scorrimento (il motore è sempre bloccato).
Se avvio il seguente motore:
4 poli
400V
50Hz
socorrimento del 4% (60rpm) alla coppia nominale e 1500 RPM
a rotore bloccato mi ritrovo con la corrente nominale a fequenza statorica 2Hz e tensione 16V, corretto?

Grazie
Avatar utente
Foto UtentePaoloL
0 2
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 19 gen 2021, 18:52

0
voti

[5] Re: Coppia di avviamento motore + inverter

Messaggioda Foto UtenteSandroCalligaro » 7 mar 2021, 10:17

Mi dispiace per il ritardo...

Rispondere alla tua domanda è tutt'altro che semplice.
Esisterà una combinazione di tensione ed andamento (rampa) di frequenza che ti porterà a generare la coppia nominale, ma quale sia è molto difficile da determinare.
Considera anche che a bassa frequenza la caduta resistiva è dominante
Al contrario, nell'avviamento con collegamento diretto alla rete, la corrente raggiunge valori molto più alti della nominale, e in un modo o nell'altro si tende a generare una coppia relativamente grande (con shock meccanici piuttosto forti).

Per ottenere quello che vorresti (cioè una coppia controllata), è stato inventato il controllo vettoriale. :-)

PS: faccio notare (non per fare il pignolo, ma per chiarire) che il rapporto V/f costante "garantisce" flusso di statore quasi costante (a frequenza "alta"), che significa avere coppia disponibile costante. La coppia erogata è quasi proporzionale allo scorrimento (per scorrimento piccolo).
Avatar utente
Foto UtenteSandroCalligaro
2.590 2 4 5
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1072
Iscritto il: 6 ago 2015, 19:25

0
voti

[6] Re: Coppia di avviamento motore + inverter

Messaggioda Foto Utentemario_maggi » 7 mar 2021, 12:23

PaoloL,
vedo solo adesso il tuo messaggio.
Non scrivi se è una pompa a pistoni, volumetrica o centrifuga, né il tipo di fluido trattato.
Avete preso in considerazione - se possibile - di fare un trattamento superficiale che impedisca l'incollaggio?

Se no, suggerisco di impostare una sequenza di impulsi - per esempio da mezzo secondo - alla minima frequenza di uscita possibile, con la massima tensione possibile a quella frequenza. Non importa se la tensione è molto alta per quella frequenza, data la breve durata non ci saranno danneggiamenti. Penso che dopo alcuni impulsi (5....10) distanziati di una decina di secondi, la pompa partirà senza problemi.

Ciao
Mario
Mario Maggi
https://www.evlist.it per la mobilità elettrica e filiera relativa
https://www.axu.it , inverter speciali, convertitori DC/DC, soluzioni originali per la qualità dell'energia
Innovazioni: https://www.axu.it/mm4
Avatar utente
Foto Utentemario_maggi
17,2k 3 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3689
Iscritto il: 21 dic 2006, 9:59
Località: Milano

0
voti

[7] Re: Coppia di avviamento motore + inverter

Messaggioda Foto Utentestardust79 » 7 mar 2021, 13:38

Scusa la mia osservazione ma magari ...
la pompa se centrifuga e in parte se volumetrica ha coppia nulla allo spunto (inerzia a parte).
Quindi ipotizzando che si incollino le tenute e ti impediscano di partire, vorrebbe dire che la coppia di spunto dovuta alle tenute è dello stesso ordine di grandezza di quando stai pompando a regime. Valore decisamente alto . Che tenute sono ? carbide seals o a baderna ?
Avatar utente
Foto Utentestardust79
75 1 2 7
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 283
Iscritto il: 24 dic 2013, 18:13


Torna a Automazione industriale ed azionamenti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti