Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Programmazione micro PLC LOVATO

PLC, servomotori, inverter...robot

Moderatori: Foto Utentecarlomariamanenti, Foto Utentedimaios

0
voti

[1] Programmazione micro PLC LOVATO

Messaggioda Foto UtentePVeng » 26 ott 2015, 14:57

Buongiorno,
avrei bisogno di alcune info per programmare un microplc Lovato cod. art.LRD12RD024
Non avendo il software devo per forza programmare da tastierino.
Potete darmi qualche aiuto su come procedere?
Dovrei ricevere da 3 ingressi , dei segnali, questi segnali dovranno essere sommati ed ogni 2-3 secondi in un'unica uscita dovrei dare tanti impulsi quanto equivale la somma degli ingressi .
Esempio :
Ingresso 1 - 5 segnali ;
Ingresso 2 - 3 segnali ;
Ingresso 3 - 3 segnali ;
- Somma dei segnali -
- Attesa 2 secondi -
Uscita 11 impulsi logici

Non avendo il software, che tra l'altro non posso nemmeno acquistare il download dal sito ma solo il cd e dal mio fornitore impiegherei 10 giorni , mi viene complicato dal tastierino, se mi aiutare vi ringrazio anticipatamente.
Avatar utente
Foto UtentePVeng
640 1 3 12
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 279
Iscritto il: 10 mag 2013, 21:35

0
voti

[2] Re: Programmazione micro PLC LOVATO

Messaggioda Foto UtenteWALTERmwp » 26 ott 2015, 15:40

Ciao Foto UtentePVeng
PVeng ha scritto:Potete darmi qualche aiuto su come procedere?
Dal punto di vista operativo o per quanto concerne l'impostazione del programma ?

Per questo, ma è solo un ragionamento fatto ad "alta voce", potresti impostare come segue:
i) definisci le condizioni iniziali,
ii) abiliti un timer (timer1),
ii) contestualmente all'avvio del timer1 abiliti tre contatori (uno per ogni ingresso),
iii) nel loop del programma prevededi la somma del valore corrente raggiunto da ogni contatore,
iii) allo scadere del timer1 prendi il valore della somma e la trasferisci all'ingresso di una funzione e azzeri i tre contatori (che nel frattempo dovrebbero/potrebbero riprendere il loro lavoro); la funzione deve essere in grado di generarti un impulso ad ogni decremento, pari ad uno, del valore stesso sino a che questo non arriva a zero,
iv) considera che mentre (in quel periodo di circa 2 o 3 secondi) stai generando gli impulsi in uscita i contatori devono essere tornati a ... contare,
v) prevedi una funzione, controllo, di reset che ti riporti a (i).

Il prodotto che menzioni non lo conosco e non ho guardato la documentazione ma quanto sopra potrebbe essere una semplice traccia.
In attesa che eventualmente qualcuno ti fornisca un aiuto più concreto tu dovresti essere più preciso.
Ad esempio:
i) il periodo di camionamento degli ingressi (sono impulsi) corrisponde, in assoluto, a quello durante il quale gli impulsi verrebbero riportati in uscita ?
ii) se, si, ma anche se no, quale frequenza dovrebbero avere quei segnali (impulsi) in uscita considerato che la quantità è comunque come minimo uguale se non superiore a quella rilevata da un solo contatore ?
iii) oppure, in alternativa, ma senza eludere la questione del punto (i) e (ii), quando generi il segnale in uscita devi campionare gli ingressi ?
iv) e poi ...

Saluti
W - U.H.F.
Avatar utente
Foto UtenteWALTERmwp
22,2k 4 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6439
Iscritto il: 17 lug 2010, 18:42
Località: le 4 del mattino

0
voti

[3] Re: Programmazione micro PLC LOVATO

Messaggioda Foto UtenteCandy » 26 ott 2015, 21:36

Non conosco il prodotto nello specifico, anche se visti da fuori, sono sempre tutti uguali e penso che chi li produce sia uno solo per tutti. Ma a pa rte questo...

Non ho notizia che esista nel set di istruzioni di questi baraccotti un generatore di impulsi parametrizzabile, quindi presumo debba essere messo in essere tramite un insieme di oggetti elementari,come timer, contatori e confronti.

Ora, se non vuoi fare il lavoro tramite il tool software e cavo, ma da tastierino, ti conviene prima di tutto mettere su carta il progetto, secondo il set di istruzioni dell'oggetto, in modo da avere sotto mano tutta la rete logica, che poi andrai a programmare nell'oggetto.

Metti assieme lo schema ladder, poi, magari qualche utente ti spiega come caricarlo passo passo nel modulo.
Avatar utente
Foto UtenteCandy
32,4k 7 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 10132
Iscritto il: 14 giu 2010, 22:54

0
voti

[4] Re: Programmazione micro PLC LOVATO

Messaggioda Foto UtentePVeng » 27 ott 2015, 16:55

Salve,
sono riuscito a reperire il programma ed ho buttato giù uno schema ladder.
L'unica funzione che ho implementato è un temporizzatore che mi ritarda l'attivazione di un uscita.
In realtà le uscite che mi servono è solo 1, è possibile fare quello che ho chiesto, mettendo fisicamente le uscite in parallelo?
Il mio fine è non perdere nessun impulso quando ho 2 o più ingressi nello stesso istante attivi.
Carico l'immagine dello schema.
Allegati
LADDER.png
Avatar utente
Foto UtentePVeng
640 1 3 12
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 279
Iscritto il: 10 mag 2013, 21:35

0
voti

[5] Re: Programmazione micro PLC LOVATO

Messaggioda Foto UtenteCandy » 27 ott 2015, 20:58

Ho guardato per curiosità il programma, ma non ho capito nulla per il vero. Delle quattro Q che hai messo a programma, qual è, come dici tu stesso, l'unica che serve?
E che cosa intendi dire col mettere uscite in parallelo?
Poi avevo letto che volevi generare treni di impulsi in funzione di un diverso peso assegnato a ciascun ingresso, ma non vedo nulla che faccia una cosa minimamente simile.

Ma tu realmente cosa desideri fare?
Avatar utente
Foto UtenteCandy
32,4k 7 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 10132
Iscritto il: 14 giu 2010, 22:54


Torna a Automazione industriale ed azionamenti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti